Canale della Narenta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canale della Narenta
Neretvanski kanal s juga070384.JPG
Parte di mar Adriatico
Stato Croazia Croazia
Coordinate 43°03′50″N 17°12′41″E / 43.063889°N 17.211389°E43.063889; 17.211389Coordinate: 43°03′50″N 17°12′41″E / 43.063889°N 17.211389°E43.063889; 17.211389
Idrografia
Immissari principali Narenta
Mappa di localizzazione: Croazia
Canale della Narenta
Canale della Narenta

Il canale della Narenta[1][2][3][4] o di Narenta[5][6] (in croato Neretvanski kanal o Neretljanski[7]) è il braccio di mare che si trova tra la penisola di Sabbioncello (Pelješac), la parte orientale dell'isola di Lesina e la costa dalmata, in Croazia.

Nella sua parte orientale sfocia il fiume Narenta.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il canale inizia dalla linea immaginaria che va da valle Smrska (uvala Smrska, 43°07′06″N 16°58′48″E / 43.118333°N 16.98°E43.118333; 16.98), sulla costa meridionale di Lesina, a punta Gomena[2][5][8] (rt Lovišće o Lovište), l'estremità nord-occidentale della penisola di Sabbioncello, penisola che delimita a sud tutto il canale. Il limite nord è la costa di Lesina fino a punta San Giorgio[9][10] (rt Sućuraj, segnalata da un faro[11]) e prosegue poi idealmente fino a Rastozza[12] (Zaostrog) sulla costa dalmata che delimita il canale a nord-est. A sud-est, dopo la foce della Narenta, inizia il mare Piccolo[13][14] (Malo More), detto anche baia di Bratcovizza[2][15], che separa il canale della Narenta dal canale di Stagno Piccolo.

Isole del canale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 500, ISBN 978-88-85339293.
  2. ^ a b c Alberi, pp. 1401-1402.
  3. ^ Rizzi, p. 417.
  4. ^ G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, fogli 9 e 10, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  5. ^ a b Marieni, p. 301.
  6. ^ Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio XI, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 13 settembre 2017.
  8. ^ Vadori, p. 542.
  9. ^ Vadori, p. 548.
  10. ^ Alberi, pp. 1335-1336.
  11. ^ Lighthouse Cape Sućuraj, su plovput.hr. URL consultato il 16 settembre 2017.
  12. ^ Vadori, p. 629.
  13. ^ Alberipp. 1397, Alberi.
  14. ^ Vadori, p. 487.
  15. ^ Rizzi, pp. 436-437.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]