Campionato siciliano 1944-1945

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Campionato siciliano 1945)
Jump to navigation Jump to search
Campionato siciliano 1944-1945
Campionato Nazionale Misto
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione unica
Organizzatore FIGC e
Comitato Regionale Siculo[1]
Date dal 3 dicembre 1944
al 30 giugno 1945
Luogo Italia Italia
Partecipanti 23
Risultati
Vincitore Palermo
(1º titolo)
Campionato Siciliano 1944-1945.png
Distribuzione geografica delle squadre del Campionato siciliano 1944-45.

Il campionato siciliano di guerra 1944-1945 si è disputato dopo lo sbarco degli Alleati in Sicilia durante la seconda guerra mondiale.

È stato uno dei vari tornei di guerra semiufficiali disputati in sostituzione del campionato nazionale. Fu organizzato dalla "Federazione Siciliana degli Sports", emanazione del Movimento Indipendentista Siciliano, che aveva sostituito il CONI nell'organizzazione delle competizioni sportive isolane. L'invito alla partecipazione fu esteso alle squadre che avevano preso parte alle ultime edizioni prima della guerra di Serie B e C e per questo al torneo fu dato anche il nome di Campionato Nazionale Misto[2].

Contribuisce anche all'organizzazione la FIGC, che permette l'iscrizione anche di varie matricole. Il livello del campionato ne risulta abbassato, ma lo scopo principale è quello di propagandare la rinascita del calcio in Sicilia. La formula prevede quattro gironi all'italiana, con partite di andata e ritorno, in cui le squadre sono suddivise con criteri di vicinanza geografica. Le prime due di ogni girone sono ammesse ai due gironi finali, le prime due di questi ultimi alla finalissima a quattro[3].

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[4][5] Pt G V N P GF GS
1rightarrow.png 1. Alcamo - 8 - - - - -
1rightarrow.png 2. Verde Flag.png Juventus Trapani - 8 - - - - -
3. Marsala - 8 - - - - -
4. Flag of None.svg Diana Palermo - 8 - - - - -
5. Flag of None.svg Reduci Palermo - 8 - - - - -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ALC DPA MAR RPA JTP
ALC   - 6-2 - 2-0*
DPA 0-0   - - -
MAR - -   - 2-2
RPA - - -   -
JTP 1-1 - 2-1 3-1  

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Alcamo e Juventus Trapani qualificate per la finale.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone B[3][4] Pt G V N P GF GS
1rightarrow.png 1. Palermo - 10 - - - - -
1rightarrow.png 2. Flag of None.svg Corda Fratres Termini - 10 - - - - -
3. Bianco e Azzurro.svg Sant'Agata di Militello - 10 - - - - -
4. Peloro - 10 - - - - -
5. Giallo e Nero.svg Cefalù - 10 - - - - -
6. Bagheria - 10 - - - - -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

BAG CEF PAL PEL SAM TER
BAG   - - 0-2* 1-1 0-1
CEF 3-1   1-2 - 1-1 0-2
PAL 11-0 6-0   2-0* 7-0 7-0
PEL 2-0* 3-0 2-2   - -
SAM 5-0 7-1 1-8 2-1   3-0
TER 4-0 - 0-2 2-1 2-0  

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Palermo e C.F. Termini qualificate per la finale.

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone C[4][6][7] Pt G V N P GF GS
1rightarrow.png 1. Arsenale Messina 13 8 - - - - -
1rightarrow.png 2. U.S. Catanese 10 8 - - - - -
3. Flag of None.svg Liberi Provinciale Messina 9 8 - - - - -
4. Leonzio 8 8 - - - - -
5. Flag of None.svg Elefante Catania 0 8 0 0 8 - -
Nuvola actions cancel.png --- Flag of None.svg Ionia --- -- -- -- -- -- --

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ARS CAT ELE ION LEO LIB
ARS   1-1 [ 1 ] nd. - 1-0
CAT 1-1   2-0 5-0 - 2-0*
ELE 0-3 0-2   nd. 0-2 [ 2 ]
ION - nd. 5-1   - nd.
LEO 1-1 0-2 2-0 nd.   1-1
LIB 0-2 2-0* 2-0* 3-1 1-1  

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Arsenale e Catanese qualificate per la finale.

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone D[4][8][9] Pt G V N P GF GS
1rightarrow.png 1. Flag of None.svg Spal Caltanissetta - 8 - - - - -
1rightarrow.png 2. Siracusa - 8 - - - - -
3. Granata.png Virtus et Robur Catania - 8 - - - - -
4. Megara Augusta - 8 - - - - -
5. Azzurro.png Etna Catania - 8 - - - - -
Nuvola actions cancel.png --- Notinese --- -- -- -- -- -- --

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ECT MEG NOT SIR SCL VCT
ECT   0-2 nd. 0-2 0-4 -
MEG 3-1   5-1 0-2* 1-4 1-4
NOT - nd.   nd. - 1-1
SIR - - -   0-0 2-0
SCL 5-0 3-0 nd. 4-2   5-0
VCT 2-0 - nd. - 1-2  

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Spal e Siracusa qualificate per la finale.

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[4][5] Pt G V N P GF GS
1rightarrow.png 1. Palermo 12 6 6 0 0 - -
1rightarrow.png 2. Alcamo 6 6 3 0 3 - -
3. Flag of None.svg Corda Fratres Termini 6 6 3 0 3 - -
4. Verde Flag.png Juventus Trapani 0 6 0 0 6 - -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ALC PAL CFT JTP
ALC   - - -
PAL -   - -
CFT - -   -
JTP - - -  

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Palermo e Alcamo qualificate per la finalissima.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone B[4][8][9] Pt G V N P GF GS
1rightarrow.png 1. Flag of None.svg Spal Caltanissetta 8 6 - - - - -
1rightarrow.png 2. Siracusa 7 6 - - - - -
3. U.S. Catanese 5 6 2 1 3 8 11
4. Arsenale Messina 4 6 - - - - -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ARS CAT SIR SCL
ARS   3-0 1-4 -
CAT 4-1   2-0 2-2
SIR 1-0 1-0   -
SCL 4-1 4-0 -  

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Spal Caltanissetta e Siracusa qualificate per la finalissima.

Finalissima[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone Finalissima[4][8][9] Pt G V N P GF GS
Flag of Sicily.svg 1. Palermo 8 4 4 0 0 12 2
2. Siracusa 2 4 1 0 3 - -
3. Flag of None.svg Spal Caltanissetta (-1) 1 4 1 0 3 - -
4. Alcamo --- -- -- -- -- -- --

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Siracusa
27 maggio 1945
Siracusa Azzurro2.png1 – 2
(0-1)
600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png Palermo
Arbitro:  Anastasi (Messina)

Caltanissetta
3 giugno 1945
Spal Caltanissetta Flag of None.svg2 – 0Azzurro2.png Siracusa
Arbitro:  Pezzino (Palermo)

Caltanissetta
10 giugno 1945
Spal Caltanissetta Flag of None.svg1 – 2
(0-1)
600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png Palermo

Palermo
17 giugno 1945
Palermo 600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png6 – 0
(2-0)
Azzurro2.png Siracusa
Arbitro:  Sampognaro (Catania)

Siracusa
23 giugno 1945
Siracusa Azzurro2.png – 
(vince Siracusa)
Flag of None.svg Spal Caltanissetta

Palermo
30 giugno 1945
Palermo 600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png2 – 0
(a tavolino per forfait)
Flag of None.svg Spal Caltanissetta

Alcamo-Spal 1-2 del 27 maggio e Palermo-Alcamo 4-0 del 3 giugno annullate per l'esclusione dell'Alcamo[8].

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Retto dal Commissario Orazio Siino, che in seguito divenne il Presidente della Lega Regionale Sicula nel 1945, a partire dall'arrivo delle truppe Alleate nel 1943. Definito come "Federazione Siciliana degli Sports" (FSS) (di cui il Comitato Regionale Siculo fu l'emanazione della restaurata FIGC romana) anche sul libro "1959-2009 FIGC Lega Nazionale Dilettanti - 50 anni giocati bene" a pagina 228 e 230, il soppresso "Direttorio XVII Zona" fu invece ridenominato "Comitato Regionale" nel 1943 su tutti i documenti ufficiali, nome che aveva avuto fino alla stagione 1925-1926 prima dei cambiamenti apportati dalla Carta di Viareggio a tutti gli organi direttivi della Federazione.
  2. ^ Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo, Solarino, p. 101.
  3. ^ a b Unione Sportiva Peloro 1906 Messina 1944-45, su Messina Story. URL consultato il 25 marzo 2012.
  4. ^ a b c d e f g (EN) Italy - Sicilian War Championship 1944-45, su Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 25 marzo 2012.
  5. ^ a b Trapani Calcio Campionato 1944/45, su Tifo Trapani. URL consultato il 25 marzo 2012.
  6. ^ S.S. Lega Arsenale 1944-45, su Messina Story. URL consultato il 25 marzo 2012.
  7. ^ Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo, Solarino, p. 103.
  8. ^ a b c d Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo, Solarino, p. 104.
  9. ^ a b c G. Caia, A. Caia, Fontanelli, Messina, Scatà, p. 65.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Buemi, Carlo Fontanelli, Roberto Quartarone, Alessandro Russo e Filippo Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, Empoli, GEO Edizioni, 2011, p. 484.
  • Giancarlo Caia, Angelo Caia; Carlo Fontanelli, Alessio Messina, Paolo Scatà, Almanacco azzurro, Empoli, GEO Edizioni, 2011, p. 318.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]