Cane legato non morde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cane legato non morde
Titolo originaleFit to Be Tied
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1952
Durata6 min
Rapporto1.37:1
Genereanimazione, commedia
RegiaWilliam Hanna, Joseph Barbera
SceneggiaturaWilliam Hanna, Joseph Barbera
ProduttoreFred Quimby
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
Distribuzione (Italia)Metro-Goldwyn-Mayer
MusicheScott Bradley
AnimatoriKenneth Muse, Irven Spence, Ray Patterson, Ed Barge

Cane legato non morde è un cartone animato del 1952 diretto da William Hanna e Joseph Barbera. Il film è il sessantanovesimo cortometraggio di Tom & Jerry, distribuito il 26 luglio del 1952 dalla Metro-Goldwyn-Mayer. Questo film è il sequel del film del 1944 La guardia del corpo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jerry corre a togliere un chiodo dalla zampa di Spike e come ricompensa il cane diventa il protettore di Jerry, dandogli una campanella da suonare ogni volta che il topo si trovi in difficoltà con Tom. E così Tom è costretto a servire Jerry altrimenti Spike verrà a picchiarlo, poco dopo leggendo il giornale, osserva la notizia che una nuova legge stabilisce di legare i cani al guinzaglio. In seguito a ciò anche Spike è legato, e non può più correre in aiuto di Jerry al suono della campanella. E così adesso è Jerry che è costretto a servire Tom, poco dopo leggendo il giornale vede che la legge sui cani messi al guinzaglio è stata abolita. Spike ora libero, al suono della campanella, arriva a prendere le difese di Jerry contro Tom. Il film si conclude con Spike che porta Tom al guinzaglio e lo prende a calci ogni volta che Jerry suona la campanella.

Edizione Italiana[modifica | modifica wikitesto]

A dare la voce di Spike, è stato il compianto Gino Pagnani, che nonostante il doppiaggio italiano degli anni '80, in riferimento sulla citazione dello sceneggiato televisivo "Sandokan", mentre Spike lotta contro Tom, la battuta è: Questo lo faceva Sandokan in un suo film. Per quanto alla voce narrante di Roberto Del Giudice, mentre Jerry, legge il giornale, la battuta è: E' uscita una nuova legge, niente più cani al guinzaglio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]