Cannabis Act

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cannabis Act
StatoCanada Canada
LegislaturaXLI
SchieramentoPartito Liberale del Canada
Date fondamentali
Promulgazione17 Ottobre 2018
Testo

Il Cannabis Act, nota anche come legge C-45, è una legge per legalizzare l'uso ricreativo della cannabis a livello nazionale in Canada, combinato con il Bill C-46, una legge per modificare il codice penale. La legge è storica e rappresenta una pietra miliare nella storia legale della cannabis in Canada, insieme al divieto del 1923 mettendo fine al proibizionismo e rendendo il paese il secondo al mondo dopo Uruguay a legalizzare la cannabis a uso ricreativo.

Legislazione e storia[modifica | modifica wikitesto]

La legge è stata approvata dalla Camera dei Comuni del Canada a fine novembre 2017.[1] È stata approvata al Senato del Canada il 7 giugno 2018 e la Camera ha accettato alcuni emendamenti del Senato e ha inviato il disegno di legge al Senato il 18 giugno. Il Senato ha poi approvato la versione finale del disegno di legge il 19 giugno e ha ricevuto il Royal Assent il 21 giugno. La legge sarà effettiva il 17 ottobre 2018, rendendo il Canada il secondo paese al mondo a legalizzare la cannabis a uso ricreativo a livello nazionale dopo l'Uruguay.

Il Partito liberale del Canada ha proposto la legalizzazione nel 2012 ed è stato un grande pilastro della campagna elettorale per Justin Trudeau che è diventato primo ministro del Canada nel 2015. Poco dopo le elezioni, i membri adibiti alla legalizzazione e regolamentazione della cannabis sono stati convocati per studiare il problema. Essi hanno pubblicato un rapporto il 13 dicembre 2016. I politici canadesi hanno preso in considerazione e come modello di partenza i regolamenti e leggi relativi alla cannabis legalizzata in Colorado, nello Stato di Washington e in Uruguay come modello.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]