Caprimulgus ruficollis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Succiacapre collorosso
Caprimulgus ruficollis.jpg
Caprimulgus ruficollis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Caprimulgiformes
Famiglia Caprimulgidae
Genere Caprimulgus
Specie C. ruficollis
Nomenclatura binomiale
Caprimulgus ruficollis
Temminck, 1820
Caprimulgus ruficollis distr.png

Il succiacapre collorosso (Caprimulgus ruficollis Temminck, 1820) è un uccello della famiglia Caprimulgidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Misura mediamente 31 cm di lunghezza[senza fonte]; è simile al succiacapre comune ma di maggiori dimensioni e di colore più pallido, con collare giallo fulvo e una larga macchia bianca sulla gola.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Uova di Caprimulgus ruficollis

Non costruisce il nido ma depone 2 uova di forma allungata direttamente sul terreno.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Nidifica nella Penisola iberica e in Nord Africa.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Birdlife International, Caprimulgus ruficollis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2015.2, IUCN, 2015. URL consultato il 22 giugno 2016.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Caprimulgidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 22 giugno 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lecaldano P. & Frugis S., Enciclopedia degli uccelli d'Europa, Milano, Rizzoli, 1971.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli