Campionati europei di nuoto in vasca corta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati europei di nuoto in vasca corta
SportSwimming pictogram.svg Nuoto
OrganizzatoreLEN
Cadenzabiennale (dal 2013)
Sito Internetlen.eu
Storia
Fondazione1991
Numero edizioni22
Ultima edizioneCampionati europei di nuoto in vasca corta 2017
Prossima edizioneCampionati europei di nuoto in vasca corta 2019

I Campionati europei di nuoto in vasca corta (den. uff.: LEN European Short Course Swimming Championships) sono una manifestazione sportiva organizzata dalla LEN dedicata alle gare di Nuoto in vasca da 25 metri.

La prima edizione si è tenuta nel 1991 con la denominazione di Campionati europei di nuoto sprint; l'attuale denominazione è stata usata a partire dall'edizione del 1996.

La manifestazione si è sempre tenuta annualmente nel mese di dicembre ad eccezione delle edizioni 2010 e 2012, disputatasi nel mese di novembre per via della concomitanza con i campionati mondiali. Proprio questa concomitanza, e la conseguente eccessiva vicinanza temporale, ha portato la LEN alla decisione di far disputare l'evento a cadenza biennale: dall'edizione 2013 in poi i campionati si svolgeranno esclusivamente negli anni dispari[1].

Gare[modifica | modifica wikitesto]

Il programma dei campionati è passato dalle 14 gare disputate nelle prime quattro edizioni alle 38 disputate dal 1996 al 2010; nel 2012 il numero delle gare è salito a 40 con l'introduzione delle staffette a squadre miste[1]. Le prove sono le seguenti:

Stile libero: 50 m, 100 m, 200 m, 400 m, 800 m (solo femminili) 1500 m (solo maschili);
Dorso: 50 m, 100 m, 200 m;
Rana: 50 m, 100 m, 200 m;
Delfino: 50 m, 100 m, 200 m;
Misti: 100 m, 200 m, 400 m;
Staffette: 4×50 m stile libero, 4×50 m mista;
Staffette a squadre miste: 4×50 m stile libero, 4×50 m mista.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

I paesi che hanno ospitato il maggior numero di edizioni dei campionati sono la Germania (4 volte), la Gran Bretagna, la Finlandia e la Danimarca (2).

Anno Sede Date Num. gare Num. atleti Num. paesi Miglior paese
Campionati europei sprint
1991 Germania Gelsenkirchen,
Germania
6-8 dicembre 14 n/d n/d Germania Germania
(7/7/5)
1992 Finlandia Espoo,
Finlandia
21-22 dicembre 14 n/d n/d Germania Germania
(4/6/4)
1993 Regno Unito Gateshead,
Gran Bretagna
11-13 novembre 14 n/d n/d Svezia Svezia
(6/4/1)
1994 Norvegia Stavanger,
Norvegia
3-4 dicembre 14 n/d n/d Germania Germania
(7/2/4)
Campionati europei in vasca corta
1996 Germania Rostock,
Germania
13-15 dicembre 38 n/d n/d Germania Germania
(14/14/11)
1998 Regno Unito Sheffield,
Gran Bretagna
11-13 dicembre 38 355 34 Germania Germania
(10/8/5)
1999 Portogallo Lisbona,
Portogallo
9-12 dicembre 38 n/d n/d Svezia Svezia
(9/7/1)
2000 Spagna Valencia,
Spagna
14-17 dicembre 38 370 35 Svezia Svezia
(10/4/2)
2001 Belgio Anversa,
Belgio
13-16 dicembre 38 n/d n/d Germania Germania
(8/8/5)
2002 Germania Riesa,
Germania
12-15 dicembre 38 n/d n/d Germania Germania
(7/7/8)
2003 Irlanda Dublino,
Irlanda
11-14 dicembre 38 n/d n/d Germania Germania
(7/6/8)
2004 Austria Vienna,
Austria
9-12 dicembre 38 n/d n/d Germania Germania
(9/5/8)
2005 Italia Trieste,
Italia
8-11 dicembre 38 ~500 37 Germania Germania
(5/4/7)
2006 Finlandia Helsinki,
Finlandia
7-10 dicembre 38 ~600 36 Germania Germania
(6/6/3)
2007 Ungheria Debrecen,
Ungheria
13-16 dicembre 38 470 39 Germania Germania
(5/7/7)
2008 Croazia Fiume,
Croazia
11-14 dicembre 38 530 40 Russia Russia
(8/1/5)
2009 Turchia Istanbul,
Turchia
10-13 dicembre 38 ~600 42 Paesi Bassi Paesi Bassi
(10/3/1)
2010 Paesi Bassi Eindhoven,
Paesi Bassi
25-28 novembre 38 375 35 Germania Germania
(10/8/4)
2011 Polonia Stettino,
Polonia
8-11 dicembre 38 639 40 Germania Germania
(7/2/1)
2012 Francia Chartres,
Francia
22-25 novembre 40 425 35 Francia Francia
(12/6/11)
2013 Danimarca Herning[2],
Danimarca
12-15 dicembre 40 559 42 Russia Russia
(13/5/4)
2015 Israele Netanya,
Israele
2-6 dicembre 40 500 48 Ungheria Ungheria
(11/3/1)
2017 Danimarca Copenaghen,
Danimarca
13-17 dicembre 40 550 47 Russia Russia
(9/5/4)
2019 Regno Unito Glasgow,
Gran Bretagna
4-8 dicembre 40 539 49 Russia Russia
(13/5/4)
2021 Russia Kazan,
Russia
2-7 novembre

Medagliere complessivo[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato a Copenaghen 2017.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Medaglie maschili dei Campionati europei di nuoto in vasca corta, Medaglie femminili dei Campionati europei di nuoto in vasca corta e Medaglie delle staffette miste dei Campionati europei di nuoto in vasca corta.
Pos. Paese Gold medal europe.svg Silver medal europe.svg Bronze medal europe.svg Totale
1 Germania Germania 141 136 111 388
2 Russia Russia 89 76 78 243
3 Svezia Svezia 77 65 43 185
4 Paesi Bassi Paesi Bassi 76 47 46 169
5 Italia Italia 68 68 75 211
6 Ungheria Ungheria 65 39 30 134
7 Francia Francia 49 44 46 139
8 Gran Bretagna Gran Bretagna 44 71 82 197
9 Ucraina Ucraina 39 32 28 99
10 Polonia Polonia 33 29 25 87
11 Danimarca Danimarca 21 38 36 95
12 Spagna Spagna 20 25 25 70
13 Slovacchia Slovacchia 19 7 7 33
14 Slovenia Slovenia 18 17 22 57
15 Finlandia Finlandia 15 13 17 45
16 Croazia Croazia 12 15 12 39
17 Austria Austria 11 16 13 40
18 Rep. Ceca Rep. Ceca 11 14 19 44
19 Lituania Lituania 7 8 8 23
20 Islanda Islanda 6 2 4 12
21 Bielorussia Bielorussia 5 9 23 37
22 Serbia Serbia 5 3 4 12
23 Svizzera Svizzera 4 7 8 19
24 Norvegia Norvegia 3 9 16 28
25 Belgio Belgio 3 7 8 18
26 Unione Sovietica Unione Sovietica 3 2 2 7
27 Grecia Grecia 2 3 8 13
28 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 1 0 2
29 Bulgaria Bulgaria 1 0 3 4
30 Estonia Estonia 0 6 6 12
31 Israele Israele 0 5 11 16
32 Romania Romania 0 3 7 10
33 Turchia Turchia 0 2 3 5
34 Irlanda Irlanda 0 1 8 9
35 Portogallo Portogallo 0 1 3 4
36 Fær Øer Fær Øer 0 1 0 1
37 Liechtenstein Liechtenstein 0 0 1 1
Totale 847 823 836 2506

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) LEN News, in Len.eu, 25 aprile 2012. URL consultato il 2 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2012).
  2. ^ (EN) Herning in Denmark to host the 2013 European Short Course Swimming Championships, in Len.eu, 1º ottobre 2012. URL consultato il 2 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sito ufficiale della LEN, su len.eu. URL consultato il 1º febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2011).* (EN) della manifestazione.
  • (EN) Omegatiming.com: risultati ufficiali dal 2000 in poi.
Nuoto Portale Nuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di nuoto