Caparezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da CapaRezza)
Caparezza
Caparezza Rende 4.jpg
Caparezza in concerto a Rende nel 2008
Nazionalità Italia Italia
Genere Alternative rap[1]
Conscious rap[2][3]
Periodo di attività 1995 – in attività
Etichetta Virgin, Extra Labels, EMI, Universal
Album pubblicati 8
Studio 6 (+ 2 come Mikimix)
Raccolte 1
Sito web
Logo ufficiale di Caparezza.jpg

Michele Salvemini, in arte Caparezza (Molfetta, 9 ottobre 1973), è un cantautore, rapper e produttore discografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Figlio della maestra Franca Murolo e dell'operaio Giovanni Salvemini[4] che suonava in un gruppo musicale, Salvemini cominciò a cantare da bambino. Studiò ragioneria presso l'istituto tecnico di Molfetta, sebbene avesse voluto fare il fumettista. Ottenuto il diploma, decise di occuparsi di pubblicità e vinse una borsa di studio per l'Accademia di Comunicazione di Milano, ma ben presto abbandonò il mondo pubblicitario per dedicarsi a tempo pieno alla musica.

Caparezza si è inoltre dichiarato agnostico.[5]

Mikimix (1995-1998)[modifica | modifica wikitesto]

Salvemini iniziò la carriera musicale come cantautore utilizzando il nome d'arte di Mikimix, componendo brani melodici e minimali e riscuotendo poco successo di pubblico e di critica. Condusse in televisione Segnali di fumo, programma musicale di Videomusic in compagnia di Paola Maugeri. Dopo alcune serate nei locali di Milano esordì al Festival di Castrocaro e partecipò successivamente a Sanremo Giovani 1995 con il brano Succede solo nei film, mancando l'accesso alla successiva edizione del Festival di Sanremo. Nel 1996 pubblicò il primo album Tengo duro e poi partecipò nuovamente a Sanremo Giovani 1996 con il brano Donne con le minigonne, con il quale fu ammesso alla sezione "Nuove Proposte" del Festival di Sanremo 1997, evento al quale propose il singolo E la notte se ne va, che anticipò l'uscita del secondo album in studio La mia buona stella, pubblicato nello stesso anno dalla Sony Music.

Nel 1998, Salvemini pubblicò un ultimo singolo come Mikimix, intitolato Vorrei che questo fosse il Paradiso.[6]

Da Mikimix a Caparezza, ?! (1998-2000)[modifica | modifica wikitesto]

« Egli fu Mikimix, cantante insignificante, dal cui autodisgusto nacque il sé stesso odierno. »
(Autodefinizione di Caparezza[7])
Logo utilizzato dall'artista durante il periodo che va da ?! ad Habemus Capa

Ritornato a Molfetta, continuò a comporre nel suo garage. Si fece crescere capelli e pizzetto e cambiò il nome in Caparezza ("testa riccia" in dialetto molfettese, nome assegnatogli a causa della sua riccia e vaporosa acconciatura) e realizzò tra il 1998 e il 1999 tre demo dai titoli Ricomincio da Capa, Con Caparezza... nella monnezza e Zappa.

Nel 2000 venne pubblicato l'album d'esordio, ?!, il quale riprese 12 dei 14 brani originariamente pubblicati nei suoi tre demo. Dall'album furono estratti i singoli Tutto ciò che c'è, La fitta sassaiola dell'ingiuria, Chi c*zzo me lo fa fare e La gente originale.

Verità supposte e Habemus Capa (2003-2007)[modifica | modifica wikitesto]

Caparezza (a destra) e Diego Perrone in concerto a Torino, nell'aprile del 2006

Nel 2003 Caparezza pubblicò il secondo album in studio, intitolato Verità supposte. Il disco ottiene un buon successo, soprattutto grazie a quattro dei sei singoli estratti da esso: Il secondo secondo me e Fuori dal tunnel (2003), Vengo dalla Luna e Jodellavitanonhocapitouncazzo (2004). In particolare Fuori dal tunnel è stato oggetto di un caso curioso: il brano divenne un vero e proprio tormentone estivo nonostante non fosse questo l'intento di Caparezza, il quale protestò sempre contro l'utilizzo in discoteche e programmi televisivi (per esempio Amici di Maria De Filippi su Canale 5) del brano come pezzo per ballare allegramente, mentre il testo è in realtà un atto d'accusa contro il "divertimentificio" notturno che impone a tutti di svagarsi allo stesso modo.[8] Caparezza utilizzò questo fatto per dimostrare, nel corso di interviste a giornali specializzati e non, come nella società della comunicazione per eccellenza si possa ancora distorcere il senso di un testo in modo così grossolano. L'unico programma che ricevette da Caparezza il permesso per poter utilizzare Fuori dal tunnel fu Zelig Circus, nella cui sigla apparve lo stesso rapper.[8]

Nel 2005 è uscito l'album tributo Seguendo Virgilio - dentro e fuori il Quartetto Cetra, in cui vari artisti rivisitano alcuni brani di Virgilio Savona del Quartetto Cetra; tra questi anche Caparezza con il brano Sciabola al fianco pistola alla mano. Nello stesso periodo ha dato vita al gruppo SunnyColaConnection insieme a 'u Fabie e 'u Bepp, pubblicando l'album Alla molfettesa manera per il download gratuito.[9] Il nome del gruppo è un gioco di parole in quanto Sunny Cola sta per san Nicola, che secondo una tradizione della provincia di Bari porta i doni ai bambini il 6 dicembre.[10]

Caparezza e Diego Perrone al Traffic Festival, nel 2006

Nel marzo 2006 Caparezza ha pubblicato il terzo album Habemus Capa, da cui furono estratti i singoli La mia parte intollerante, Torna Catalessi e Dalla parte del toro. Caparezza disconobbe, pur senza rinnegarla, la prima parte della sua carriera non molto conosciuta, in quanto poco coerente rispetto al suo attuale pensiero di musicista lontano dal mainstream e alle logiche di mercato;[11] difatti nel brano Mea culpa, contenuto in ?!, si riferisce chiaramente alla prima parte della sua carriera artistica, definendosi «uno schiavo ritratto in un contratto controproducente», mentre nel brano Habemus Capa, tratto dall'omonimo album, appare: «Ti piace Capa? Ma quello è lo scemo di Sanremo!» e «Ma sei tu Mikimix? Tu l'hai detto!». Anche nel testo di Il secondo secondo me si autoriferirebbe dicendo: «Io, no no no no, non sono più quello di una volta».

Nel mese di settembre 2006 esce Unusual, disco di tributo a Giuni Russo, curato e prodotto da Franco Battiato e Maria Antonietta Sisini. Si tratta di un CD e un DVD che raccolgono brani originali del repertorio di Giuni Russo remixati e riarrangiati con la partecipazione di molti artisti italiani ed internazionali, tra cui anche Caparezza con il brano Una vipera sarò.

Le dimensioni del mio caos (2007-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Caparezza durante un concerto

Il 21 gennaio 2007 si è esibito al Crazy Live Music, una serie di concerti gratuiti organizzati in occasione della XXIII Universiade invernale in Piazza Vittorio Veneto a Torino.[12] Il 2007 lo ha visto inoltre impegnato, oltre che nella stesura del quarto album, in diverse collaborazioni: Puni, Mondo Marcio, Roy Paci & Aretuska, Piotta, Radiodervish, Macaco, Malos Cantores, Antianti, I Medusa.

Nel febbraio 2008 è stato pubblicato l'album Bruno Lauzi & Il Club Tenco, contenente registrazioni inedite dal vivo di brani del repertorio di Bruno Lauzi reinterpretate da vari artisti italiani, tra cui anche Caparezza con il brano Al pranzo di gala di Babbo Natale.[13] L'11 aprile 2008 è uscito il quarto album di Caparezza, Le dimensioni del mio caos, un "fonoromanzo" (secondo la definizione dell'artista) che si è proposto come una sorta di colonna sonora di uno dei racconti presenti nel libro Saghe mentali. Viaggio allucinante in una testa di capa (uscito il 3 aprile dello stesso anno). Il libro è composto da quattro elementi: un fittizio diario segreto con foto (inerente ai testi del primo album), una raccolta di favole (inerenti ai testi del secondo album), i testi del terzo album con le dovute spiegazioni del testo (quest'ultima parte è strutturata come la Divina Commedia di Dante Alighieri) e, infine, il "fonoromanzo" rappresentante il quarto CD del cantautore molfettese che lo porterà in un lungo tour toccando molte parti d'Italia.

L'album è stato anticipato dal singolo Eroe (Storia di Luigi delle Bicocche), promosso il 25 aprile da un'esecuzione dal vivo presso la Piazza San Carlo di Torino in occasione del V2-Day organizzato dal comico genovese Beppe Grillo,[14] ed è stato promosso da altri quattro singoli: Vieni a ballare in Puglia, Abiura di me, Io diventerò qualcuno e Cacca nello spazio.

Il 23 agosto 2008 si esibisce a Melpignano (nella provincia di Lecce) in occasione della "Notte della Taranta", un tradizionale concerto dove si intrecciano tradizioni popolari salentine e culture orientali ed etniche. In questa occasione canta Vieni a ballare in Puglia e, assieme agli Après La Classe, Lu sule, lu mare e lu jentu. Il 25 novembre 2008 si esibisce in un concerto organizzato dalla Sinistra Universitaria a favore dell'associazione Emergency.[14]

Il 1º maggio 2009 ha partecipato al concerto del Primo Maggio, cantando nell'ordine La grande opera, Io diventerò qualcuno, Vieni a ballare in Puglia e Ilaria condizionata. In seguito al terremoto dell'Aquila del 2009 del 6 aprile, Caparezza ha partecipato insieme a numerosi altri cantanti italiani al progetto Artisti Uniti per l'Abruzzo, che hanno inciso il singolo benefico Domani 21/04.2009 al fine di raccogliere fondi per la ricostruzione del conservatorio "Alfredo Casella" e del teatro Stabile del L'Aquila colpiti dallo sisma. Nel novembre 2009 partecipa al progetto Rezophonic, per la sensibilizzazione sul problema delle risorse idriche, scrivendo ed incidendo insieme ad altri artisti il brano Nell'acqua. Nel marzo 2010 esce Gli arbitri ti picchiano, singolo e video musicale nato dalla collaborazione tra Pino Scotto e Caparezza.

Il sogno eretico (2011-2013)[modifica | modifica wikitesto]

Caparezza in concerto

Il 5 gennaio 2011 è uscito film Che bella giornata, in cui Caparezza esordisce al cinema in una breve parte nel ruolo di sé stesso, cantando Sarà perché ti amo dei Ricchi e Poveri, Non amarmi di Aleandro Baldi e Francesca Alotta e il suo singolo Vieni a ballare in Puglia. Il 1º maggio 2011 ha partecipato nuovamente al concerto del Primo Maggio, cantando nell'ordine Non siete Stato voi, Goodbye Malinconia, Legalize the Premier e La fine di Gaia, tutte tratte dall'album Il sogno eretico.

Nello stesso periodo ha pubblicato attraverso YouTube una serie di brevi video intitolata The Boias, volti ad anticipare l'uscita del suo quinto album, intitolato Il sogno eretico e pubblicato il 1º marzo 2011 attraverso la Universal Music Group.[15] L'album è stato anticipato dal singolo Goodbye Malinconia, realizzato insieme a Tony Hadley e trasmesso dalle radio a partire dal 28 gennaio 2011.[16]

Sempre nel 2011 esce l'album di esordio degli U' Papun, Fiori innocenti in cui è contenuto il singolo L'appapparenza in collaborazione con Caparezza.

Nel giugno 2011 presenta su Deejay TV Chi se ne frega della musica, una sorta di reportage, co-prodotto da Puglia Sounds, in cui Caparezza racconta la crescente creatività musicale pugliese, intervistando artisti come Ludovico Einaudi, Negramaro, Emma, Sud Sound System e Checco Zalone.[17] Nell'ottobre 2011 partecipa insieme a Subsonica, Nicola Conte, Casino Royale, Après La Classe e Erica Mou a Hit Week, evento di musica italiana negli Stati Uniti in un mini tour, facente tappa a New York, Los Angeles e Miami.[18]

Il 4 novembre 2011, la Universal Music ha annunciato che Il sogno eretico è stato certificato disco di platino dalla FIMI,[19] mentre il 21 dello stesso mese ha partecipato al programma televisivo Il più grande spettacolo dopo il weekend, condotto da Fiorello.[20] Nello stesso periodo ha inoltre effettuato alcune collaborazioni musicali: con i Madrac nella canzone Normale (da L'esercito del sole), con i 99 Posse nella canzone Tarantelle pe' campà (da Cattivi guagliuni) e con Il Teatro degli Orrori nella canzone Cuore d'oceano di cui scrive anche il testo (da Il mondo nuovo). La sera del 31 dicembre 2011 Caparezza ha tenuto un concerto di Capodanno nella Piazza della Stazione di Firenze.[21]

Il 16 gennaio 2012 è comparso nell'episodio I'm Feeling Lucky della webserie Lost in Google nella parte di un fotogramma di Street View. Nello stesso periodo ha collaborato con Diego Perrone (seconda voce di Caparezza nei suoi concerti) alla canzone Santo Stefano, presente nell'album di debutto di Perrone, Dove finisce il colore delle fotografie lasciate al sole. Il 1º maggio 2012 ha partecipato al Concerto del Primo Maggio, cantando, nell'ordine, Sono il tuo sogno eretico, Il dito medio di Galileo, Vengo dalla Luna, La ghigliottina, La fine di Gaia e Vieni a ballare in Puglia.[22]

In seguito all'Eretico Tour del rapper, il 19 giugno 2012 è stato pubblicato l'album dal vivo Esecuzione pubblica, costituito da un CD e da un DVD contenenti il concerto tenuto da Caparezza a Firenze l'11 aprile 2012.[23] Nel maggio 2012 Caparezza ha collaborato con i Two Fingerz alla realizzazione del brano Capra, inserito nell'album del duo Mouse Music,[24] mentre il 25 settembre dello stesso anno è stato pubblicato il singolo Solo col mic del disc jockey Big Fish, al quale Caparezza ha collaborato vocalmente.[25] Nell'ottobre 2012 viene diffuso il brano Alita gli ani per promuovere il film Viva l'Italia di Massimiliano Bruno.

Nel 2013 collabora con Combass, storico bassista degli Après La Classe, al brano Mega party tratta da La strada giusta. Nello stesso anno inoltre collabora con Herman Medrano & the Groovy Monkeys al brano Superebete, presente nell'album Noseconossemo, e con Stylophonic al brano Morti Pythons, contenuto nell'album Boom!.

Museica (2014-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Caparezza all'Italia Wave di Livorno, nel 2009

Il 14 gennaio 2014 Caparezza pubblica attraverso il social network Facebook una foto che lo ritrae fuori dagli studi di registrazione,[26] rivelando quindi di essere al lavoro sul sesto album in studio. La cosa viene confermata da due foto successive pubblicate sempre attraverso il social network mentre si ritrova all'interno dello studio di registrazione.[27][28] Nel mese di febbraio vengono rivelati anche alcuni collaboratori del rapper per la produzione dell'album, ovvero Chris Lord-Alge all'ingegneria del suono[29] e Gavin Lurssen al mastering.[30]

Il 4 marzo Caparezza ha pubblicato sul proprio canale YouTube il videoclip di un nuovo brano, intitolato Cover.[31] Girato da Calu nel Deserto del Mojave (California),[32] il brano ha anticipato il sesto album del rapper, intitolato Museica e pubblicato il 22 aprile 2014.[31] Il 21 marzo l'album è stato reso disponibile per il pre-ordine sull'iTunes Store, data in cui è stato pubblicato anche il primo singolo estratto da esso, ovvero Non me lo posso permettere.[33] La copertina dell'album riprende un quadro di Domenico dell'Osso realizzato appositamente per l'artista, dal titolo omonimo all'album.[34]

L'album ha debuttato alla prima posizione della classifica italiana degli album,[35] mantenendo tale posizione anche nella settimana successiva.[36] Dopo appena due settimane dall'uscita il disco è stato certificato disco d'oro per aver raggiunto la soglia delle 25.000 copie vendute.[37]

Il 1º maggio 2014 si è esibito a Taranto in occasione del concerto del Primo Maggio organizzato dal Comitato dei cittadini e lavoratori liberi e pensanti (direttori artistici Michele Riondino e Roy Paci, conduttori Luca Barbarossa, Valentina Petrini e Andrea Rivera) e che vede la partecipazione anche di Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Afterhours, Sud Sound System, Tre allegri ragazzi morti, Après La Classe, 99 Posse, Paola Turci, Nobraino e altri artisti.[38] Il 30 maggio è stato invece pubblicato il secondo singolo estratto da Museica, ovvero È tardi.[39]

Il 6 agosto 2014 il "Museica Tour" riceve a Catanzaro il Riccio d'Argento di Gerardo Sacco, "Premio Miglior Live d'Autore dell'anno" di Fatti di Musica 2014, la rassegna del live d'autore diretta da Ruggero Pegna giunta alla 28ª edizione. Il 29 agosto 2014 è stato pubblicato il terzo singolo China Town,[40] seguito dal relativo videoclip l'8 settembre.[41] Alla fine di agosto Museica è stato certificato disco di platino dalla FIMI per aver raggiunto la soglia delle 50.000 copie vendute.

Il successo ottenuto da Caparezza in Italia con Museica ha fatto sì che venisse reclamato anche dagli italiani residenti all'estero. Pertanto, al Museica Tour sono state aggiunte alcune date tra ottobre e novembre 2014 che lo hanno visto attraversare importanti città europee e statunitensi, come Barcellona, Parigi, Bruxelles, Los Angeles e Miami.

Il 14 novembre è stato pubblicato il quarto singolo estratto da Museica, ovvero Avrai ragione tu (Ritratto),[42] mentre il 27 febbraio dell'anno seguente è uscito il quinto ed ultimo singolo, intitolato Mica Van Gogh.[43] La promozione dell'album è proseguita a luglio 2015 con l'uscita del videoclip del brano Argenti vive, seguito a settembre da quello per il brano Compro horror, primo video a 360° del cantautore.[44][45]

Nel corso del 2016 il rapper ha collaborato con il cantautore Daniele Silvestri alla realizzazione del brano La guerra del sale, inserito nell'album Acrobati, uscito il 26 febbraio;[46] il brano è stato successivamente estratto come singolo il 14 ottobre dello stesso anno.[47]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Attuale
Ex componenti
  • Stefano Ciannamea – voce, cori

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Caparezza.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Caparezza, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Conscious Hip Hop, TV Tropes Foundation. URL consultato il 25 maggio 2014.
  3. ^ Caparezza presenta il nuovo album "Museica", Outune.net. URL consultato il 25 maggio 2014.
  4. ^ Intervista a Caparezza, La Voce di Fiore, 20 maggio 2009. URL consultato il 29 settembre 2009.
  5. ^ Caparezza: sono agnostico ma stimo Padre Pio, Corriere della Sera, 12 marzo 2015. URL consultato il 26 luglio 2015.
  6. ^ (EN) Mikimix – Vorrei Che Questo Fosse Il Paradiso, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 26 luglio 2015.
  7. ^ "Biografia" presente nella vecchia versione del sito ufficiale di Caparezza (GIF), comune.novara.it. (archiviato dall'url originale il ).
  8. ^ a b Messaggio di Caparezza, web.archive.org, 18 febbraio 2004. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  9. ^ Sito ufficiale Sunny Cola Connection
  10. ^ Puntata 2 - Chi Se Ne Frega Della Musica - Radio Deejay e Deejay Tv
  11. ^ L'opinione dell'artista al riguardo è contenuta nel brano La legge dell'ortica, terza traccia dell'album Verità supposte
  12. ^ Caparezza in Tour, informazione.it. URL consultato il 26 gennaio 2011.
  13. ^ Il Club Tenco omaggia Bruno Lauzi con un doppio cd, soundsblog.it, 16 febbraio 2008. URL consultato il 26 gennaio 2011.
  14. ^ a b Caparezza, concerto per Emergency, scribd.com. URL consultato il 26 gennaio 2011.
  15. ^ Caparezza: nuovo album a marzo 2011, Universal Music Group, 23 dicembre 2010. URL consultato il 25 gennaio 2011.
  16. ^ Filmato audio The Boias - Episodio 5, su YouTube, 17 gennaio 2010. URL consultato il 17 gennaio 2010.
  17. ^ La tribù di Caparezza su Deejay Tv "Io, Caronte di un viaggio nel made in Puglia", La Repubblica. URL consultato il 19 giugno 2011.
  18. ^ hitweek.it, http://www.hitweek.it/line-up?slideid=2 .
  19. ^ Caparezza: "Il Sogno Eretico" è ora Disco di Platino!, Universal Music Group, 4 novembre 2011. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  20. ^ Caparezza @Il più grande spettacolo dopo il weekend (Video)
  21. ^ Capodanno: in piazza a Firenze concerto di Caparezza - Ansa.it
  22. ^ Setlist dell'esibizione di Caparezza al Concerto del Primo Maggio 2012
  23. ^ Caparezza, arriva Esecuzione Pubblica, ANSA. URL consultato il 1º febbraio 2013.
  24. ^ ALessandro Alicandri, Two Fingerz, Mouse Music: "Risvegliare la musica italiana è possibile", Panorama. URL consultato il 6 marzo 2016.
  25. ^ Solo col Mic (feat. Caparezza) - Single, iTunes. URL consultato il 6 marzo 2016.
  26. ^ Caparezza, coming soon.., Facebook, 14 gennaio 2014. URL consultato il 4 marzo 2014.
  27. ^ Caparezza, coming soon.., Facebook, 17 gennaio 2014. URL consultato il 4 marzo 2014.
  28. ^ Caparezza, Work in progress pt.2, Facebook, 22 gennaio 2014. URL consultato il 4 marzo 2014.
  29. ^ Caparezza, Con Chris Lord-Alge, sound engineer del prossimo disco., Facebook, 5 febbraio 2014. URL consultato il 4 marzo 2014.
  30. ^ Caparezza, Signore e Signori, ecco a voi colui che ha ultimato il prossimo album: Gavin Lurssen!! A presto.., Facebook, 20 febbraio 2014. URL consultato il 4 marzo 2014.
  31. ^ a b Filmato audio CAPAREZZA -COVER (video ufficiale), su YouTube, 4 marzo 2014. URL consultato il 4 marzo 2014.
  32. ^ IL RITORNO DI CAPAREZZA Il video del brano "Cover" anticipa MUSEICA il nuovo album in uscita il prossimo 22 aprile, Universal Music Group, 4 marzo 2014. URL consultato l'8 marzo 2014.
  33. ^ Non Me Lo Posso Permettere, Google Play. URL consultato il 30 maggio 2014.
  34. ^ Arianna Ascione, Caparezza, Museica: la copertina è dell'artista Domenico Dell'Osso, Artsblog.it, 15 aprile 2014. URL consultato il 24 aprile 2014.
  35. ^ Classifica settimanale WK 17 (dal 21-04-2014 al 27-04-2014), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 31 maggio 2014.
  36. ^ Classifica settimanale WK 18 (dal 28-04-2014 al 04-05-2014), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 31 maggio 2014.
  37. ^ Archivio, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 10 maggio 2014.
  38. ^ bari.repubblica.it
  39. ^ Lucio Schirripa, CAPAREZZA - È tardi (feat. Michael Franti) (Radio Date: 30-05-2014), EarOne, 28 maggio 2014. URL consultato il 30 maggio 2014.
  40. ^ Lucio Schirripa, Caparezza - China Town (Radio Date: 29-08-2014), EarOne, 27 agosto 2014. URL consultato il 27 agosto 2014.
  41. ^ Filmato audio Caparezza, CAPAREZZA - CHINA TOWN - Video Ufficiale, su YouTube, 8 settembre 2014. URL consultato l'8 settembre 2014.
  42. ^ Lucio Schirripa, Caparezza - Avrai ragione tu (Ritratto) (Radio Date: 14-11-2014), EarOne, 11 novembre 2014. URL consultato il 13 novembre 2014.
  43. ^ Lucio Schirripa, Caparezza - Mica van gogh (Radio Date: 27-02-2015), EarOne, 23 marzo 2014. URL consultato il 26 luglio 2015.
  44. ^ Filmato audio Caparezza, CAPAREZZA - ARGENTI VIVE, su YouTube, 3 luglio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  45. ^ Filmato audio Caparezza, CAPAREZZA - COMPRO HORROR - video a 360 gradi, su YouTube, 28 settembre 2015. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  46. ^ Acrobati, Daniele Silvestri. URL consultato il 6 marzo 2016.
  47. ^ Eleonora Romanò, Daniele Silvestri - La guerra del sale (feat. Caparezza) (Radio Date: 14-10-2016), EarOne, 11 ottobre 2016. URL consultato il 16 ottobre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN80369270 · GND: (DE135938384