Capital Group Companies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Capital Group è una delle più grandi società d'investimenti al mondo, con asset sotto la sua gestione di 1700 miliardi di dollari statunitensi. Si colloca tra le organizzazioni di gestione degli investimenti più vecchie e più grandi del mondo, con $ 1,7 trilioni di asset in gestione.

Fondata a Los Angeles, California nel 1931 da Jonathan Bell Lovelace., è di proprietà privata e ha uffici in tutto il mondo nelle Americhe, in Asia, in Australia e in Europa.

Capital offre una gamma di prodotti, tra cui oltre 40 fondi comuni di investimento attraverso la sua controllata, American Funds, nonché conti gestiti separatamente (o fondi comuni di investimento collettivo), private equity, servizi di investimento per investitori high net worth negli Stati Uniti e una gamma di altre offerte per clienti istituzionali e singoli investitori a livello globale.Nel suo gruppo sono presenti Capital Research and Management, American Funds, Capital Bank and Trust, Capital Guardian e Capital International.

Filosofia d'investimento[modifica | modifica wikitesto]

La filosofia di investimento di Capital Group , basata su una gestione del portafoglio di tipo bottom-up e una ricerca rigorosa per generare risultati di investimento a lungo termine. L'azienda è nota per la sua attenzione a lungo termine e per l'approccio basato sulla ricerca e mantiene un ampio team di ricerca che sviluppa approfondimenti proprietari nelle decisioni di investimento. Le società del Gruppo Capital gestiscono le attività azionarie attraverso tre gruppi di investimento che prendono decisioni di voto di investimento e delega in modo indipendente.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1931, Jonathan Bell Lovelace fondò la società di investimento, Lovelace, Dennis & Renfrew, che sarebbe poi diventata Capital Group.

Lovelace era stato in precedenza un partner della società di intermediazione azionaria EE MacCrone, dove ha esplorato il concetto di sviluppo di un fondo comune aperto. Alla fine vendette la sua partecipazione in quella compagnia, poco prima del Wall Street Crash del 1929.

Nel 1933, la ditta di Lovelace rilevò la gestione di The Investment Company of America, che aveva lanciato a EE MacCrone nel 1927. Per i successivi 20 anni, la sua azienda ebbe un modesto successo. Man mano che i fondi comuni di investimento guadagnavano popolarità negli anni '50, la gamma dei fondi comuni di investimento di Capital crebbe. L'International Resources Fund, fondato nel 1954, fu la prima incursione del capitale negli investimenti internazionali. Un anno prima, Lovelace aveva fondato uno staff di investimenti internazionali per l'impulso di suo figlio, Jon Lovelace, Jr. La creazione del primo ufficio di ricerca all'estero a Ginevra fu seguita nel 1962.

Nel 1958, Jon Lovelace, Jr. introdusse un nuovo sistema di gestione dei fondi comuni di investimento e dei conti della società. Piuttosto che assegnare un portafoglio a un singolo manager, ha diviso ogni portafoglio tra più gestori. Ogni manager condividerebbe le idee con i colleghi, ma ha una discrezione totale su una sezione del portafoglio. Conosciuto oggi come The Capital System, evita il fenomeno della creazione di "star" single manager, che possono avere un impatto sui risultati di un fondo se dovessero andarsene. A metà degli anni '60, Capital iniziò a includere analisti di ricerca nella gestione dei portafogli, riservandone una parte per consentire agli analisti di perseguire le loro idee di investimento più convincenti. L'approccio a lungo termine di Capital Group ha contribuito ad evitare alcune delle insidie che hanno tormentato altre aziende.

Alla fine degli anni '90, l'azienda fu criticata per non aver offerto allora i fondi tecnologici popolari. Ma quando la bolla tecnologica scoppiò, Capital fu elogiato per non aver saltato sul carro della banda.

Nei primi anni 2000 sono state introdotte nuove classi di azioni e offerte, come un piano di risparmio del 529 college e fondi per il raggiungimento di obiettivi di pensionamento. Denominato per l'anno di prelievo atteso, i fondi di data obiettivo ribilanciano automaticamente il loro mix di titoli azionari e partecipazioni a reddito fisso mentre l'investitore si avvicina alla data prevista del pensionamento.

Oggi Capital Group ha ampliato le sue offerte di fondi comuni al di fuori degli Stati Uniti per includere Europa, Canada e Asia e fornisce servizi di ricerca e di investimento a investitori istituzionali in tutto il mondo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Morningstar ha scoperto che i fondi americani di Capital Group hanno creato la maggior ricchezza per gli investitori nel periodo tra il 31 dicembre 1999 e il 31 dicembre 2009.

Molti fondi dell'azienda sono stati inclusi anche in "Great 38" di Morningstar nel 2017 e in "Fantastic 45" nel 2016.

Uffici[modifica | modifica wikitesto]

Capital Group impiega oltre 7.000 soci in tutto il mondo. Le sedi del Nord America includono Atlanta, Los Angeles, San Antonio, Indianapolis, New York, San Francisco, Toronto e Washington, DC Come parte dei piani di espansione in Europa, Capital Group ha una presenza a Francoforte, Madrid, Milano e Zurigo, aggiungendo alla sua uffici a Ginevra, Londra e Lussemburgo. I suoi uffici in Asia comprendono Pechino, Hong Kong, Mumbai, Singapore e Tokyo. Capital Group ha anche una presenza crescente a Sydney e un ufficio di private equity a San Paolo.

Investimenti[modifica | modifica wikitesto]

Canada[modifica | modifica wikitesto]

  • Entertainment One (5,5%)

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Brasile[modifica | modifica wikitesto]

  • B3 (Bm & FBovespa SA) (9,65%)

Argentina[modifica | modifica wikitesto]

  • Grupo Galicia (5,13%)

Oceania[modifica | modifica wikitesto]

Australia[modifica | modifica wikitesto]

  • Amcor (9,42%)
  • Gruppo Fortescue Metals (7%)
  • Fluence Corp (3,78%)

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Cina[modifica | modifica wikitesto]

  • BYD Co LTD. (9.92%)

Hong Kong[modifica | modifica wikitesto]

  • Stella International Holdings Limited (8,95%)

Filippine[modifica | modifica wikitesto]

  • Puregold Price Club, Inc. (5,4%)

Singapore[modifica | modifica wikitesto]

  • ComfortDelGro (6,46%)
  • Phorm (7,99%)
  • ST Engineering (5,5005%)

Corea del Sud[modifica | modifica wikitesto]

  • Naver Corporation (5,2%)

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Austria[modifica | modifica wikitesto]

  • Gruppo Telekom Austria (7,94%)

Repubblica Ceca[modifica | modifica wikitesto]

  • Gruppo ČEZ (2,98%)
  • Telefónica Repubblica Ceca (2,97%)

Danimarca[modifica | modifica wikitesto]

  • TDC A / S (10,0218%)
  • Energia DONG (5,01%)

Francia[modifica | modifica wikitesto]

  • Schneider Electric (9,4%)
  • Société Générale (5,44%)

Germania[modifica | modifica wikitesto]

  • Bayer AG (10,018%)
  • Bijou Brigitte (3,0025%)
  • Böwe Systec AG (5,10%)
  • Commerzbank AG Continental AG (5,10%)
  • Deutsche Bank (3,08%)
  • Fraport AG (5,07%)
  • GEA Group AG (4,98%)
  • Infineon Technologies AG (4,10%)
  • Linde AG (circa il 10%)
  • SAP AG (3,19%)
  • Siemens AG (3,02%)
  • Volkswagen AG (partecipazione del 4,097%, voto del 5,6%)

Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryanair (16,7%)

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Lussemburgo[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

  • Akzo Nobel (9,94%)
  • ASML (8,8%)
  • KPN Telecom (10,68%)

Russia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rambler (3.29%)

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

  • International Airlines Group (IAG) (10,01%)
  • Bankia SA (5,49%)

Svezia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tobii (6,1%)

Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

  • Credit Suisse (4,91%)
  • Geberit AG (5.0518%)
  • Mobilezone Holding AG (4,99%)
  • UBS (3,01%) [54]

Grecia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ellaktor (5,70%)
  • Eurobank Ergasias (13.0132%)
  • Fourlis Holding (9,86%)
  • Jumbo Stores (9,00%)
  • OPAP (11,5439%)
  • Titan Cement (5,00%)

UK[modifica | modifica wikitesto]

  • Legale e generale (8,06%)
  • Liberty Global (6,49%)
  • Lonmin (8,01%)
  • Royal Dutch Shell (9,85%)
  • SSE (7,84%) [58]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243885226 · ISNI (EN0000 0004 0435 5087 · GND (DE4796448-0
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende