Campionato europeo per Nazioni di rugby 2004-2006

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato europeo per Nazioni 2004-2006
Competizione Campionato europeo per Nazioni
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore FIRA-AER
Date dal 20 novembre 2004
al 10 giugno 2006 (1ª div.)
Partecipanti 6
Formula girone all'italiana
Risultati
Vincitore Georgia Georgia  (2004-05)
Romania Romania (2005-06)
Prom. 1ª Spagna Spagna
Prom. 2.B Lettonia Lettonia
Retr. 2.A Ucraina Ucraina
Retr. 3.A Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2002-04 2006-08 Right arrow.svg

Il campionato europeo per Nazioni 2004-06 fu la 5ª edizione del rinnovato Campionato europeo per Nazioni di rugby, competizione continentale organizzata dalla FIRA - Associazione Europea di Rugby, ramo europeo dell'International Rugby Board.

Fu anche la 36ª (2004-05) e 37ª (2005-06) edizione assoluta della competizione che metteva in palio il titolo di campione europeo di rugby.

Il torneo servì come base per la qualificazione della zona europea alla Coppa del Mondo 2007; in particolare, le tre divisioni (la seconda e la terza furono annuali, la prima biennale) funsero da vari turni progressivi di qualificazione[1].

Il primo incontro della terza divisione 2004-05 del campionato si tenne il 4 settembre 2004 ad Andorra la Vella e coincise anche con l'inizio delle qualificazioni europee alla Coppa del Mondo; si tenne tra la squadra di casa di Andorra e la Norvegia e fu diretto dall'arbitro sudafricano André Watson, ufficiale di gara della finale del campionato 2003 tra Inghilterra e Australia; ritiratosi dopo la Coppa del Mondo di rugby 2003, fu richiamato per tale incontro internazionale, il suo ultimo[2].

Il torneo di 1ª divisione fu vinto dalla Romania; quello di 2ª dalla Spagna, che prese il posto della retrocessa Ucraina. Il sistema di punteggio previde - come di consueto - 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 per il forfait.

1ª divisione[modifica | modifica wikitesto]

Krasnodar
20 novembre 2004
Russia Russia 15 – 27 Georgia Georgia Stadio Junost
Arbitro Francia Franck Maciello

Odessa
20 novembre 2004
Ucraina Ucraina 16 – 36 Portogallo Portogallo Stadio Spartak
Arbitro Italia Stefano Mancini

Praga
27 novembre 2004
Rep. Ceca Rep. Ceca 13 – 38 Romania Romania Stadio Tatra Smíchov (2 500 spett.)
Arbitro Francia Jean-Christophe Gastou

Lisbona
5 febbraio 2005
Portogallo Portogallo 18 – 14 Georgia Georgia Stadio Universitario
Arbitro Italia Carlo Damasco

Timișoara
26 febbraio 2005
Romania Romania 33 – 10 Russia Russia Stadio UMT (3 000 spett.)
Arbitro Francia Didier Mené

Lisbona
26 febbraio 2005, ore 15 UTC
Portogallo Portogallo 19 – 13 Rep. Ceca Rep. Ceca Stadio Universitario (5 000 spett.)
Arbitro Belgio Johnny Meersman

Tbilisi
26 febbraio 2005, ore 15 UTC+3
Georgia Georgia 65 – 0 Ucraina Ucraina Stadio Nazionale (10 000 spett.)
Arbitro Francia Hervé Dubes

Praga
12 marzo 2005, ore 14 UTC+1
Rep. Ceca Rep. Ceca 42 – 15 Ucraina Ucraina Stadio Tatra Smíchov
Arbitro Francia Jean-Pierre Pellaprat

Tbilisi
12 marzo 2005
Georgia Georgia 20 – 13 Romania Romania Stadio Nazionale (30 000 spett.)
Arbitro Italia Giulio De Santis

Říčany
19 marzo 2005
Rep. Ceca Rep. Ceca 11 – 7 Russia Russia Stadio Josef Kohout (1 000 spett.)
Arbitro Germania Bernd Gabbei

Bucarest
19 marzo 2005
Romania Romania 97 – 0 Ucraina Ucraina Stadio Ghencea II
Arbitro Francia Gérard Borreani

Krasnojarsk
4 giugno 2005
Russia Russia 16 – 18 Portogallo Portogallo
Arbitro Francia Daniel Dartigeas

Mosca
11 giugno 2005
Russia Russia 72 – 0 Ucraina Ucraina Stadio Sparta
Arbitro Paesi Bassi Sean Mallon

Bucarest
11 giugno 2005, ore 18:30 EEST
Romania Romania 14 – 10 Portogallo Portogallo Stadio Ghencea II (500 spett.)
Arbitro Italia Stefano Mancini

Kutaisi
12 giugno 2005
Georgia Georgia 75 – 10 Rep. Ceca Rep. Ceca
Arbitro Italia Maurizio Vancini

Odessa
5 novembre 2005
Ucraina Ucraina 8 – 47 Rep. Ceca Rep. Ceca Stadio Spartak
Arbitro Francia Hervé Dubes

Krasnodar
12 novembre 2005
Russia Russia 52 – 12 Rep. Ceca Rep. Ceca Stadio Junost (600 spett.)
Arbitro Francia Jean-Pierre Pellaprat

Tbilisi
4 febbraio 2006
Georgia Georgia 46 – 19 Russia Russia Stadio Nazionale (20 000 spett.)
Arbitro Francia Jean-Pierre Matheu

Bucarest
25 febbraio 2006, ore 14 UTC+2
Romania Romania 35 – 10 Georgia Georgia Stadio Ghencea II
Arbitro Galles Tim Hayes

Lisbona
25 febbraio 2006
Portogallo Portogallo 19 – 19 Russia Russia Stadio Universitario
Arbitro Inghilterra Tim Beddow

La Teste-de-Buch
11 marzo 2006, ore 16 UTC+1
Romania Romania 50 – 3 Rep. Ceca Rep. Ceca Stadio Bonneval (500 spett.)
Arbitro Italia Stefano Mancini

Tbilisi
11 marzo 2006
Georgia Georgia 40 – 0 Portogallo Portogallo Stadio Nazionale (20  spett.)
Arbitro Francia Franck Maciello

Lisbona
18 marzo 2006
Portogallo Portogallo 3 – 27 Romania Romania Stadio Universitario
Arbitro Irlanda Peter Fitzgibbon

Odessa
29 aprile 2006
Ucraina Ucraina 12 – 32 Georgia Georgia Stadio Spartak
Arbitro Italia Maurizio Vancini

Lisbona
13 maggio 2006
Portogallo Portogallo 52 – 14 Ucraina Ucraina Stadio Universitario
Arbitro Italia Paolo Ventura

Říčany
20 maggio 2006
Rep. Ceca Rep. Ceca 10 – 18 Portogallo Portogallo Stadio Josef Kohout
Arbitro Italia Giulio De Santis

Charkiv
27 maggio 2006
Ucraina Ucraina 12 – 55 Russia Russia
Arbitro Scozia Graeme Hannah

Kiev
3 giugno 2006
Ucraina Ucraina 0 – 58 Romania Romania
Arbitro Italia Mauro Dordolo

Krasnojarsk
10 giugno 2006, ore 16 UTC+8
Russia Russia 25 – 24 Romania Romania Central'nyj
Arbitro Francia Hervé Dubes

Říčany
10 giugno 2006, ore 13 CEST
Rep. Ceca Rep. Ceca 3 – 24 Georgia Georgia Stadio Josef Kohout (1 000 spett.)
Arbitro Irlanda Colin Stanley

Classifica 1ª divisione[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Romania Romania 10 8 0 2 389 94 +295 26
Georgia Georgia 10 8 0 2 353 125 +228 26
Portogallo Portogallo 10 6 1 3 193 183 +10 23
Russia Russia 10 4 1 5 290 202 +88 19
Rep. Ceca Rep. Ceca 10 3 0 7 164 306 -142 16
Ucraina Ucraina 10 0 0 10 77 556 -479 10

Esito della 1ª divisione[modifica | modifica wikitesto]

3ª divisione 2004-05[modifica | modifica wikitesto]

La terza divisione 2004-05 corrispose al primo turno delle qualificazioni europee alla Coppa del Mondo 2007. Si svolsero con gare a eliminazione diretta tra 8 squadre, 4 delle quali furono promosse alla seconda divisione 2005-06 e 4 assegnate alla terza divisione della stessa stagione.

La gara tra Andorra e Norvegia, che inaugurò le qualificazioni europee, fu arbitrata dal sudafricano André Watson, ritiratosi dopo la finale della Coppa del Mondo di rugby 2003 e richiamato dall'International Rugby Board per dirigere tale incontro[2][3].

Andorra la Vella
4 settembre 2004, ore 15 CEST
Andorra Andorra 76 – 3 Norvegia Norvegia Casal de l'Esport (500 spett.)
Arbitro Sudafrica André Watson

Helsinki
18 settembre 2004
Finlandia Finlandia 3 – 42 Bulgaria Bulgaria
Arbitro Svezia Gustafsson

Bergen
18 settembre 2004, ore 14 CEST
Norvegia Norvegia 9 – 23 Andorra Andorra
Arbitro Danimarca Jørgensen

Zenica
25 settembre 2004, ore 16 CEST
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 10 – 29 Austria Austria
Arbitro Germania Bernd Gabbei

Vienna
16 ottobre 2004, ore 18:30 CEST
Austria Austria 12 – 7 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Hohe Warte Stadion
Arbitro Belgio Johnny Meersman

Ra'anana
16 ottobre 2004, ore 18:30 IST
Israele Israele 0 – 53 Lituania Lituania
Arbitro Scozia David Changleng

Vilnius
23 ottobre 2004, ore 14 EEST
Lituania Lituania 60 – 7 Israele Israele
Arbitro Rep. Ceca Tomáš Tuma

Sofia
30 ottobre 2004
Bulgaria Bulgaria 50 – 3 Finlandia Finlandia
Arbitro Romania Vasile Stancu

Esito della 3ª divisione 2004-05[modifica | modifica wikitesto]

2ª divisione 2004-05[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo europeo di 2ª divisione 2004-5 fu parte della zona europea di qualificazione alla Coppa del Mondo 2013.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
23-10-2004 UngheriaAndorra 16-29 Esztergom
23-10-2004 CroaziaSlovenia 27-6 Spalato
6-11-2004 SloveniaUngheria 41-0 Lubiana
21-11-2004 CroaziaAndorra 18-7 Sisak
21-11-2004 SpagnaUngheria 63-9 Madrid
13-2-2005 AndorraSpagna 14-36 Andorra
27-3-2005 SloveniaSpagna 6-76 Lubiana
10-4-2005 SpagnaCroazia 26-26 Siviglia
23-4-2005 UngheriaCroazia 15-44 Budapest
30-4-2005 AndorraSlovenia 38-5 Andorra
Classifica girone A G V N P P+ P- diff. PT
Spagna Spagna 4 3 1 0 201 55 +146 11
Croazia Croazia 4 3 1 0 115 54 +61 11
Andorra Andorra 4 2 0 2 88 75 +13 8
Slovenia Slovenia 4 1 0 3 58 141 -83 6
Ungheria Ungheria 4 0 0 4 40 177 -137 4

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
30-10-2004 DanimarcaMoldavia 11-20 Odense
13-11-2004 MoldaviaGermania 18-27 Chișinău
13-11-2004 LussemburgoDanimarca 5–6 Cessange
27-11-2004 GermaniaLussemburgo 96–0 Heidelberg
2-4-2005 GermaniaDanimarca 56–0 Heidelberg
9-4-2005 DanimarcaAustria 16–3 Copenaghen
16-4-2005 MoldaviaLussemburgo 55–6 Chișinău
23-4-2005 AustriaGermania 9–69 Vienna
30-4-2005 AustriaMoldavia 19–7 Vienna
7-5-2005 LussemburgoAustria 9–11 Cessange
Classifica girone B G V N P P+ P- diff. PT
Germania Germania 4 4 0 0 248 27 +221 12
Moldavia Moldavia 4 2 0 2 110 63 +47 8
Danimarca Danimarca 4 2 0 2 33 84 -51 8
Austria Austria 4 2 0 2 42 111 -66 8
Lussemburgo Lussemburgo 4 0 0 4 20 168 -148 4

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
23-10-2004 LettoniaSvezia 18–20 Valmiera
30-10-2004 BelgioLettonia 23–16 Boitsfort
31-10-2004 SveziaLituania 32–20 Helsingborg
9-4-2005 LituaniaBelgio 13–21 Jurbarkas
16-4-2005 BelgioPaesi Bassi 15–10 Visé
23-4-2005 Paesi BassiSvezia 24–17 Amsterdam
30-4-2005 SveziaBelgio 7–36 Stoccolma
30-4-2005 LettoniaLituania 19–12 Riga
7-5-2005 Paesi BassiLettonia 48–10 Amsterdam
14-5-2005 LituaniaPaesi Bassi 11–51 Klaipėda
Classifica girone C G V N P P+ P- diff. PT
Belgio Belgio 4 4 0 0 95 46 +49 12
Paesi Bassi Paesi Bassi 4 3 0 1 133 53 +80 10
Svezia Svezia 4 2 0 2 76 98 -22 8
Lettonia Lettonia 4 1 0 3 63 103 -40 6
Lituania Lituania 4 0 0 4 56 123 -67 4

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
2-10-2004 PoloniaSvizzera 20–15 Gdynia
16-10-2004 SvizzeraMalta 8–17 Avusy
6-11-2004 MaltaPolonia 13–38 Marsa
13-11-2004 Serbia e MontenegroBulgaria 33–10 Belgrado
12-3-2005 SvizzeraBulgaria 43–3 Ginevra
19-3-2005 Serbia e MontenegroSvizzera 11–11 Belgrado
9-4-2005 MaltaSerbia e Montenegro 17–24 Marsa
16-4-2005 BulgariaMalta 15–23 Sofia
23-4-2005 BulgariaPolonia 10–49 Sofia
7-5-2005 PoloniaSerbia e Montenegro 18–11 Łódź
Classifica girone D G V N P P+ P- diff. PT
Polonia Polonia 4 4 0 0 125 49 +76 12
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 4 2 1 1 79 56 +23 9
Malta Malta 4 2 0 2 70 85 -15 8
Svizzera Svizzera 4 1 1 2 77 51 +26 7
Bulgaria Bulgaria 4 0 0 4 38 148 -110 4

Play off terze classificate[modifica | modifica wikitesto]

Odense
21 maggio 2005, ore 15 CEST
Danimarca Danimarca 12 – 3 Malta Malta
Arbitro Belgio Joseph Verhoest

Foix
28 maggio 2005
Andorra Andorra 30 – 20 Svezia Svezia
Arbitro Italia Stefano Penné

Paola
28 maggio 2005
Malta Malta 28 – 18 Danimarca Danimarca Corradino Sports Pavillon
Arbitro Italia Stefano Marrama

Vänersborg
4 giugno 2005, ore 14 CEST
Svezia Svezia 14 – 10 Andorra Andorra
Arbitro Germania Jens Reinecke

Esito della 2ª divisione 2004-05[modifica | modifica wikitesto]

2ª divisione 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione 2005-06 della seconda divisione del campionato europeo funse anche da secondo turno di qualificazione europea alla Coppa del Mondo 2007.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
29-10-2005 PoloniaAndorra 18–14 Sopot
12-11-2005 SpagnaPolonia 68–12 Madrid
12-11-2005 MoldaviaPaesi Bassi 30–27 Chișinău
19-11-2005 MoldaviaSpagna 7–40 Chișinău
26-11-2005 Paesi BassiAndorra 51–0 Amsterdam
11-3-2006 AndorraSpagna 0–31 Andorra
8-4-2006 PoloniaMoldavia 13–27 Sochaczew
22-4-2006 Paesi BassiPolonia 22–20 Amsterdam
29-4-2006 SpagnaPaesi Bassi 24–13 Madrid
6-5-2006 AndorraMoldavia 16–23 Andorra
Classifica girone A G V N P P+ P- diff. PT
Spagna Spagna 4 4 0 0 163 32 +131 12
Moldavia Moldavia 4 3 0 1 87 96 -9 10
Paesi Bassi Paesi Bassi 4 2 0 2 113 74 +39 8
Polonia Polonia 4 1 0 3 63 131 -68 6
Andorra Andorra 4 0 0 4 30 123 -93 4

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
8-10-2005 CroaziaSerbia e Montenegro 26–9 Spalato
29-10-2005 BelgioCroazia 26–20 Bruxelles
29-10-2005 MaltaGermania 0–43 Marsa
5-11-2005 Serbia e MontenegroMalta 3–16 Pančevo
11-11-2005 GermaniaSerbia e Montenegro 108–0 Heidelberg
8-4-2006 Serbia e MontenegroBelgio 15–36 Belgrado
15-4-2006 MaltaCroazia 26–15 Marsa
22-4-2006 CroaziaGermania 15–25 Zagabria
22-4-2006 BelgioMalta 24–0 Bruxelles
29-4-2006 GermaniaBelgio 33–15 Hannover
Classifica girone B G V N P P+ P- diff. PT
Germania Germania 4 4 0 0 209 30 +179 12
Belgio Belgio 4 3 0 1 101 68 +33 10
Malta Malta 4 2 0 2 42 85 -43 8
Croazia Croazia 4 1 0 3 76 86 -10 6
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 4 0 0 4 27 186 -159 4

Spareggio promozione[modifica | modifica wikitesto]

Lo spareggio promozione servì per designare sia la squadra che avrebbe partecipato alla 1ª divisione del biennio successivo, ma anche per definire la qualificata al penultimo turno europeo di qualificazione alla Coppa del Mondo 2007. Il successo arrise alla Spagna che batté la Germania nel doppio confronto tra le vincitrici dei due gironi. Il punteggio aggregato fu 42-28, frutto del 6-18 subìto dalla Spagna a Heidelberg nel primo dei due incontri[4][5] e del 36-10 iberico al ritorno a Madrid[6].

Heidelberg
13 maggio 2006
Germania Germania 18 – 6 Spagna Spagna Fritz-Grunebaum-Sportpark
Arbitro Galles Neil Ballard

Madrid
28 maggio 2006, ore 16:30 CEST
Spagna Spagna 36 – 10 Germania Germania Stadio Complutense (7 000 spett.)
Arbitro Francia Franck Maciello

Esito della 2ª divisione 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

3ª divisione 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

A tale divisione furono ascritte le quattro sconfitte della 3ª divisione 2004-05, le dieci retrocesse della 2ª divisione 2004-05 più Armenia, Azerbaigian e Grecia, neo iscritte alla FIRA-AER. Le divisioni sono ordinate per merito, quindi prevedono meccanismi di retrocessione tra di esse.

La divisione 3.A fu formata dalle cinque migliori eliminate dal secondo turno di qualificazione alla Coppa del Mondo 2007; le altre eliminate, Bosnia ed Erzegovina e Israele, spareggiarono contro Armenia e Azerbaigian per decidere le squadre da assegnare rispettivamente alle divisioni 3.C e 3.D. La Grecia partì dall'ultima divisione, la 3.D, insieme alla Finlandia.

Spareggi divisione 3.B — 3.C[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Zenica
16 aprile 2005
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 36 – 17 Azerbaigian Azerbaigian

Baku
30 aprile 2005
Azerbaigian Azerbaigian 11 – 8 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina

Erevan
7 maggio 2005
Israele Israele 15 – 47 Armenia Armenia

Erevan
aprile 2005
Armenia Armenia 31 – 12 Israele Israele

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Esztergom
24 settembre 2005
Ungheria Ungheria 56 – 9 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina

Lussemburgo
1º ottobre 2005
Lussemburgo Lussemburgo 12 – 39 Armenia Armenia

Esito della divisione 3.A 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

Divisione 3.A[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
5-11-2005 SveziaDanimarca 16–4 Helsingborg
22-10-2005 LettoniaSvezia 18–5 Riga
26-11-2005 LettoniaSvizzera 42–6 Riga
3-12-2005 SvizzeraDanimarca 8–7 Avusy
1-4-2006 DanimarcaLettonia 0–8 Odense
8-4-2006 DanimarcaAustria 13–5 Fredericia
22-4-2006 SveziaSvizzera 35–3 Göteborg
29-4-2006 AustriaSvezia 3–11 Vienna
6-5-2006 AustriaSvizzera 3–17 Vienna
20-5-2006 LettoniaAustria 18–7 Riga
Classifica divisione 3.A G V N P P+ P- diff. PT
Lettonia Lettonia 4 4 0 0 86 18 +68 12
Svezia Svezia 4 3 0 1 67 28 +39 10
Svizzera Svizzera 4 1 0 3 34 87 -53 8
Danimarca Danimarca 4 1 0 3 24 37 -13 6
Austria Austria 4 1 0 3 18 59 -41 4

Divisione 3.B[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
8-10-2005 SloveniaUngheria 12–15 Lubiana
29-10-2005 LituaniaBulgaria 65–12 Vilna
12-11-2005 ArmeniaBulgaria 57–17 Erevan
26-11-2005 BulgariaSlovenia 27–14 Sofia
22-4-2006 BulgariaUngheria 5–22 Sofia
29-4-2006 UngheriaArmenia 13–24 Esztergom
6-5-2006 SloveniaLituania 22–0 Lubiana
13-5-2006 ArmeniaSlovenia 42–6 Erevan
27-5-2006 UngheriaLituania 17–23 Budapest
4-6-2006 LituaniaArmenia 6–18 Šiauliai
Classifica divisione 3.B G V N P P+ P- diff. PT
Armenia Armenia 4 4 0 0 141 42 +99 12
Ungheria Ungheria 4 2 0 2 67 64 +3 8
Lituania Lituania 4 2 0 2 94 69 +25 8
Bulgaria Bulgaria 4 1 0 3 61 158 -97 6
Slovenia Slovenia 4 1 0 3 54 84 -30 6

Esito della divisione 3.B 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

  • Armenia: promossa alla divisione 3.A
  • Slovenia: retrocessa alla divisione 3.C

Divisione 3.C[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
29-10-2005 LussemburgoIsraele 19–3 Lussemburgo
29-10-2005 NorvegiaAzerbaigian 43–3 Oslo
12-11-2005 Bosnia ed ErzegovinaLussemburgo 7–20 Zenica
12-11-2005 AzerbaigianIsraele 7–37 Baku
26-11-2005 IsraeleNorvegia 15–17 Tel Aviv
29-4-2006 AzerbaigianLussemburgo 3–31 Baku
6-5-2006 LussemburgoNorvegia 8–25 Lussemburgo
6-5-2006 IsraeleBosnia ed Erzegovina 42–9 Netanya
14-5-2006 Bosnia ed ErzegovinaAzerbaigian 28–7 Zenica
3-6-2005 NorvegiaBosnia ed Erzegovina 35–23 Stavanger
Classifica divisione 3.C G V N P P+ P- diff. PT
Norvegia Norvegia 4 4 0 0 120 49 +71 12
Lussemburgo Lussemburgo 4 3 0 1 78 38 +40 10
Israele Israele 4 2 0 2 97 52 +45 8
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 4 1 0 3 67 104 -37 6
Azerbaigian Azerbaigian 4 0 0 4 20 139 -119 4

Esito della divisione 3.C 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

Divisione 3.D[modifica | modifica wikitesto]

Data Incontro Risultato Sede
14-5-2006 Grecia - Finlandia 12-17 Atene
28-5-2006 Finlandia - Grecia 27-0 Helsinki
Classifica divisione 3.D G V N P P+ P- diff. PT
Finlandia Finlandia 2 2 0 0 44 12 +32 6
Grecia Grecia 2 0 0 2 12 44 -32 2

Esito della divisione 3.D 2005-06[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Volpe, pag. 340-41
  2. ^ a b (EN) Brendan Gallagher, Andorrans take the high road to Paris, in The Daily Telegraph, 7 settembre 2004. URL consultato il 23 settembre 2014.
  3. ^ (EN) Europe's marathon race to France, in IRB Rugby News Service, International Rugby Board, 22 giugno 2007. URL consultato il 23 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2007).
  4. ^ (ES) Peligra la clasificación de España para el Mundial 2007, in 20 Minutos, 13 maggio 2006. URL consultato il 21 settembre 2007.
  5. ^ (ES) España pisó en falso, in Rugby Fun, 14 maggio 2006. URL consultato il 21 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2014).
  6. ^ (ES) España supera a Alemania en su camino hacia el Mundial de rugby de Francia, in El Norte de Castilla, 28 maggio 2006. URL consultato il 21 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby