Campionato sudamericano di rugby 2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato sudamericano di rugby 2021
  • Campeonato Sudamericano de Rugby 2021
  • Campeonato Sul-Americano de Rugby de 2021
Competizione Campionato sudamericano di rugby
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 43ª
Organizzatore Sudamérica Rugby
Date dall'11 luglio 2021
al 25 luglio 2011
Luogo Uruguay
Formula girone unico
Risultati
Vincitore Uruguay Uruguay
(5º titolo)
Secondo Cile Cile
Terzo Brasile Brasile
Statistiche
Miglior marcatore Uruguay Gastón Mieres (15)
Record mete Uruguay Gastón Mieres (3)
Incontri disputati 3
Pubblico 0
(0 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Sudamericano di rugby 2020 Sudamericano di rugby 2022 Right arrow.svg

Il Sudamericano 2021 (in spagnolo Campeonato Sudamericano 2021; in portoghese Campeonato Sul-Americano de 2021) fu il 43º campionato sudamericano di rugby a 15. Organizzato da Sudamérica Rugby e tenutosi in Uruguay tra l'11 e il 25 luglio 2021, funse da primo e secondo turno delle qualificazioni americane alla Coppa del Mondo 2023[1].

Le prime due classificate del torneo, infatti, contesero a Canada e Stati Uniti i due posti diretti per l'accesso alla competizione mondiale. Campione continentale fu l'Uruguay, mentre secondo in classifica, e ammesso ai play-off di qualificazione, fu il Cile.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato vero e proprio consistè di tre squadre, una delle quali l'Uruguay ammesso al torneo vero e proprio, un triangolare a girone unico. Le altre quattro squadre (Brasile, Cile, Colombia e Paraguay) si affrontarono in un preliminare a eliminazione diretta con gara di sola andata per decidere le due che avrebbero partecipato al torneo. La vincitrice del campionato, oltre al titolo, acquisì il diritto di disputare contro la vincente dello spareggio nordamericano (una tra Canada e Stati Uniti) il play-off per l'accesso diretto al primo slot continentale alla Coppa del Mondo; la seconda classificata, invece, disputò contro la perdente dell'incontro citato un ulteriore spareggio per guadagnare il diritto di incontrare la perdente del play-off nord/sudamericano per il secondo slot continentale alla Coppa[1].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Preliminari Campionato
Brasile Brasile Uruguay Uruguay
Cile Cile
Colombia Colombia
Paraguay Paraguay

Preliminari di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Gli accoppiamenti furono BrasileParaguay e ColombiaCile. Nel primo incontro i Tupis ebbero la meglio per 29-0 sui paraguaiani e guadagnarono un agevole accesso alla fase a girone unico del torneo[2]; il secondo preliminare, invece, quello tra Colombia e Cile, non si tenne perché a causa dei troppi casi di COVID-19 registrati tra i giocatori colombiani, Sudamérica Rugby annullò l'incontro e aggiudicò la partita al Cile, così qualificato al campionato sudamericano senza ancora aver giocato[3].


São José dos Campos
26 giugno 2021, ore 19 UTC-4
Preliminare sudamericano 1
Brasile Brasile29 – 0
referto
Paraguay ParaguayStadio Martins Pereira (0 spett.)
Arbitro: Argentina Damián Schneider

Campionato sudamericano[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato si tenne interamente allo stadio Charrúa di Montevideo, capitale dell'Uruguay. Essendo i Teros uruguaiani ritenuti i favoriti alla vittoria finale, l'incontro iniziale tra Brasile e Cile fu decisivo per decidere il secondo posto che avrebbe garantito il prosieguo del percorso di qualificazione mondiale: i cileni prevalsero 23-13 ipotecando quindi lo spareggio mondiale[4]; l'Uruguay, come da pronostico, vinse entrambi i suoi incontri e si aggiudicò il titolo continentale[5] e il diritto a sfidare la migliore delle nordamericane per l'accesso diretto alla Coppa del Mondo; il Cile invece fu destinato allo spareggio contro la perdente del citato incontro tra Uruguay e squadra nordamericana.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Montevideo
11 luglio 2021, ore 16 UTC-4
Brasile Brasile13 – 23
referto
Cile CileStadio Charrúa (0 spett.)
Arbitro: Italia Gianluca Gnecchi

Montevideo
17 luglio 2021, ore 16:10 UTC-4
Uruguay Uruguay15 – 10
referto
Cile CileStadio Charrúa (0 spett.)
Arbitro: Italia Andrea Piardi

Montevideo
25 luglio 2021, ore 16:10 UTC-4
Uruguay Uruguay36 – 13
referto
Brasile BrasileStadio Charrúa (0 spett.)
Arbitro: Italia Andrea Piardi

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica G V N P PF PS B PT
Uruguay Uruguay 2 2 0 0 51 23 28 1 9
Cile Cile 2 1 0 1 33 28 5 1 5
Brasile Brasile 2 0 0 2 26 59 −33 0 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) How teams in the Americas will qualify for Rugby World Cup 2023, su rugbyworldcup.com, World Rugby. URL consultato il 17 luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2022).
  2. ^ (ES) Brasil superó 29-0 a Paraguay y dio el primer paso hacia el Mundial, in ESPN Deportes, 27 giugno 2021. URL consultato il 6 agosto 2022.
  3. ^ (EN) Chile vs Colombia suspendido por razones sanitarias, su sudamerica.rugby, Sudamérica Rugby, 2 luglio 2021. URL consultato il 5 agosto 2022 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2021).
  4. ^ (PT) Brasil perde para o Chile na primeira partida pelo triangular sul-americano, su brasilrugby.com.br, Confederação Brasileira de Rugby, 11 luglio 2021. URL consultato il 6 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2021).
  5. ^ (EN) Uruguay campeón del Tres Naciones de rugby sudamericano, in Otra Cabeza, 25 luglio 2021. URL consultato il 6 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2021).


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby