Campionato del mondo rallycross 2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato del mondo rallycross 2021
Edizione n. 8 del Campionato del mondo rallycross
Dati generali
Inizio23 luglio
Termine28 novembre
Prove9
Titoli in palio
RX2e
Titolo piloti

su RX2e
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 2021 del campionato del mondo rallycross è l'ottava edizione del campionato gestito dalla FIA. È iniziata il 23 luglio sul circuito di Catalogna a Montmeló, in Spagna, e terminerà il 28 novembre sul tracciato del Nürburgring a Nürburg, in Germania; la serie sarà costituita da 9 eventi da disputarsi in sette differenti nazioni e in alcune date verrà supportata come di consueto dal campionato europeo.

Il campionato vedrà come di consueto la presenza della classe regina RX1 (sino al 2020 chiamata Supercar) e del monomarca cadetto RX2e, il quale a partire da questa stagione riguarderà soltanto vetture a propulsione elettrica.[1][2] Per quanto concerne la classe regina, il 2021 segnerà la fine dell'"era Supercar" delle vetture con motore a combustione interna, in quanto dall'edizione 2022 si passerà alla classe RX1e, in cui si utilizzeranno auto elettriche con potenza intorno ai 500 kW[3].

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato, nella sua versione definitiva approvata a fine maggio del 2021, prevede nove appuntamenti da disputarsi in sette differenti nazioni e interamente in Europa.[4][5][6]

Calendario definitivo
Gara Data Evento Circuito Località Categorie
1 23–24 luglio Spagna World RX of Catalunya-Barcelona Circuito di Catalogna Montmeló, Catalogna RX1 RX2e
2 20–22 agosto Svezia World RX of Sweden Höljesbanan Höljes, Torsby, contea di Värmland RX1 RX2e
3 3–5 settembre Francia Bretagne World RX of Lohéac Circuito di Lohéac Lohéac, Bretagna RX1 RX2e
4 18 settembre Lettonia Ferratum World RX of Riga 1 Biķernieku Kompleksā Sporta Bāze Riga RX1
5 19 settembre Lettonia Ferratum World RX of Riga 2[6] RX1
6 9–10 ottobre Belgio World RX of Benelux Circuito di Spa-Francorchamps Francorchamps, Stavelot, provincia di Liegi RX1 RX2e
7 16–17 ottobre Portogallo World RX of Portugal Pista Automóvel de Montalegre Montalegre, Região Norte RX1
8 27–28 novembre Germania World RX of Germany 1 Nürburgring Nürburg, Renania-Palatinato RX1 RX2e
9 27–28 novembre Germania World RX of Germany 2 RX1
Eventi cancellati
Evento Circuito Località Data prevista note
Medio Oriente (la località esatta dell'evento non è mai stata definita) 15–16 ottobre Cancellato a fine marzo 2021 per le restrizioni sui viaggi e/o i protocolli sanitari imposti dalla pandemia di COVID-19.
Sudafrica Rallycross del Sudafrica Killarney Motor Racing Complex Killarney, Città del Capo 27–28 novembre
Finlandia Rallycross di Finlandia Kouvola Circuit Kouvola, Kymenlaakso 19–20 giugno
Norvegia Rallycross di Norvegia Lånkebanen Hell, Stjørdal, Trøndelag 12–13 giugno Cancellato a metà maggio 2021 per le restrizioni sui viaggi e/o i protocolli sanitari imposti dalla pandemia di COVID-19.
Fonti[1][3][5]

Cambiamenti nel calendario rispetto alla stagione 2020[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua prima versione, approvata il 16 dicembre 2020, il calendario prevedeva 10 appuntamenti, di cui otto da disputarsi in Europa, uno in Africa e uno in Asia[1], con alcune novità rispetto alla stagione 2020 che fu pesantemente condizionata dalla pandemia di COVID-19:

Cambiamenti nel calendario dovuti alla pandemia da COVID-19[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine di marzo del 2021 venne rivisto il calendario e pubblicato con alcune modifiche rispetto alla versione iniziale annunciata a metà dicembre 2020[3]:

  • Vennero esclusi dal programma il Rallycross di Finlandia, tornato in calendario nel 2020 dopo 6 anni di assenza, quello del Sudafrica e l'evento previsto in Medio Oriente, tutti a causa elle restrizioni sui viaggi e/o i protocolli sanitari imposti dalla pandemia di COVID-19 e anche per la difficoltà a reperire date alternative in un periodo ristretto dell'anno.
  • L'appuntamento tedesco venne "raddoppiato", pertanto sul circuito del Nürburgring si svolgeranno due gare valide per il mondiale.
  • Il rallycross del Benelux, previsto come gara inaugurale a fine maggio, venne spostato ai primi di ottobre, mentre quello di Lettonia passò da agosto a settembre.

La versione definitiva del calendario venne annunciata a metà maggio con alcuni ulteriori cambiamenti[5]:

  • Venne definitivamente annullato il rallycross di Norvegia, previsto come evento iniziale della serie, e il suo posto venne preso dal Rallycross del Portogallo, al ritorno nel mondiale dopo un anno di assenza, il quale venne inserito come gara conclusiva del campionato.
  • Il rallycross di Svezia venne spostato dai primi di luglio alla fine di agosto.

Cambiamenti nel calendario a stagione in corso[modifica | modifica wikitesto]

  • Il rallycross di Germania venne spostato dai primi di agosto a fine novembre a causa dei disastri conseguenti alle alluvioni che nel mese di luglio hanno interessato numerosi territori dell'Europa centrale.[7]
  • Il rallycross del Portogallo venne anticipato di una settimana e si svolgerà il 16 e il 17 ottobre.[8]

Squadre e piloti[modifica | modifica wikitesto]

Classe RX1[modifica | modifica wikitesto]

Squadre iscritte ufficialmente al campionato[9]
Costruttore Vettura Squadra Pneumatici Pilota Gare
Audi Audi S1 EKS RX quattro[10] Svezia KYB EKS JC[10][11] C 1 Svezia Johan Kristoffersson 1–3
91 Belgio Enzo Ide 1–3
Hyundai Hyundai i20 WRX[12] Finlandia GRX-Set World RX Team C 23 Ungheria Krisztián Szabó 1–3
68 Finlandia Niclas Grönholm 1–3
Peugeot Peugeot 208 WRX[13] Svezia Hansen World RX Team C 9 Svezia Kevin Hansen 1–3
21 Svezia Timmy Hansen 1–3
Ulteriori iscritti non registrati al campionato a squadre
Audi Audi S1 Ungheria Karai Motorsport Sportegyesület C 73 Ungheria Támas Kárai 1
Citroën Citroën DS3 Francia Hervé Knapick C 84 Francia Hervé Knapick 3
Ford Ford Fiesta MK6 Irlanda Oliver O'Donovan C 2 Irlanda Oliver O'Donovan 3
Finlandia Juha Rytkönen C 18 Finlandia Juha Rytkönen 1–2
Ungheria Nyirad Motorsport KFT C 50 Ungheria Attila Mózer 1–2
Hyundai Hyundai i20 WRX Svezia Hedströms Motorsport C 8 Svezia Peter Hedström 2
Francia Patrick Guillerme C 83 Francia Patrick Guillerme 1
Mini Mini Cooper SX1 Regno Unito Oliver Bennett C 42 Regno Unito Oliver Bennett 1
Renault Renault Mégane R.S. Francia Unkorrupted C 69 Paesi Bassi Kevin Abbring 1–3
SEAT SEAT Ibiza RX Germania ALL-INKL.COM Münnich Motorsport C 38 Germania Mandie August 1
44 Germania Timo Scheider 1, 3
77 Germania René Münnich 1
Volkswagen Volkswagen Polo Svezia Hedströms Motorsport C 17 Svezia Dan Öberg 1
Note:[14][15][16][17][18]

Risultati e statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Gara Nome gara Vincitori Statistiche
Categoria Pilota Squadra e vettura Tempo finale Punti totali Partecipanti
1 Spagna World RX of Catalunya-Barcelona
(23–24 luglio) — Resoconto
RX1 9 Svezia Kevin Hansen Svezia Hansen World RX Team
(Peugeot 208 WRX)
4'35"533 29 16
RX2e 96 Belgio Guillaume De Ridder Belgio Guillaume De Ridder
(RX2e)
4'49"451 30 10
2 Svezia Swecon World RX of Sweden
(21–22 agosto) — Resoconto
RX1 21 Svezia Timmy Hansen Svezia Hansen World RX Team
(Peugeot 208 WRX)
4'26"709 30 10
RX2e 96 Finlandia Jesse Kallio Svezia Olsbergs MSE
(RX2e)
4'39"714 29 10
3 Francia Bretagne World RX of Lohéac
(4–5 settembre) — Resoconto
RX1 21 Svezia Timmy Hansen Svezia Hansen World RX Team
(Peugeot 208 WRX)
3'44"217 28 10
RX2e 96 Francia Dorian Deslandes Svezia Olsbergs MSE
(RX2e)
3'51"971 30 10
4 Lettonia Ferratum World RX of Riga 1
(18 settembre) — Resoconto
RX1 68 Finlandia Niclas Grönholm Finlandia GRX-Set World RX Team
(Hyundai i20)
4'59"350 29 10
5 Lettonia Ferratum World RX of Riga 2
(19 settembre) — Resoconto
RX1 1 Svezia Johan Kristoffersson Svezia KYB EKS JC
(Audi S1)
4'59"316 29 10

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Posizione
Turno 10º 11º 12º 13º 14º 15º 16º
Qualificazioni 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1
Semifinali 6 5 4 3 2 1
Finale 8 5 4 3 2 1
  • Su sfondo rosso i piloti che non si qualificano per il turno successivo.

RX1[modifica | modifica wikitesto]

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota BAR
Spagna
SVE
Svezia
FRA
Francia
LET
Lettonia
BEN
Belgio
POR
Portogallo
GER
Germania
Punti
1 Svezia Timmy Hansen 2 1 1 2 3 130
2 Svezia Kevin Hansen 1 2 2 3 5 113
3 Svezia Johan Kristoffersson 3 7 7 5 1 110
4 Finlandia Niclas Grönholm 8 8 3 1 2 107
5 Ungheria Krisztián Szabó 4 5 5 4 6 88
6 Paesi Bassi Kevin Abbring 6 3 4 8 8 79
7 Germania Timo Scheider 7 6 6 7 64
8 Belgio Enzo Ide 10 4 8 9 9 57
9 Finlandia Juha Rytkönen 9 6 10 10 43
10 Svezia Mattias Ekström 7 4 37
11 Germania René Münnich 5 16
12 Ungheria Attila Mózer 14 10 13
13 Svezia Peter Hedström 9 11
14 Irlanda Oliver O'Donovan 9 10
15 Francia Hervé Knapick 10 9
16 Ungheria Támas Kárai 11 9
17 Regno Unito Oliver Bennett 12 8
18 Svezia Dan Öberg 16 11 11 7
19 Germania Mandie August 13 4
20 Francia Patrick Guillerme 15 2
Pos. Pilota BAR
Spagna
SVE
Svezia
FRA
Francia
LET
Lettonia
BEN
Belgio
POR
Portogallo
GER
Germania
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Classifica squadre [19][modifica | modifica wikitesto]

La classifica a squadre si compone della somma dei punti ottenuti nella graduatoria piloti in ogni appuntamento del mondiale dai singoli componenti ogni scuderia. Eventuali concorrenti non iscritti al campionato a squadre, pur non potendo marcare punti per lo stesso, non saranno comunque "trasparenti" nell'assegnazione del punteggio per chi vi partecipa.

Pos. Squadra Pilota BAR
Spagna
SVE
Svezia
FRA
Francia
LET
Lettonia
BEN
Belgio
POR
Portogallo
GER
Germania
Punti
1 Svezia Hansen World RX Team 9 Svezia Kevin Hansen 1 2 2 3 5 243
21 Svezia Timmy Hansen 2 1 1 2 3
2 Finlandia GRX-Set World RX Team 23 Ungheria Krisztián Szabó 4 5 5 4 6 195
68 Finlandia Niclas Grönholm 8 8 3 1 2
3 Svezia KYB EKS JC 1 Svezia Johan Kristofferson 3 7 7 5 1 167
91 Belgio Enzo Ide 10 4 8 9 9

RX2e[modifica | modifica wikitesto]

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota BAR
Spagna
SVE
Svezia
FRA
Francia
BEN
Belgio
GER
Germania
Punti
1 Belgio Guillaume De Ridder 1 4 3 76
2 Finlandia Jesse Kallio 5 1 4 69
3 Svezia Fraser McConnell 6 2 49
4 Regno Unito Patrick O'Donovan 3 6 9 45
5 Spagna Pablo Suárez 4 10 10 41
6 Svezia Isak Sjökvist 3 6 33
7 Francia Dorian Deslandes 1 30
8 Svezia Nils Andersson 7 8 29
9 Lettonia Reinis Nitišs 2 24
10 Francia Damien Meunier 8 9 23
11 Norvegia Ole Henry Steinsholt 2 21
12 Svezia Linus Östlund 5 19
13 Francia Cyril Raymond 7 16
14 Stati Uniti Conner Martell 5 14
15 Spagna Jose-Luis Garcia Molina 7 13
15 Svezia Isak Reiersen 8 13
17 Regno Unito Mark Flaherty 9 10
18 Italia Jan Oscar Ortfeldt 10 9
Pos. Pilota BAR
Spagna
SVE
Svezia
FRA
Francia
BEN
Belgio
GER
Germania
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni
Fonti
  1. ^ a b c d (EN) FIA approves 2021 World RX calendar, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 16 dicembre 2020. URL consultato l'11 luglio 2021 (archiviato l'11 luglio 2021).
  2. ^ (EN) Styling for RX2e revealed, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 18 novembre 2020. URL consultato l'11 luglio 2021 (archiviato l'11 luglio 2021).
  3. ^ a b c (EN) FIA World Rallycross Championship adjusts 2021 calendar, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 26 marzo 2021. URL consultato il 15 luglio 2021 (archiviato il 15 luglio 2021).
  4. ^ (EN) Revised 2021 World RX calendar revealed, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 31 maggio 2021. URL consultato il 15 luglio 2021 (archiviato il 15 luglio 2021).
  5. ^ a b c (EN) Montalegre returns on revised calendar, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 12 maggio 2021. URL consultato il 15 luglio 2021 (archiviato il 15 luglio 2021).
  6. ^ a b (EN) 2021 World RX of Riga-Latvia becomes double-header event, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 19 luglio 2021. URL consultato il 20 luglio 2021 (archiviato il 20 luglio 2021).
  7. ^ (EN) World RX OF Germany postponed as Nürburgring assists disaster relief effort, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 22 luglio 2021. URL consultato l'8 agosto 2021 (archiviato il 2 agosto 2021).
  8. ^ (EN) Date change confirmed for World RX of Portugal, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship, 13 settembre 2021. URL consultato il 15 settembre 2021.
  9. ^ (EN) World RX teams, su fiaworldrallycross.com, FIA World Rallycross Championship. URL consultato il 17 luglio 2021 (archiviato il 17 luglio 2021).
  10. ^ a b (EN) EKS JC and Johan Kristoffersson join forces, su jcraceteknik.com, JC Raceteknik. URL consultato il 17 luglio 2021 (archiviato il 17 luglio 2021).
  11. ^ (EN) EKS and JC Raceteknik join forces for future racing projects, su jcraceteknik.com, JC Raceteknik. URL consultato il 17 luglio 2021 (archiviato il 1º marzo 2021).
  12. ^ (EN) Rallycross car rental Hyundai i20 WRX, su grxfamily.com, GRX. URL consultato il 17 luglio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  13. ^ (EN) Our car - Peugeot 208 WRX, su hansen-motorsport.se, Kenneth Hansen Motorsport AB. URL consultato il 17 luglio 2021 (archiviato il 17 luglio 2021).
  14. ^ (EN) World RX of Catalunya-Barcelona - List of starters (PDF), su chronomoto.hu, 23 luglio 2021. URL consultato il 2 agosto 2021 (archiviato il 2 agosto 2021).
  15. ^ (EN) Swecon World RX of Sweden - List of starters (PDF), su chronomoto.hu, 20 agosto 2021. URL consultato il 12 settembre 2021 (archiviato il 12 settembre 2021).
  16. ^ (EN) Swecon World RX of Sweden - List of starters (Teams) (PDF), su chronomoto.hu, 20 agosto 2021. URL consultato il 12 settembre 2021 (archiviato il 12 settembre 2021).
  17. ^ (EN) World RX of France - List of starters (PDF), su chronomoto.hu, 3 settembre 2021. URL consultato il 12 settembre 2021 (archiviato il 12 settembre 2021).
  18. ^ (EN) World RX of France - List of starters (Teams) (PDF), su chronomoto.hu, 3 settembre 2021. URL consultato il 12 settembre 2021 (archiviato il 12 settembre 2021).
  19. ^ (EN) Provisional Championship standing WorldRX Team (PDF), su chronomoto.hu. URL consultato il 27 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2021).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Campionato del mondo rallycross 2021
Flag of Spain.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of Latvia.svg Flag of Latvia.svg Flag of Belgium.svg Flag of Portugal.svg Flag of Germany.svg Flag of Germany.svg

Edizione precedente:
Stagione 2020
Campionato del mondo rallycross
Altre edizioni
Edizione successiva:
Stagione 2022
Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo