Campionato italiano di calcio a 5 femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il campionato italiano di calcio a 5 femminile è un torneo dilettantistico del gioco del calcio a 5 istituito dalla Divisione Calcio a 5 nel 1992. Al pari dell'omologo campionato maschile, inizialmente esso si è disputato con carattere per lo più territoriale, con le vincenti dei numerosi tornei regionali che si affrontavano tra loro per determinare la squadra campione d'Italia. Il primo campionato nazionale si è disputato nella stagione 2011-12, mentre dalla stagione 2015-16 esso si è sdoppiato in due livelli: Élite e Serie A divenute, due anni più tardi, rispettivamente Serie A e Serie A2.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato femminile sino alla stagione 2010-11 era suddiviso in due fasi: la prima territoriale e una seconda nazionale a cui partecipavano le vincitrici di ogni girone. Quest'ultima era articolata mediante spareggi fino ad una fase finale disputata con la formula final eight in sede unica. Nella stagione 2011-12 nasce la Serie A, un vero e proprio campionato nazionale femminile suddiviso in due gironi da dodici formazioni ciascuno. Nelle stagioni seguenti il numero delle società partecipanti è gradualmente cresciuto, rendendo possibile nella stagione 2015-16 la nascita del campionato di Serie A Élite che raggruppa le migliori formazioni nazionali. Da questa stagione la Serie A è diventata dunque il secondo livello nazionale della disciplina mantenendo la denominazione fino al 2017-18 quando è diventato Serie A2. Contemporaneamente, la Serie A Élite è tornata a chiamarsi semplicemente Serie A.

Attuale sistema[modifica | modifica wikitesto]

Questo sistema verrà introdotto dopo la riforma dei campionati femminili, a partire dalla stagione 2019-2020.[1][2]. La riforma del sistema non entrerà in vigore per accordo tra i referenti regionali.

Livello Serie
1 LND
Serie A

16 squadre
2 LND
Serie A2
Girone A

12 squadre
LND
Serie A2
Girone B

12 squadre
3 LND
Serie B
Girone A

12 squadre
LND
Serie B
Girone B

12 squadre
LND
Serie B
Girone C

12 squadre
LND
Serie B
Girone D

12 squadre
4 Serie C
(molti gironi regionali)

Albo d'oro del campionato[modifica | modifica wikitesto]

Fase nazionale dei campionati regionali[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campione d'Italia Finalista
1992-1993 Roma 3Z
1993-1994 non disputato
1994-1995 Squash 88 Roma
1995-1996 Torrino
1996-1997 Il Brigante Napoli Augusta
1997-1998 Dentecane Avellino C.F. Colleferro
1998-1999 New Club Fioranello Roma C.F. Colleferro
1999-2000 Lazio Brigante Napoli
2000-2001 Lazio Dinamo Faenza
2001-2002 Roma RCB Poggibonsese
2002-2003 Lazio Pro Reggina 97
2003-2004 Roma RCB Cesena
2004-2005 Real Statte Polaris Palermo
2005-2006 Real Statte Montevelino
2006-2007 Città di Pescara Virtus Roma Ciampino
2007-2008 Lazio Città di Pescara
2008-2009 Real Statte Virtus Roma Ciampino
2009-2010 ISEF Poggiomarino Real Statte
2010-2011 Montesilvano Virtus Roma Ciampino

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Nelle stagioni 2015-16 e 2016-17 il massimo campionato nazionale ha assunto la denominazione "Serie A Élite", ritornando a quella originaria nel 2017-18.

Stagione Campione d'Italia Finalista
2011-2012 Pro Reggina Real Statte
2012-2013 AZ Gold Real Statte
2013-2014 Lazio Femminile Ternana
2014-2015 Ternana Lazio Femminile
2015-2016 Montesilvano Isolotto
2016-2017 Olimpus Ternana
2017-2018 Ternana Kick Off

Serie A2[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro della Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro del campionato Juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010-2011 Città di Pescara
  • 2011-2012 Magna Graecia
  • 2012-2013 La Giovanile Schio
  • 2013-2014 Lazio Femminile
  • 2014-2015 Lazio Femminile
  • 2015-2016
  • 2016-2017
  • 2017-2018
  • 2018-2019

Note[modifica | modifica wikitesto]