Cappella di Santa Maria Assunta (Firenze)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cappella di Santa Maria Assunta
Stato Italia Italia
Regione Toscana
Località Firenze
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Diocesi Arcidiocesi di Firenze
Architetto attribuito a Gaspero Maria Paoletti
Inizio costruzione 1752
Completamento 1752
Coordinate: 43°46′40.44″N 11°11′32.63″E / 43.777901°N 11.192396°E43.777901; 11.192396

La cappella di Santa Maria Assunta è un luogo di culto cattolico che si trova nell'omonima via a Firenze.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Costruita a ridosso del caseggiato già dei marchesi Medici e poi degli Ximenes, venne costruita, forse su disegno del giovane Gaspero Maria Paoletti (1727-1813) nel 1752 per proteggere un affresco, ormai deteriorato, del XV secolo, che si trovava in un tabernacolo lungo la via.

Fu il marchese Francesco Maria Ippolito Bagnesi a intraprendere la costruzione, come ricorda l'iscrizione in latino sotto il frontone dell'ingresso: "Questa vecchia immagine della Madre di Dio Vergine Maria che sarebbe stata distrutta interamente sotto il regno di Dio dall'ingiuria del tempo fu staccata dalla parete diligentemente e quindi trasportata in suo onore in questo oratorio costruito dalle Fondamenta per volontà del popolo, io Marchese Francesco Maria Ippolito Bagnesi la offrii con l'intenzione di aumentarne la devozione e il culto (1752)". Al suo interno la cappella presenta una decorazione neoclassica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze