Calligrafia georgiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La calligrafia georgiana (in georgiano: ქართული კალიგრაფია?, kartuli k'aligrafia) è l'arte di scrivere in maniera codificata ed esteticamente ricercata usando i tre alfabeti georgiani. La Georgia ha una tradizione calligrafica vecchia di secoli, tanto che l'attenzione ai manoscritti dei primi secoli cristiani in Georgia è un vero e proprio fenomeno culturale e nazionale. Il cristianesimo ha giocato un ruolo enorme nella vita letteraria georgiana a cui la Chiesa apostolica autocefala ortodossa georgiana e suoi monaci hanno ampiamente contribuito creando manoscritti che costituiscono ancor oggi la memoria storica della nazione georgiana.[1][2]

Ogni 14 aprile la Georgia celebra d'altronde la giornata della lingua georgiana, durante la quale si tengono presso il Centro Nazionale Georgiano dei manoscritti concorsi di calligrafia che premiano i migliori calligrafi.

In Georgia il Regno di Tao-Klarjeti, centro culturale del Paese, è stata la culla dei migliori calligrafi ma pure artisti, letterati e architetti georgiani. La calligrafia georgiana è stata peraltro praticata anche fuori dalla Georgia, precisamente i georgiani hanno creato opere scolastiche e religiose esempi di calligrafia georgiana nei seguenti siti:

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kintsurashvili, Lasha About Georgian calligraphy Archiviato il 14 maggio 2012 in Internet Archive. International Exhibition of Calligraphy
  2. ^ Georgian calligraphy Archiviato il 10 settembre 2015 in Internet Archive. National Center of Manuscripts