Calibre (software)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Calibre
Logo
Interfaccia di Calibre 2.38 (Debian)
Interfaccia di Calibre 2.38 (Debian)
Sviluppatore Kovid Goyal
Data prima versione 31 ottobre 2006
Ultima versione 2.4 (25 settembre 2014), 2.5 (3 ottobre 2014), 2.6 (17 ottobre 2014), 2.7 (24 ottobre 2014), 2.8 (31 ottobre 2014), 2.9 (7 novembre 2014), 2.10 (14 novembre 2014), 2.11 (novembre 2014), 2.12 (28 novembre 2014), 2.43, 2.45 (27 novembre 2015), 2.47.0 (21 dicembre 2015), 2.54 (1º aprile 2016), 2.60 (24 giugno 2016), 2.68 (16 settembre 2016), 2.76 (30 settembre 2016), 2.76.0 (30 dicembre 2016), 2.75.1 (25 dicembre 2016), 2.75.0 (23 dicembre 2016), 2.74.0 (9 dicembre 2016), 2.73.0 (25 novembre 2016), 2.72.0 (18 novembre 2016), 2.71.0 (31 ottobre 2016), 2.70.0 (14 ottobre 2016), 2.69.0 (30 settembre 2016), 2.68.0 (16 settembre 2016), 2.67.0 (8 settembre 2016), 2.66.0 (2 settembre 2016), 2.65.1 (26 agosto 2016), 2.65.0 (26 agosto 2016), 2.64.0 (12 agosto 2016), 2.63.0 (22 luglio 2016), 2.62.0 (8 luglio 2016), 2.61.0 (1º luglio 2016), 2.60.0 (24 giugno 2016), 2.59.0 (17 giugno 2016), 2.58.0 (3 giugno 2016), 2.57.1 (20 maggio 2016), 2.57.0 (20 maggio 2016), 2.56.0 (29 aprile 2016), 2.55.0 (15 aprile 2016), 2.54.0 (1º aprile 2016), 2.53.0 (11 marzo 2016), 2.52.0 (26 febbraio 2016), 2.51.0 (12 febbraio 2016), 2.50.1 (29 gennaio 2016), 2.50.0 (29 gennaio 2016), 2.49.0 (15 gennaio 2016), 2.48.0 (1º gennaio 2016), 2.46.0 (11 dicembre 2015), 2.45.0 (27 novembre 2015), 2.44.1 (15 novembre 2015), 2.44.0 (13 novembre 2015), 2.43.0 (6 novembre 2015), 2.42.0 (30 ottobre 2015), 2.41.0 (16 ottobre 2015), 2.40.0 (2 ottobre 2015), 2.39.0 (25 settembre 2015), 2.38.0 (11 settembre 2015), 2.37.1 (4 settembre 2015), 2.37.0 (4 settembre 2015), 2.36.0 (28 agosto 2015), 2.35.0 (14 agosto 2015), 2.34.0 (7 agosto 2015), 2.33.0 (24 luglio 2015), 2.32.1 (17 luglio 2015), 2.32.0 (17 luglio 2015), 2.31.0 (19 giugno 2015), 2.30.0 (5 giugno 2015), 2.29.0 (29 maggio 2015), 2.28.0 (15 maggio 2015), 2.27.0 (1º maggio 2015), 2.26.0 (24 aprile 2015), 2.25.0 (17 aprile 2015), 2.24.0 (10 aprile 2015), 2.23.0 (3 aprile 2015), 2.22.0 (21 marzo 2015), 2.21.0 (13 marzo 2015), 2.20.0 (20 febbraio 2015), 2.19.0 (6 febbraio 2015), 2.18.0 (30 gennaio 2015), 2.17.0 (23 gennaio 2015), 2.16.0 (10 gennaio 2015), 2.15.0 (2 gennaio 2015), 2.14.0 (26 dicembre 2014), 2.13.0 (19 dicembre 2014), 2.12.0 (28 novembre 2014), 2.11.0 (21 novembre 2014), 2.10.0 (14 novembre 2014), 2.9.0 (7 novembre 2014), 2.8.0 (31 ottobre 2014), 2.7.0 (24 ottobre 2014), 2.6.0 (17 ottobre 2014), 2.5.0 (3 ottobre 2014), 2.4.0 (26 settembre 2014), 2.3.0 (12 settembre 2014), 2.2.0 (5 settembre 2014), 2.1.0 (4 settembre 2014), 2.77.0 (13 gennaio 2017), 2.78.0 (27 gennaio 2017), 2.79.1 (12 febbraio 2017), 2.79.0 (10 febbraio 2017), 2.80.0 (24 febbraio 2017), 2.81.0 (10 marzo 2017), 2.82.0 (18 marzo 2017), 2.83.0 (15 aprile 2017), 2.84.0 (5 maggio 2017), 2.85.0 (12 maggio 2017), 2.85.1 (13 maggio 2017), 3.0.0 (16 giugno 2017), 3.1.1 (23 giugno 2017), 3.1.0 (23 giugno 2017), 3.2.1 (30 giugno 2017), 3.2.0 (30 giugno 2017), 3.3.0 (7 luglio 2017), 3.4.0 (14 luglio 2017), 3.5.0 (28 luglio 2017), 3.6.0 (4 agosto 2017), 3.7.0 (25 agosto 2017), 3.8.0 (22 settembre 2017), 3.9.0 (6 ottobre 2017) e 3.10.0 (20 ottobre 2017)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C++
Python
C (Qt)
JavaScript
Coffeescript
Toolkit Qt
Genere gestore eBook (non in lista)
Licenza GNU GPL v3
(licenza libera)
Lingua 37 lingue (tradotto totalmente o parzialmente)
Sito web

Calibre, reso graficamente come calibre, è un software open source, multipiattaforma e free software dedicato alla gestione degli eBook.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il software fu ideato da Kovid Goyal dopo l'immissione in commercio da parte della Sony, nel settembre 2006, del secondo lettore di eBook, il Sony PRS-500 (il primo era stato il Sony Libriè). Il 31 ottobre 2006 Goyal sviluppò un software, chiamato libprs500, che emulava l'utilizzo del PRS-500 su personal computer con sistema operativo Linux. Libprs500 permetteva la creazione di ebook in formato PDF a partire da file di testo, la catalogazione e l'ordinamento degli eBook in base a vari criteri (autore, soggetto, casa editrice, data, ecc.) e infine la loro visualizzazione su personal computer. Successivamente si ebbe l'immissione in commercio e la diffusione di altri dispositivi di lettura, il che comportò anche il proliferare di diversi formati di eBook, spesso proprietari e incompatibili con quelli supportati da lettori di marche differenti. Ciò risvegliò l'interesse, da parte degli sviluppatori di Calibre, verso eBook reader diversi dal reader Sony e la necessità di un software che convertisse gli eBook da un formato a un altro. Nel 2008 il primitivo nome libprs500 fu cambiato in quello attuale di Calibre. Nel 2013 con la versione 1.15 è stato introdotto un editor per modificare gli ebook DRM-free.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Calibre gestisce eBook di un gran numero di formati, permettendone la creazione, la conservazione e la catalogazione. Consente la sincronizzazione degli eBook con numerosi eBook reader e, nel rispetto della gestione dei diritti digitali (DRM), la conversione del formato degli eBook affinché possano essere letti da uno specifico eBook reader.

I formati supportati in ingresso sono: Cbz, Cbr, Cbc, Epub, Fb2, Html, Lit, Lrf, Mobi, Odt, Pdf, Prc, Pdb, Pml, Rb, Rtf, Tcr e Txt. Calibre può poi generare file di formato Azw3, Epub, Fb2, OeB, Lit, Lrf, Mobi, Pdb, Pml, Rb, Pdf, Tcr e Txt.

Permette inoltre la ricerca in internet dei metadati e delle copertine degli eBook. Consente la modifica dei metadati, della descrizione e della copertina (con appositi plugin). Permette anche di scaricare i feed RSS da molti siti di informazione (come giornali o tv) e non solo, e convertirli automaticamente in un ebook pronto da inviare all'eBook reader.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Fioretti, Software Open Source per libri elettronici, in PC Professionale, gennaio 2010, pp. 181-184.
  • Marco Fioretti, Strumenti Open Source per creare libri elettronici, in PC Professionale, ottobre 2011, pp. 221-224.
  • Riccardo Meggiato, Ebook, come eliminare la protezione dai libri elettronici, in Wired.
  • Filippo Moriggia, Quando la biblioteca è digitale, in PC Professionale, maggio 2010, p. 166.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica