Capilla del Señor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capilla del Señor
città
Capilla del Señor – Stemma
Capilla del Señor – Veduta
Dati amministrativi
Stato Argentina Argentina
Provincia Bandera de la Provincia de Buenos Aires.svg Buenos Aires
Dipartimento Exaltación de la Cruz
Sindaco Adrián Sánchez (FPV) dal 2011
Data di istituzione 1735
Territorio
Coordinate 34°18′S 59°06′W / 34.3°S 59.1°W-34.3; -59.1 (Capilla del Señor)Coordinate: 34°18′S 59°06′W / 34.3°S 59.1°W-34.3; -59.1 (Capilla del Señor)
Altitudine 15 m s.l.m.
Superficie 5 km²
Abitanti 8 044[1] (2001)
Densità 1 608,8 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale B2812
Prefisso 02323
Fuso orario UTC-3
Nome abitanti capillense
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Argentina
Capilla del Señor
Sito istituzionale

Capilla del Señor è una località dell'Argentina situata nella parte nord-orientale della Provincia di Buenos Aires, capoluogo del partido di Exaltación de la Cruz. Si trova a 82 km da Buenos Aires, a 24 km da Zárate, a 27 km da Pilar, a 30 km da Campana e Luján, a 47 km da San Antonio de Areco e a 49 km da San Andrés de Giles.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1580 Juan de Garay, proveniente da Asunción, rifondò Buenos Aires per riaffermare i diritti della Corona Spagnola rispetto alle intenzioni espansionistiche portoghesi nella zona; una delle misure adottate per difendere il territorio fu la distribuzione delle terre il 24 ottobre di quell´anno tra i nuclei familiari dei 25 uomini che l'avevano accompagnato nell'impresa. Nel 1614 la Compagnia di Gesù si stabilì nel territorio dei futuri distretti di Zárate e Exaltación de la Cruz, dando inizio alle prime attività di allevamento e al controllo delle merci provenienti da nord; oltre a questo, i gesuiti fondarono un porto e una scuola.[2]

Nel 1730 il proprietario terriero Francisco Casco de Mendoza fece costruire sulla sponda del torrente chiamato Arroyo de la Cruz, nei suoi possedimenti, una cappella devotiva. Il 14 settembre 1835, giorno dedicato all'Esaltazione della Santa Croce, le attività ecclesiastiche liberarono la cappella al culto pubblico; tra il 1750 e il 1760 si costituì un villaggio attorno all'oratorio.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) INDEC - Instituto Nacional de Estadística y Censos - Provincia de Buenos Aires. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  2. ^ a b (ES) Municipalidad de Exaltación de la Cruz. URL consultato il 14 marzo 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]