Capocollo (taglio di carne)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
numero 4: capocollo o coppa.

Il capocollo è una parte del maiale compresa tra la testa e il lombo (lonza nel caso del suino). Viene chiamata anche scamerita (in Toscana), o coppa (nell'Italia settentrionale), o locena (in alcune zone dell'Italia meridionale).

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il suo principale uso è per produrre l'omonimo insaccato.

Il taglio comunque è adatto a preparazioni arrosto e, tagliato a fettine, a cotture in padella.

Gusto[modifica | modifica wikitesto]

La presenza di molto adipe rende questo taglio di carne molto tenero ma richiede cotture lunghe. A differenza dell'arista e delle bistecche, il sapore è più vicino a quello di carni rosse.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina