Camminata nel fango

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo di persone che camminano nel fango vicino Pieterburen, Paesi Bassi
Un escursionista nel Mare dei Wadden vicino Wilhelmshaven, Germania

La camminata nel fango[1] (olandese: Wadlopen, tedesco: Wattwandern) è un'attività di escursionismo che consiste nel camminare sul fango lasciato scoperto dal mare durante i periodi di bassa marea in alcune zone geografiche particolari, per esempio tra la costa della Frisia, nei Paesi Bassi, e le vicine Isole Frisone[2].

L'attività è quindi praticata principalmente nei Paesi Bassi (specie in Frisia), nella Germania nord-occidentale e in Danimarca, spesso con l'aiuto di una tabella delle maree, camminando sul bagnasciuga che la bassa marea crea periodicamente.

Le zone principali[modifica | modifica wikitesto]

Zone di mare poco profonde si estendono poco lontano dalla terra ferma dei Paesi Bassi, tra la Frisia e le isole Frisone, dalla costa della Germania e dal litorale dello Jutland Sud-occidentale in Danimarca.

Nei Paesi Bassi, gli escursionisti possono camminare dalla terraferma alle isole di Terschelling, Ameland, Engelsmanplaat, Schiermonnikoog, Simonszand e Rottumeroog. Vi sono inoltre altri percorsi noti, ma poco raccomandabili, sia perché sono pericolosi (il sentiero corretto è difficile da seguire e/o il tempo a disposizione con la bassa marea è relativamente poco), sia perché si rischierebbe di danneggiare l'ecosistema locale.

In Germania, vi sono percorsi adatti agli escursionisti a Norderney, Baltrum, Langeoog, Spiekeroog e Minsener-Oldoog. Vi è anche la possibilità di camminare tra le isole di Amrum e Föhr.[2]

In Danimarca vi sono percorsi specifici tra Mandø, Fanø e Langli.

La pratica[modifica | modifica wikitesto]

Praticanti della camminata nel fango

La pratica delle camminate nel fango è unicamente consentita nel Mare dei Wadden sotto la supervisione di guide esperte ed autorizzate[senza fonte]. Queste guide organizzano passeggiate e conducono personalmente gruppi di camminatori nella traversata di alcuni tratti di mare.

Sebbene le maree varino seguendo cicli molto regolari, i turisti possono trovarsi in situazioni in cui il livello del mare sale rapidamente ed essere così circondati completamente dall'acqua, a grande distanza dalla riva.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Passeggiata nel fango, Nederlands Bureau voor Toerisme en Congressen (Agenzia olandese del turismo e dei congressi). URL consultato il 04-06-2020.
  2. ^ a b c (EN) Wattwandern (English Version), su wattwandern.de. URL consultato il 1º settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]