Canale di Pasman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Canale di Pasman
Pasman.jpg
Il canale e l'isola di Pasman sullo sfondo
Parte di mar Adriatico
Stato Croazia Croazia
Regione regione zaratina
Coordinate 43°58′43″N 15°22′20″E / 43.978611°N 15.372222°E43.978611; 15.372222Coordinate: 43°58′43″N 15°22′20″E / 43.978611°N 15.372222°E43.978611; 15.372222
Dimensioni
Lunghezza 21 km
Larghezza 1,9 km
Mappa di localizzazione: Croazia
Canale di Pasman
Canale di Pasman
Zara - 33-44.jpg

Il canale di Pasman[1], di Pasmano[2][3][4] o stretto di Pasman[5][6] (in croato Pašmanski kanal) è il tratto di mare che separa la costa della Croazia dall'isola dalmata di Pasman ed è la continuazione del canale di Zara.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio del canale di Pasman, secondo le mappe croate[7] e alcuni testi[8], può essere individuato, a nord, con la linea immaginaria che congiunge San Cassiano, sulla costa dalmata, con lo stretto di Sdrelaz o di San Luca (Mali Ždrelac) che divide Ugliano da Pasman. Secondo altre fonti[6][9], comprese le carte del rilevamento topografico Francesco-giuseppino (Franzisco-Josephinische Landesaufnahme)[10], il canale inizia dove inizia il gruppo di scogli e isolotti adiacenti a Pasman, all'altezza di Marigliane[11] (Mrljane).

Il limite fisico meridionale è dato dalla linea immaginaria che congiunge punta Borogna Superiore[12] (rt Gornji Borovnjak), l'estremità meridionale di Pasman, allo scoglio Ostaria (Oštarije) e a Porto Rosso (Crvena Luka)[13], che si trova sulla costa dalmata a nord-ovest di Poschiane (Pakoštane).

Il canale di Pasman è disseminato di isolotti e scogli e si restringe notevolmente all'altezza di Torrette[14] (Turanj); nel canale la bora può essere molto sostenuta[15].

Isole[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti isole si trovano nel canale di Pasman:

Il canale di Pasman visto da valle Garma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pasman, su treccani.it. URL consultato il 10 luglio 2017.
  2. ^ Alberi, p. 654.
  3. ^ Rizzi, p. 288.
  4. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 510, ISBN 978-88-85339293.
  5. ^ Marieni, p. 225.
  6. ^ a b c d e f g h Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio VII, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 10 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  7. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 10 luglio 2017.
  8. ^ Rizzi, p. 356.
  9. ^ Marieni, p. 232.
  10. ^ Franzisco-Josephinische Landesaufnahme (1869-1887), su mapire.eu. URL consultato l'11 luglio 2017.
  11. ^ Vadori, p. 496.
  12. ^ Vadori, p. 193.
  13. ^ Rizzi, p. 424.
  14. ^ Rizzi, p. 425.
  15. ^ Rizzi, pp. 356-357.
  16. ^ Vadori, p. 433.
  17. ^ a b c d e f g Alberi, pp. 653-655.
  18. ^ a b c d e G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 2, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  19. ^ Alberi, pp. 664-665.
  20. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Duplančić, pp. 12-30.
  21. ^ Vadori, p. 582.
  22. ^ Rizzi, p. 481.
  23. ^ a b c (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, p. 19. URL consultato il 12 aprile 2017.
  24. ^ Vadori, p. 611.
  25. ^ a b c d Portolano del Mediterraneo, in Cartografia ufficiale dello Stato - legge 2 febbraio 1960, n. 68, vol. 6 Mar Adriatico, Adriatico orientale, nuova tiratura febbraio 2002, Genova, Istituto idrografico della Marina, 1994, pp. 158-160 e 190-199, I.I. 3161.
  26. ^ Vadori, p. 483.
  27. ^ Vadori, p. 532.
  28. ^ E3175, su listoflights.org. URL consultato il 19 ottobre 2017.
  29. ^ Vadori, p. 497.
  30. ^ a b Vadori, p. 428.
  31. ^ (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, p. 20. URL consultato il 12 aprile 2017.
  32. ^ Vadori, p. 415.
  33. ^ Alberi, p. 503.
  34. ^ a b Marieni, pp. 212-213.
  35. ^ Vadori, p. 514.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]