Capo Aniva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Capo Aniva
Capo Aniva
Capo Aniva all'estremità della penisola Tonino-Anivskij
Stato Russia Russia
Circondario federale Estremo Oriente
Soggetto federale Sachalin Sachalin
Massa d'acqua Mare di Ochotsk
Coordinate 46°01′05.36″N 143°24′55.9″E / 46.018155°N 143.415527°E46.018155; 143.415527Coordinate: 46°01′05.36″N 143°24′55.9″E / 46.018155°N 143.415527°E46.018155; 143.415527
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Capo Aniva
Capo Aniva

Capo Aniva (in russo: мыс Анива?, in giapponese 中知床岬, Capo Shiretoko) si trova all'estremità della penisola Tonino-Anivskij (полуостров Тонино-Анивский, poluostrov Tonino-Anivskij) nella parte sud-orientale dell'isola di Sachalin e si affaccia sul mare di Ochotsk.

In una mappa italiana del 1682 di Giacomo Cantelli (1643-1695) è segnato con il nome di capo di Aniwa. Nel 1939 vi è stato eretto un faro che ha un'altezza di 31 m[1][2].

La mappa del 1682 con capo di Aniwa (in alto a destra)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia