Campionato Federale di Seconda Categoria 1908

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato Federale di Seconda Categoria 1908
Competizione Seconda Categoria (campionato riserve)
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIF
Date dal 5 gennaio 1908
al 23 febbraio 1908
Luogo Italia Italia
Partecipanti 4
Formula Eliminatorie regionali + girone finale
Risultati
Vincitore Pro Vercelli
(1º titolo)
Statistiche
Incontri disputati 7
Gol segnati 28 (4 per incontro)

Il Campionato Federale di Seconda Categoria 1908 fu un torneo calcistico italiano di secondo livello, un tempo ufficiale e successivamente disconosciuto dalla FIGC.

Il campionato federale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato Italiano di Seconda Categoria 1908.

In seguito alla decisione della FIF di bandire gli stranieri dai campionati italiani e alle proteste di vari club di primo piano, all'Assemblea Federale del 10 novembre 1907[1] fu decisa l'istituzione di due tornei di calcio paralleli: uno "federale", in cui era ammessa la partecipazione di tesserati stranieri purché residenti in Italia, e uno "italiano", a cui potevano partecipare soltanto i tesserati di nazionalità italiana. Coerentemente con questa impostazione, anche la Seconda Categoria fu divisa in un campionato federale vinto dalla Pro Vercelli, e in un campionato italiano vinto dal Piemonte.

La Federcalcio attualmente riconosce come tornei ufficiali soltanto il Campionato Italiano di Prima Categoria 1908 e il Campionato Italiano di Seconda Categoria 1908, mentre ha disconosciuto i corrispettivi tornei federali.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Alla chiusura delle iscrizioni il 5 dicembre 1907, furono iscritte:[2]

Si iscrissero inoltre, ma si ritirarono poi senza giocare, il Milan II[3] e la FC Libertas.[4]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i campionati del 1908 furono strutturati su due turni: un primo turno eliminatorio giocato a livello regionale, e un girone finale a tre squadre. In entrambe le seconde categorie, il girone ligure fu composto dalle sole riserve dell'Andrea Doria, che erano dunque qualificate d'ufficio al girone finale.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco dei boicottaggi rese il girone piemontese, che fu piuttosto equilibrato, l'unico ad essere disputato. Il primo incontro vide prevalere la Juventus II per due gol a uno, mentre la gara di ritorno fu vinta dalla Pro Vercelli per una rete a zero. Le due formazioni furono costrette allo spareggio sul campo neutro dell'Ausonia Milano, dove i vercellesi si imposero con un perentorio 5 a 1.

Il girone finale fu dominato dalla Pro Vercelli che vinse tutte le partite, l'ultima a tavolino per il ritiro dell'Ausonia che, dopo aver perso tutte le partite del girone d'andata, rinunciò alla disputa del girone di ritorno.[5] Il nuovo successo delle bianche casacche, dopo quello nella Seconda Categoria unificata dell'anno prima, convinse definitivamente la dirigenza vercellese a fare il gran salto ed iscriversi al massimo campionato italiano di calcio che sarebbe iniziato poche settimane dopo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Eliminatoria[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte[modifica | modifica wikitesto]

Torino
5 gennaio 1908, ore 14:00
Andata
Juventus II 2 – 1
(2–0)
referto
Pro Vercelli Piazza d'armi
Arbitro Calì (Genova)

Vercelli
12 gennaio 1908
Ritorno
Pro Vercelli 1 – 0 Juventus II

In seguito all'ex aequo fra Pro Vercelli e Juventus II, fu giocato uno spareggio a Milano per determinare la squadra che si sarebbe qualificata al girone finale.

Milano
19 gennaio 1908
Spareggio
Pro Vercelli 5 – 1
(3–0)
referto
Juventus II Campo Trotter
Arbitro Magni

Lombardia e Liguria[modifica | modifica wikitesto]

Le eliminatorie lombarde non ebbero alfine luogo. Dopo l'annunciato ritiro del Milan a Capodanno, seguì quello a sorpresa della Libertas per mancata presentazione alla partita della vigilia dell'Epifania. L'Ausonia, rimasta quindi l'unica iscritta, si qualificò automaticamente alle finali.[6][7] Anche in Liguria l'Andrea Doria II, unica iscritta, fu qualificata di diritto al girone nazionale.

Girone nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Genova
26 gennaio 1908
Andrea Doria II 1 – 4
referto
Pro Vercelli

Vercelli
2 febbraio 1908
Pro Vercelli 2 – 0
referto
Ausonia

Genova
9 febbraio 1908
Andrea Doria II 2 – 1
referto
Ausonia

Vercelli
16 febbraio 1908
Pro Vercelli 7 – 1
referto
Andrea Doria II

Milano
23 febbraio 1908
Ausonia 0 – 3 tav.[8] Andrea Doria II

Milano
23 febbraio 1908
Ausonia 0 – 3 tav.[8] Pro Vercelli

Classifica

Squadra Pt G V N P GF GS
Pro Vercelli 8 4 4 0 0 16 2
Andrea Doria II 4 4 2 0 2 7 12
Ausonia 0 4 4 0 4 1 10

Note[modifica | modifica wikitesto]