First Division 1985-1986

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
First Division 1985-1986
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 87ª
Organizzatore Football League
Date dal 17 agosto 1985
al 5 maggio 1986
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Formula 1 girone all'italiana
Risultati
Vincitore Liverpool
(16º titolo)
Retrocessioni Ipswich Town
Birmingham City
West Bromwich
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Gary Lineker (30)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 288 (2,79 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1984-85 1986-87 Right arrow.svg

La First Division 1985-1986 è stata la 87ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputato tra il 17 agosto 1985 e il 5 maggio 1986 e concluso con la vittoria del Liverpool, al suo diciottesimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Gary Lineker (Everton) con 30 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio del girone di andata vide l'ascesa del Manchester Utd, che vinse le prime dieci gare[1] e rimase imbattuto per altre cinque giornate con il Liverpool, principale inseguitore, distanziato di dieci punti[2]. Approfittando di un calo di rendimento dei Red Devils nelle giornate successive, i Reds recuperarono il distacco portandosi a -2 dalla vetta[3] e concludendo il girone di andata a -5 dai rivali, a pari merito con un West Ham Utd in rimonta dopo una partenza lenta.[4]

Nelle prime giornate del girone di ritorno il Manchester United si confermò in vetta approfittando delle prestazioni alterne delle inseguitrici finché, in seguito a due sconfitte connsecutive contro il Nottingham Forest il West Ham Utd[5][6], persero il comando della classifica in favore del Chelsea, a sua volta sorpassato dopo tre giornate dall'Everton[7], fino ad allora rimasto a ridosso delle inseguitrici e definitivamente uscito dal guscio dopo aver vinto il derby cittadino con il Liverpool. Proprio nelle giornate successive a questa sconfitta, i Reds inanellarono una serie di vittorie consecutive che permisero l'aggancio dei Toffees[8]. Con il declino del Manchester Utd il campionato divenne una lotta fra le due squadre di Liverpool con l'Everton che, in seguito a un pareggio dei Reds a Sheffield, si portò al comando solitario a sette giornate dal termine[9]. Il Liverpool rispose vincendo tutte le gare rimanenti, riagganciando l'Everton e superandolo definitivamente al penultimo turno[10].

Oltre a ratificare la vittoria del diciottesimo titolo da parte dei Reds, l'ultima giornata fu decisiva in chiave salvezza: vincendo in casa con il Newcastle Utd, il Leicester City sorpassò l'Ipswich Town sconfitto a Sheffield, raggiungendo l'ultimo posto utile per la salvezza[11]. I Tractor Boys accompagnarono nella caduta in Second Division il West Bromwich, rimasto sul fondo sin dall'inizio del campionato[1], e il Birmingham City, calato dopo un avvio che l'aveva portato fino a metà classifica[12].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra Highbury Stadium 7° in First Division
Aston Villa dettagli Birmingham Villa Park 10° in First Division
Birmingham City dettagli Birmingham St Andrew's 2° in Second Division
Chelsea dettagli Londra Stamford Bridge 6° in First Division
Coventry City dettagli Coventry Highfield Road 18° in First Division
Everton dettagli Liverpool Goodison Park Campione d'Inghilterra
Ipswich Town dettagli Ipswich Portman Road 17° in First Division
Leicester City dettagli Leicester Filbert Street 15° in First Division
Liverpool dettagli Liverpool Anfield Road 2° in First Division
Luton Town dettagli Luton Kenilworth Road 13° in First Division
Manchester City dettagli Manchester Maine Road 3° in Second Division
Manchester Utd dettagli Manchester Old Trafford 4° in First Division
Newcastle Utd dettagli Newcastle-upon-Tyne St James' Park 14° in First Division
Nottingham Forest dettagli Nottingham City Ground 9° in First Division
Oxford Utd dettagli Oxford Manor Ground 1° in Second Division
QPR dettagli Londra Loftus Road 19° in First Division
Sheffield Weds dettagli Sheffield Hillsborough Park 8° in First Division
Southampton dettagli Southampton St Mary's Stadium 5° in First Division
Tottenham dettagli Londra White Hart Lane 3° in First Division
Watford dettagli Watford Vicarage Road 11° in First Division
West Bromwich dettagli West Bromwich The Hawthorns 12° in First Division
West Ham Utd dettagli Londra Boleyn Ground 16° in First Division

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente[13] Cannoniere[14]
Arsenal Inghilterra Don Howe (1ª-34ª)[15][16]
Inghilterra Steve Burtenshaw (34ª-42ª)[15][17]
Inghilterra Kenny Sansom (42) Inghilterra Tony Woodcock (11)
Aston Villa Inghilterra Graham Turner Inghilterra Mark Walters (40) Inghilterra Mark Walters
Inghilterra Simon Stainrod (10)[18]
Birmingham City Inghilterra Ron Saunders (1ª-26ª)[19][20]
Inghilterra Keith Leonard (27ª)[21]
Scozia John Bond (28ª-42ª)
Inghilterra David Seaman (42) Inghilterra David Geddis
Scozia Andrew Kennedy (6)
Chelsea Inghilterra John Hollins Scozia Joe McLaughlin
Scozia Pat Nevin (40)
Inghilterra Kerry Dixon
Inghilterra David Speedie (14)
Coventry City Scozia Don Mackay Inghilterra Steve Ogrizovic (42) Inghilterra Brian Kilcline (7)
Everton Inghilterra Howard Kendall Inghilterra Gary Lineker
Inghilterra Trevor Steven
Inghilterra Gary Stevens (41)
Inghilterra Gary Lineker (30)
Ipswich Town Inghilterra Bobby Ferguson Inghilterra Ian Cranson (42) Irlanda del Nord Kevin Wilson (7)
Leicester City Inghilterra Gordon Milne Irlanda del Nord John O'Neill (41) Inghilterra Alan Martin Smith (19)
Liverpool Scozia Kenny Dalglish Zimbabwe Bruce Grobbelaar (42) Galles Ian Rush (23)
Luton Town Inghilterra David Pleat Irlanda del Nord Mal Donaghy (42) Inghilterra Mick Harford (22)
Manchester City Scozia Billy McNeill Inghilterra Mark Lillis
Galles David Phillips (39)
Inghilterra Mark Lillis (11)
Manchester Utd Inghilterra Ron Atkinson Irlanda Frank Stapleton (41) Galles Mark Hughes (17)
Newcastle Utd Irlanda del Nord Willie McFaul Inghilterra Peter Beardsley
Inghilterra Glenn Roeder (42)
Inghilterra Peter Beardsley (19)
Nottingham Forest Inghilterra Brian Clough Inghilterra Nigel Clough
Paesi Bassi John Metgod
Inghilterra Des Walker (39)
Inghilterra Nigel Clough (15)
Oxford Utd Inghilterra Maurice Evans Inghilterra Malcolm Shotton (42) Irlanda John Aldridge (23)
QPR Inghilterra Jim Smith Inghilterra Ian Dawes
Irlanda del Nord Alan McDonald (42)
Inghilterra Gary Bannister (16)
Sheffield Weds Inghilterra Howard Wilkinson Inghilterra Martin Hodge (42) Inghilterra Brian Marwood (13)
Southampton Irlanda del Nord Chris Nicholl Inghilterra David Armstrong (41) Inghilterra David Armstrong (10)
Tottenham Galles Peter Shreeves Inghilterra Ray Clemence (42) Inghilterra Mark Falco (18)
Watford Inghilterra Graham Taylor Galles Kenny Jackett
Inghilterra Brian Talbot
Inghilterra Steve Terry (41)
Inghilterra Colin West (13)
West Bromwich Irlanda Johnny Giles (1ª-10ª)[22][23]
Inghilterra Nobby Stiles (10ª-28ª)[23][24]
Inghilterra Ron Saunders (29ª-42ª)[19][23]
Inghilterra Derek Statham (37) Inghilterra Imre Váradi (9)
West Ham Utd Inghilterra John Lyall Inghilterra Tony Cottee
Inghilterra Tony Gale
Inghilterra Phil Parkes
Inghilterra Mark Ward (42)
Scozia Frank McAvennie (26)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Liverpool 88 42 26 10 6 89 37 +52
2. Everton 86 42 26 8 8 87 41 +46
3. West Ham Utd 84 42 26 6 10 74 40 +34
4. Manchester Utd 76 42 22 10 10 70 36 +34
5. Sheffield Weds 73 42 21 10 11 63 54 +9
6. Chelsea 71 42 20 11 11 57 56 +1
7. Arsenal 69 42 20 9 13 49 47 +2
8. Nottingham Forest 68 42 19 11 12 69 53 +16
9. Luton Town 66 42 18 12 12 61 44 +17
10. Tottenham 65 42 19 8 15 74 52 +22
11. Newcastle Utd 63 42 17 12 13 67 72 -5
12. Watford 59 42 16 11 15 69 62 +7
13. QPR 52 42 15 7 20 53 64 -11
14. Southampton 46 42 12 10 20 51 62 -11
15. Manchester City 45 42 11 12 19 43 57 -14
16. Aston Villa 44 42 10 14 18 51 67 -16
17. Coventry City 43 42 11 10 21 48 71 -23
18. Oxford Utd 42 42 10 12 20 62 80 -18
19. Leicester City 42 42 10 12 20 54 76 -22
1downarrow red.svg 20. Ipswich Town 41 42 11 8 23 32 55 -23
1downarrow red.svg 21. Birmingham City 29 42 8 5 29 30 73 -43
1downarrow red.svg 22. West Bromwich 24 42 4 12 26 35 89 -54

Legenda:

      Campione d'Inghilterra.
      Retrocesse in Second Division 1986-1987.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Per effetto del bando dei club inglesi deciso dalla UEFA in seguito alla strage dell'Heysel, le seguenti squadre sono state escluse dalle competizioni continentali:

Liverpool (dalla Coppa dei Campioni 1986-1987)
Everton (dalla Coppa delle Coppe 1986-1987)
West Ham Utd, Manchester Utd, Sheffield Wednesday e Oxford Utd (dalla Coppa UEFA 1986-1987)

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Liverpool Football Club 1985-1986.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Manchester UtdChelseaEvertonEvertonLiverpool
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª39ª40ª41ª42ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Liverpool, Everton, West Ham (26).
  • Minor numero di sconfitte: Liverpool (6).
  • Migliore attacco: Liverpool (89 gol fatti).
  • Miglior difesa: Liverpool (37 gol subiti).
  • Miglior differenza reti: Liverpool (+52).
  • Maggior numero di pareggi: Aston Villa (14).
  • Minor numero di pareggi: Birmingham City (5).
  • Maggior numero di sconfitte: Birmingham City (29).
  • Minor numero di vittorie: West Bromwich (4).
  • Peggiore attacco: Birmingham City (30 gol fatti).
  • Peggior difesa: West Bromwich (89 gol subiti).
  • Peggior differenza reti: West Bromwich (−54).

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

[14]

Gol Rigori Giocatore Squadra
30   Inghilterra Gary Lineker Everton
26   Scozia Frank McAvennie West Ham Utd
23 5 Irlanda John Aldridge Oxford Utd
23   Galles Ian Rush Liverpool
22 2 Inghilterra Mick Harford Luton Town
20   Inghilterra Tony Cottee West Ham Utd
19 1 Inghilterra Peter Beardsley Newcastle Utd
19 2 Scozia Graeme Sharp Everton
19   Inghilterra Alan Martin Smith Leicester City
18   Inghilterra Mark Falco Tottenham
17   Galles Mark Hughes Manchester Utd
16   Inghilterra Gary Bannister QPR
15 2 Inghilterra Nigel Clough Nottingham Forest

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 10. Giornata su calcio.com
  2. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 15. Giornata su calcio.com
  3. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 19. Giornata su calcio.com
  4. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 21. Giornata su calcio.com
  5. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 27. Giornata su calcio.com
  6. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 28. Giornata su calcio.com
  7. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 31. Giornata su calcio.com
  8. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 33. Giornata su calcio.com
  9. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 35. Giornata su calcio.com
  10. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 41. Giornata su calcio.com
  11. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 42. Giornata su calcio.com
  12. ^ Inghilterra » Premier League 1985/1986 » 11. Giornata su calcio.com
  13. ^ Premier League 1985/1986 » Teams su wordlfootball.net
  14. ^ a b Premier League 1985/1986 » Top Scorer su worldfootball
  15. ^ a b Soar; Tyler, The Official Illustrated History of Arsenal, 2005, pagina 135.
    «On 22 March 1986, after a 3-0 win over Coventry Don Howe resigned...».
  16. ^ Managers - Don Howe, su soccerbase.com
  17. ^ Managers - Steve Burtenshaw, su soccerbase.com
  18. ^ Aston Villa football club players: League Division One 1986 su 11v11.com
  19. ^ a b Managers - Ron Saunders, su soccerbase.com
  20. ^ HAVANT ENTER CUP FOLKLORE su sportinglife.com, recuperato tramite Internet Archive.
  21. ^ Football: Bond favourite for Birmingham job. The Times, su infoweb.newsbank.com.
  22. ^ Managers - Johnny Giles, su soccerbase.com
  23. ^ a b c Glenn Willmore, The Hawthorns Encyclopedia, Mainstream Publishing, 1996, pag. 84
  24. ^ Managers - Nobby Stiles, su soccerbase.com
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio