Camillo Caracciolo di Bella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Camillo Caracciolo di Bella
Camillo Caracciolo Di Bella.JPG

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XII

Camillo Caracciolo di Bella (Napoli, 30 aprile 1821Roma, 6 aprile 1888) è stato un politico italiano.

Fu ambasciatore d'Italia in Russia e nell'Impero ottomano, deputato in Parlamento per il collegio di Cerignola, fu poi nominato Senatore del Regno.

Massone, non si sa dove e quando fu iniziato, ma nel dicembre 1863 la Loggia Italia di Costantinopoli chiese che il nuovo ambasciatore presso il Sultano fosse massone "affinché potesse contunuare l'opera felicemente intrapresa dal predecessore, ié fratello Camillo Caracciolo di Bella"[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vittorio Gnocchini, L'Italia dei Liberi Muratori, Erasmo ed., Roma, 2005, p. 58.

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 28 agosto 1868
Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
Controllo di autoritàVIAF (EN267205715 · ISNI (EN0000 0003 8301 2762 · SBN IT\ICCU\SBLV\096170 · BAV ADV10159964