Campanula trichocalycina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Campanula delle faggete
Immagine di Campanula trichocalycina mancante
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Asteridae
Ordine Campanulales
Famiglia Campanulaceae
Sottofamiglia Campanuloideae
Genere Campanula
Specie C. trichocalycina
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Tricolpate basali
(clade) Asteridi
(clade) Euasteridi II
Ordine Asterales
Famiglia Campanulaceae
Nomenclatura binomiale
Campanula trichocalycina
Ten., 1815
Sinonimi

Podanthum trichocalycinum
(Ten.) Boiss. (1875)
Phyteuma trichocalycinum
(Ten.) Tanfani (1888)
Asyneuma trichocalycinum
(Ten.) K.Malý (1908)
Campanula alburnica
(Briganti)
Campanula minae
(Strobl.)

La Campanula delle faggete (nome scientifico Campanula trichocalycina Ten., 1815) è una pianta erbacea, perenne dai fusti eretti appartenente alla famiglia delle Campanulaceae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'etimologia del nome del genere è abbastanza intuitiva: il nome campanula deriva dalla forma a campana del fiore.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Pianta originaria dell'Europa meridionale e balcanica e del Nordafrica cresce nei boschi, principalmente di faggio, della media e alta montagna dai 1400 hai 1900 m.s.l..

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La forma biologica della pianta è definita come emicriptofita scaposa (H scap): quindi è perennante per mezzo di gemme messe sul terreno; mentre il portamento consiste in un asse fiorale allungato con poche foglie. All'interno della pianta è presente un succo lattiginoso.

Radici[modifica | modifica wikitesto]

La radice è un fittone. sottile.

Fusto[modifica | modifica wikitesto]

Il fusto è eretto, striato, generalmente semplice.

Foglie[modifica | modifica wikitesto]

Le foglie sono sessili, ovate, le maggiori con denti acuti e profondi.

Infiorescenza[modifica | modifica wikitesto]

L'infiorescenza è semplice o con qualche ramo basale. I fiori sono campanule di colore azzurro tenue, al momento della fioritura eretto poi pendente, con corolla pentapartita profondamente divisa, a forma di imbuto. Fiorisce da giugno a luglio.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Questo genere è molto vasto: secondo le varie classificazioni si arriva anche oltre alle 250 specie elencate. Una sessantina circa sono spontanee dell'Italia; le altre hanno origine dai territori delle zone temperate dell'emisfero boreale (una ventina e forse più sono originarie dell'America del Nord). È comunque dalle regioni mediterranee che si pensa abbia avuto inizio la distribuzione, nel resto del mondo, di queste piante.
Il piccolo numero di caratteri morfologici distintivi, la posizione filogenetica del complesso Campanula trichocalycina-Pichler, un gruppo che si compone di due specie sorelle è un problema tassonomico da lungo tempo. Molti autori l'hanno incluso di solito nei generi Campanula e Asyneuma, e più raramente nel Podanthum.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The genus Campanula L. (Campanulaceae) in Croatia, circum-Adriatic and west Balkan region 2004, pag. 194.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (LT) Bertoloni Antonio, Flora Italica- sistens plantas in Italia et in insulis circumstantib us sponte nascentes, Volume 2, Ex. typographæo Richardi Masii, 1835.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica