Camara Laye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Camara Laye (Kouroussa, 1928Dakar, 1980) è stato uno scrittore guineano di lingua francese.

Scrisse romanzi ispirati alle antiche tradizioni popolari e al folclore del paese natale:

  • Il fanciullo nero (1953)
  • Lo sguardo del re (1954)
  • Dramouss (1966)

Dopo Dramouss, che segnò la sua adesione a un impegno socio-politico, preferì esiliarsi a Dakar per opposizione al regime totalitario di Sékou Touré. Ivi scrisse I maestri della parola (1978), storia dell'impero del Mali desunta dalle epopee orali locali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100266354 · ISNI (EN0000 0001 1850 7406 · Europeana agent/base/79187 · LCCN (ENn79066633 · GND (DE119130165 · BNF (FRcb11894907d (data) · BNE (ESXX1217588 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79066633