Callisseno di Rodi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Busto di Tolomeo II Filadelfo (Museo archeologico nazionale, Napoli), probabile protettore di Callisseno

Callisseno di Rodi (in greco antico: Καλλἱξενος, Kallìxenos; in latino: Callixenus; Rodi, III secolo a.C.Alessandria d'Egitto?, dopo il 270 a.C.) è stato uno storico greco antico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Letterato rodiese, con interessi storiografici e paradossografici, Callisseno sarebbe vissuto all'epoca di Tolomeo II Filadelfo e, secondo alcune fonti[1], si sarebbe occupato anche di scultura in bronzo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fozio[2] cita, di Callisseno, un Catalogo di pittori e scultori, di cui, tuttavia, non resta che il titolo, mentre più documentato è un trattato Su Alessandria in 4 libri, di cui ampi estratti sono riportati da Ateneo[3], da cui si evidenzia come Callisseno assistette di persona alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi tolemaiche tenutesi ad Alessandria nel 270 a.C. circa. Dagli estratti dell'opera emerge una notevole tendenza alla descrizione di apparati e dettagli, che ben si spiega per un intellettuale attivamente impegnato anche nella scultura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Plinio il Vecchio, XXXVI 52.
  2. ^ Biblioteca, Cod. 161.
  3. ^ V 196a-201b; 202f-203b; 203e-206c.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • F. Dumand, Fete et propagande à Alexandrie sous les Lagides, in La fete, pratique et discours. D'Alexandrie hellénistique à la Mission de Besançon, Paris, Les Belles Lettres, 1981, pp. 13–40.
Controllo di autoritàVIAF (EN35822973 · ISNI (EN0000 0000 7990 5902 · LCCN (ENn83032384 · GND (DE11905678X · CERL cnp00546143 · WorldCat Identities (ENn83-032384