Campionato mondiale di calcio femminile Under-20 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di calcio femminile Under-20 2012
FIFA U-20 Women's World Cup Japan 2012
Competizione Campionato mondiale di calcio femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Date 19 agosto 2012 - 8 settembre 2012
Luogo Giappone Giappone
(5 città)
Partecipanti 16
Impianto/i 5 stadi
Risultati
Vincitore Stati Uniti Stati Uniti
(3º titolo)
Secondo Germania Germania
Terzo Giappone Giappone
Quarto Nigeria Nigeria
Statistiche
Miglior giocatore Germania Dzsenifer Marozsán
Miglior marcatore Corea del Nord Kim Un-Hwa (7 goal)
Miglior portiere Germania Laura Benkarth
Incontri disputati 32
Gol segnati 111 (3,47 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Germania 2010 Canada 2014 Right arrow.svg

Il Campionato mondiale di calcio femminile Under-20 2012, sesta edizione della manifestazione, si è disputato in Giappone dal 19 agosto all'8 settembre 2012. Gli Stati Uniti hanno vinto il titolo per la terza volta, battendo in finale la Germania campione in carica.

Scelta del paese organizzatore[modifica | modifica wikitesto]

In un primo tempo il Vietnam aveva ottenuto il diritto di organizzare il torneo. In seguito si è dovuto ritirare a causa del mancato supporto da parte del governo[1].
La FIFA ha chiesto così alla Nuova Zelanda di tenersi pronta come paese di riserva[2], ma a seguito dell'assegnazione alla Nuova Zelanda del Campionato mondiale Under-20 2015, il 3 marzo 2011 la FIFA ha assegnato l'organizzazione all'Uzbekistan[3].
Nell'incontro svoltosi a Tokio il 18 dicembre 2011, il Comitato esecutivo della FIFA ha deciso infine di sottrarre l'organizzazione all'Uzbekistan a causa di "una serie di problemi logistici e tecnici", annunciando che il Giappone sarebbe stato candidato come nuovo paese organizzatore[4]. La scelta del Giappone è stata ufficializzata l'8 febbraio 2012[5].

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 marzo 2012, la FIFA ha annunciato i cinque stadi scelti per il torneo.

Rifu Saitama Tokio Kobe Hiroshima
Miyagi Stadium
Capacità: 49.133
Urawa Komaba Stadium
Capacità: 21.500
National Stadium
Capacità: 48.000
Kobe Universiade Memorial Stadium
Capacità: 45.000
Hiroshima Big Arch
Capacità: 50.000
MiyagiStadiumTrackField.jpg Komabastadium1.JPG KokuritshuKasumigaoka-5.JPG KOBE SPORTS PARK1.JPG Bigarch050423.jpg

Squadre qualificate[modifica | modifica wikitesto]

Confederazione Torneo di qualificazione Qualificata/e
AFC (Asia) Campionato asiatico Under-19 2011 Corea del Nord Corea del Nord
Cina Cina
Corea del Sud Corea del Sud
CAF (Africa) Coppa delle Nazioni Africane Under-20 2012 Ghana Ghana
Nigeria Nigeria
CONCACAF
(Nord, Centro America & Caraibi)
Campionato nordamericano Under-20 2012 Stati Uniti Stati Uniti
Canada Canada
Messico Messico
CONMEBOL (Sud America) Campionato sudamericano Under-20 2012 Brasile Brasile
Argentina Argentina
OFC (Oceania) Campionato oceaniano Under-20 2012 Nuova Zelanda Nuova Zelanda
UEFA (Europa) Campionato Europeo Under-19 2011 Germania Germania
Norvegia Norvegia
Svizzera Svizzera
Italia Italia
Nazione ospitante Giappone Giappone

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Rifu
19 agosto 2012, ore 16:20 UTC+9
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 2 – 1
referto
Svizzera Svizzera Miyagi Stadium (9.542 spett.)
Arbitro Singapore Abirami Apbai

Rifu
19 agosto 2012, ore 19:20 UTC+9
Giappone Giappone 4 – 1
referto
Messico Messico Miyagi Stadium (9.542 spett.)
Arbitro Germania Christine Baitinger

Rifu
22 agosto 2012, ore 16:20 UTC+9
Messico Messico 2 – 0
referto
Svizzera Svizzera Miyagi Stadium (9.061 spett.)
Arbitro Brasile Ana Marques

Rifu
22 agosto 2012, ore 19:20 UTC+9
Giappone Giappone 2 – 2
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Miyagi Stadium (9.061 spett.)
Arbitro Italia Silvia Spinelli

Kobe
26 agosto 2012, ore 19:20 UTC+9
Messico Messico 4 – 0
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Kobe Universiade Memorial Stadium (4.659 spett.)
Arbitro Romania Teodora Albon

Tokio
26 agosto 2012, ore 19:20 UTC+9
Svizzera Svizzera 0 – 4
referto
Giappone Giappone National Stadium (16.914 spett.)
Arbitro Stati Uniti Margaret Domka

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Giappone Giappone 7 3 2 1 0 10 3 +7
2. Messico Messico 6 3 2 0 1 7 4 +3
3. Nuova Zelanda Nuova Zelanda 4 3 1 1 1 4 7 -3
4. Svizzera Svizzera 0 3 0 0 3 1 8 -7

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Saitama
19 agosto 2012, ore 15:00 UTC+9
Brasile Brasile 1 – 1
referto
Italia Italia Urawa Komaba Stadium (2.511 spett.)
Arbitro Stati Uniti Margaret Domka

Saitama
19 agosto 2012, ore 18:00 UTC+9
Nigeria Nigeria 2 – 0
referto
Corea del Sud Corea del Sud Urawa Komaba Stadium (2.511 spett.)
Arbitro Guyana Dianne Ferreira-James

Saitama
22 agosto 2012, ore 15:00 UTC+9
Brasile Brasile 1 – 1
referto
Nigeria Nigeria Urawa Komaba Stadium (2.539 spett.)
Arbitro Svizzera Esther Staubli

Saitama
22 agosto 2012, ore 18:00 UTC+9
Italia Italia 0 – 2
referto
Corea del Sud Corea del Sud Urawa Komaba Stadium (2.539 spett.)
Arbitro Messico Lucila Venegas

Kobe
26 agosto 2012, ore 16:20 UTC+9
Italia Italia 0 – 4
referto
Nigeria Nigeria Kobe Universiade Memorial Stadium
Arbitro Cina Qin Liang

Tokio
26 agosto 2012, ore 16:20 UTC+9
Corea del Sud Corea del Sud 2 – 0
referto
Brasile Brasile National Stadium
Arbitro Germania Christine Baitinger

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Nigeria Nigeria 7 3 2 1 0 7 1 +6
2. Corea del Sud Corea del Sud 6 3 2 0 1 4 2 +2
3. Brasile Brasile 2 3 0 2 1 2 4 -2
4. Italia Italia 1 3 0 1 2 1 7 -6

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Kobe
20 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Corea del Nord Corea del Nord 4 – 2
referto
Norvegia Norvegia Kobe Universiade Memorial Stadium (3.468 spett.)
Arbitro Messico Lucila Venegas

Kobe
20 agosto 2012, ore 19:00 UTC+9
Argentina Argentina 0 – 6
referto
Canada Canada Kobe Universiade Memorial Stadium (3.468 spett.)
Arbitro Svizzera Esther Staubli

Kobe
23 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Corea del Nord Corea del Nord 9 – 0
referto
Argentina Argentina Kobe Universiade Memorial Stadium (3.144 spett.)
Arbitro Senegal Fadouma Dia

Kobe
23 agosto 2012, ore 19:00 UTC+9
Norvegia Norvegia 2 – 1
referto
Canada Canada Kobe Universiade Memorial Stadium (3.144 spett.)
Arbitro Cina Qin Liang

Rifu
27 agosto 2012, ore 19:00 UTC+9
Norvegia Norvegia 4 – 1
referto
Argentina Argentina Miyagi Stadium (1.712 spett.)
Arbitro Giappone Nami Sato

Saitama
27 agosto 2012, ore 19:00 UTC+9
Canada Canada 1 – 2
referto
Corea del Nord Corea del Nord Urawa Komaba Stadium (4.182 spett.)
Arbitro Svezia Pernilla Larsson

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Corea del Nord Corea del Nord 9 3 3 0 0 15 3 +12
2. Norvegia Norvegia 6 3 2 0 1 8 6 +2
3. Canada Canada 3 3 1 0 2 8 4 +4
4. Argentina Argentina 0 3 0 0 3 1 19 -18

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Hiroshima
20 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Ghana Ghana 0 – 4
referto
Stati Uniti Stati Uniti Hiroshima Big Arch (2.582 spett.)
Arbitro Romania Teodora Albon

Hiroshima
20 agosto 2012, ore 19:00 UTC+9
Germania Germania 4 – 0
referto
Cina Cina Hiroshima Big Arch (2.582 spett.)
Arbitro Brasile Ana Marques

Hiroshima
23 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Ghana Ghana 0 – 1
referto
Germania Germania Hiroshima Big Arch (3.559 spett.)
Arbitro Giappone Nami Sato

Hiroshima
23 agosto 2012, ore 19:00 UTC+9
Stati Uniti Stati Uniti 1 – 1
referto
Cina Cina Hiroshima Big Arch (3.559 spett.)
Arbitro Svezia Pernilla Larsson

Rifu
27 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Stati Uniti Stati Uniti 0 – 3
referto
Germania Germania Miyagi Stadium
Arbitro Singapore Abirami Apbai

Saitama
27 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Cina Cina 1 – 0
referto
Ghana Ghana Urawa Komaba Stadium
Arbitro Guyana Dianne Ferreira-James

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Germania Germania 9 3 3 0 0 8 0 +8
2. Stati Uniti Stati Uniti 4 3 1 1 1 5 4 +1
3. Cina Cina 4 3 0 1 2 2 5 -3
4. Ghana Ghana 0 2 0 0 2 0 5 -5

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale Semifinali Finale
30 agosto - Tokio
 Nigeria Nigeria  1
4 settembre - Tokio
 Messico Messico  0  
 Nigeria Nigeria  0
31 agosto - Saitama
   Stati Uniti Stati Uniti  2  
 Corea del Nord Corea del Nord  1
8 settembre - Tokio
 Stati Uniti Stati Uniti  2  
 Stati Uniti Stati Uniti  1
30 agosto - Tokio
   Germania Germania  0
 Giappone Giappone  3
4 settembre - Tokio
 Corea del Sud Corea del Sud  1  
 Giappone Giappone  0 Finale 3º posto
31 agosto - Saitama
   Germania Germania  3  
 Germania Germania  4  Nigeria Nigeria  1
 Norvegia Norvegia   0    Giappone Giappone  2
8 settembre - Tokio

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Tokio
30 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Nigeria Nigeria 1 – 0
(d.t.s.)
referto
Messico Messico National Stadium (24.097 spett.)
Arbitro Singapore Abirami Apbai

Tokio
30 agosto 2012, ore 19:30 UTC+9
Giappone Giappone 3 – 1
referto
Corea del Sud Corea del Sud National Stadium (24.097 spett.)
Arbitro Romania Teodora Albon

Saitama
31 agosto 2012, ore 16:00 UTC+9
Germania Germania 4 – 0
referto
Norvegia Norvegia Urawa Komaba Stadium
Arbitro Stati Uniti Margaret Domka

Saitama
31 agosto 2012, ore 19:30 UTC+9
Corea del Nord Corea del Nord 1 – 2
(d.t.s.)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Urawa Komaba Stadium (6.284 spett.)
Arbitro Italia Silvia Spinelli

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
4 settembre 2012, ore 16:00 UTC+9
Nigeria Nigeria 0 – 2
referto
Stati Uniti Stati Uniti National Stadium (28.306 spett.)
Arbitro Svizzera Esther Staubli

Tokyo
4 settembre 2012, ore 19:30 UTC+9
Giappone Giappone 0 – 3
referto
Germania Germania National Stadium (28.306 spett.)
Arbitro Messico Lucila Venegas

Match per il terzo posto[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
8 settembre 2012, ore 15:30 UTC+9
Nigeria Nigeria 1 – 2
referto
Giappone Giappone National Stadium
Arbitro Stati Uniti Margaret Domka

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
8 settembre 2012, ore 19:20 UTC+9
Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0
referto
Germania Germania National Stadium (31.114 spett.)
Arbitro Svezia Pernilla Larsson

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
7 Corea del Nord Kim Un-Hwa Corea del Nord
6 Giappone Yōko Tanaka JPN
6 Germania Lena Lotzen DEU
5 Corea del Nord Kim Su-Gyong Corea del Nord
4 Corea del Nord Yun Hyon-Hi Corea del Nord
4 Nigeria Francisca Ordega NGA
4 Corea del Sud Jeon Eun-Ha KOR
4 Stati Uniti Maya Hayes USA
3 Canada Adriana Leon Canada
3 Giappone Hanae Shibata JPN
3 Nigeria Desire Oparanozie NGA
3 Messico Sofia Huerta MEX
3 Germania Melanie Leupolz DEU

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Al termine del torneo sono stati assegnati questi premi:[6]

Pallone d'oro Pallone d'argento Pallone di bronzo
Germania Dzsenifer Marozsán Giappone Hanae Shibata Stati Uniti Julie Johnston
Scarpa d'oro Scarpa d'argento Scarpa di bronzo
Corea del Nord Kim Un-Hwa Giappone Yōko Tanaka Germania Lena Lotzen
7 goal 6 goal 6 goal
Guanto d'oro
Germania Laura Benkarth
Premio Fair Play FIFA
Giappone Giappone

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Vietnam bins its football dream.
  2. ^ (EN) NZ Football chance at lucrative Fifa double, 30 gennaio 2011.
  3. ^ (EN) Financial report presented & decisions taken on competition hosts & Brazil 2014 slots, 3 marzo 2011.
  4. ^ (EN) New host for the 2012 FIFA U-20 Women’s World Cup, 18 dicembre 2011.
  5. ^ (EN) FIFA confirms Japan as host of the FIFA U-20 Women’s World Cup 2012, 8 febbraio 2012.
  6. ^ (EN) Marozsan a winner despite defeat, FIFA.com, 8 settembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio