Campo sportivo di Ponte Carrega

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Campo di Ponte Carrega)
Campo sportivo di Ponte Carrega
Stadio di Ponte Carrega
Museo della Storia del Genoa-IMG 3365.JPG
Informazioni
Stato Italia Italia
Ubicazione Passo Ponte Carrega - Genova
Inaugurazione 1897 (campo da calcio)
Chiusura 1907
Mat. del terreno erba per campo
Uso e beneficiari
Ciclismo Genoa (1897-1907)

Il Campo sportivo di Ponte Carrega è stato un impianto sportivo polifunzionale della città di Genova.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

James Spensley difende la porta del Genoa nel campo sportivo di Ponte Carrega.

Il campo sportivo di Ponte Carrega è stato un campo da calcio e velodromo di Genova, situato nel quartiere di Staglieno nei pressi del settecentesco "ponte delle Carraie" (in genovese "ponte de Carræ", in italiano divenuto impropriamente "ponte Carrega"), poco lontano dal torrente Bisagno. Nel 1897 il velodromo fu trasformato in campo da calcio, poi il campo da calcio di Ponte Carrega venne demolito e venne costruito un gasometro. Il 6 gennaio 1898 venne giocata la prima partita fra squadre di città diverse, che vide di fronte il Genoa e ed una selezione composta da calciatori del Football Club Torinese e dell'Internazionale Torino, alla presenza di 208 spettatori.

Il campo venne sostituito da quello di San Gottardo, inaugurato l'8 dicembre 1907.[1]

Partite ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Prima partita ufficiale:

Genova
16 aprile 1899
Genoa 600px Bianco e Blu (Strisce).png 3 – 1 Bianco e Nero (Strisce).png Internazionale Torino Campo sportivo di Ponte Carrega

Ultima partita ufficiale:

Genova
13 gennaio 1907
Genoa 600px Rosso e Blu con striscia Bianco e croce Rossa su sfondo Bianco.png 1 – 1 Bandiera blu e bianca con scudo di San Giorgio.svg Andrea Doria Campo sportivo di Ponte Carrega

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Padovano, p.285

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aldo Padovano, Accadde domani... un anno con il Genoa, Genova, De Ferrari, 2005, ISBN 88-7172-689-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]