Calciatori dell'ACF Fiorentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1leftarrow blue.svg Voce principale: ACF Fiorentina.
Giancarlo Antognoni, assurto a calciatore-simbolo della storia viola.

In 93 anni di storia, sono stati 844 i calciatori dell'ACF Fiorentina, in gran parte italiani; alcuni di questi ultimi hanno anche militato nella Nazionale italiana.

Tra i calciatori italiani di rilievo che hanno militato nella Fiorentina figurano Mario Pizziolo, campione del mondo nel 1934,[1] Augusto Magli, capitano dei Viola per otto anni,[2] Egisto Pandolfini, nazionale ai Mondiali del 1950 e del 1954,[3] Giuliano Sarti, Giuseppe Chiappella, Alberto Orzan, Francesco Rosetta, Giuseppe Virgili, Sergio Cervato, Ardico Magnini, Armando Segato, Miguel Montuori e Guido Gratton, campioni d'Italia nel 1955-56,[4] Enrico Albertosi, vincitore del campionato europeo di calcio 1968,[5] Franco Superchi, Ugo Ferrante, Claudio Merlo, Mario Maraschi, Giancarlo De Sisti e Luciano Chiarugi, campioni d'Italia nel 1968-69,[6] Giancarlo Antognoni, considerato il calciatore-simbolo della Fiorentina,[7] Roberto Baggio, Pallone d'oro nel 1993,[8] Francesco Toldo, portiere della nazionale italiana ad Euro 2000,[9] e Luca Toni, titolare nel Mondiale 2006 vinto dall'Italia e Scarpa d'oro 2006.[10]

Tra i giocatori non italiani ad aver vestito la maglia della Fiorentina, inoltre, si segnalano l'ungherese Jan Posteiner, primo straniero della squadra gigliata,[11] l'uruguaiano Pedro Petrone, pluricampione olimpico e mondiale ed autore di 37 reti in due anni a Firenze,[12] il brasiliano Julinho e l'argentino naturalizzato italiano Miguel Montuori, protagonisti dello scudetto 1955-56,[4] lo svedese Kurt Hamrin, 151 gol in Serie A nella Fiorentina,[13] il brasiliano Amarildo, campione d'Italia nel 1968-69,[6] l'argentino Gabriel Batistuta[14] ed il portoghese Rui Costa,[15][16] protagonisti delle vittorie viola degli anni '90, ed il rumeno Adrian Mutu.[17]

Lista dei capitani[modifica | modifica wikitesto]

Il periodo più lungo con la fascia di capitano della squadra viola è stato quello di Giancarlo Antognoni: undici stagioni tra 1976 e 1987.

Lista dei capitani dell'ACF Fiorentina

Dati aggiornati al 21 agosto 2021.

Capitani plurivincitori[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano della Fiorentina Gabriel Batistuta solleva il trofeo della Supercoppa italiana, vinto per la prima volta dal club toscano.

Di seguito viene proposta la classifica dei capitani che hanno conquistato una competizione "maggiore" alla guida della Fiorentina. Per competizione "maggiore" si intendono i titoli assoluti ufficiali della FIGC (Campionato italiano, Coppa Italia e Supercoppa italiana), dell'UEFA e della FIFA. Sono, pertanto, esclusi dalla classifica i campionati di livello inferiore alla Serie A o trofei, anche ufficiali come la Coppa di Lega Italo-Inglese, di prestigio minore.

Capitano NT Lista trofei
ArgentinaItalia Miguel Montuori 2 Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1960-1961, Coppacoppe.png Coppa delle Coppe 1960-1961
Argentina Gabriel Omar Batistuta 2 Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1995-1996, Supercoppaitaliana.png Supercoppa italiana 1996
Italia Francesco Rosetta 1 Scudetto.svg Campionato italiano 1955-1956
Italia Giancarlo De Sisti 1 Scudetto.svg Campionato italiano 1968-1969
Italia Luigi Griffanti 1 Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1939-1940
Svezia Kurt Hamrin 1 Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1965-1966
Italia Claudio Merlo 1 Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1974-1975
Portogallo Manuel Rui Costa 1 Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 2000-2001

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Da sinistra: Kurt Hamrin e Gabriel Batistuta, i due giocatori con il maggior numero di reti segnate in maglia viola, rispettivamente 208 e 207.

Tra i calciatori che hanno vestito la maglia viola, in 13 hanno superato la soglia delle 300 presenze con la squadra gigliata tra cui Giancarlo Antognoni (429, 1972-1987),[15] Giuseppe Chiappella (357, 1949-1960) e Sergio Cervato (340, 1948-1959).[22] I calciatori di nazionalità straniera hanno avuto sempre un ruolo importante nella storia del club, segnando le epoche più vittoriose della squadra; nei primi tre posti della classifica dei migliori marcatori della Fiorentina vi sono infatti tre giocatori non italiani, l'argentino Gabriel Omar Batistuta (207, 1991-2000), lo svedese Kurt Hamrin (208,1958-1967),[23] e l'argentino naturalizzato italiano Miguel Montuori (84,1956-1961).[24] Da ricordare, infine, il portoghese Rui Costa (277, 1994-2001) e Francesco Toldo (337, 1993-2001) il portiere più presente, grandi protagonisti insieme al già citato Batistuta negli anni 1990 e nel recente passato Manuel Pasqual (356, 2005-2016) sesto nelle presenze assolute nella storia del club gigliato, lo spagnolo Borja Valero (233, 2012-2017 e 2020-2021) e l'argentino Gonzalo Javier Rodríguez (203, 2012-2017).

Classifica assoluta delle
presenze nella Fiorentina *
Classifica assoluta dei marcatori della Fiorentina *

(*) In grassetto i giocatori ancora in attività nella Fiorentina.

I dati sono aggiornati al 17 gennaio 2022. Sono stati contati tutti i campionati dal 1926-27, compreso lo spareggio del 2004 contro il Perugia. Per le coppe europee sono state considerate coppa Grasshoppers, Coppa dei Campioni e Champions League, Coppa delle Coppe, Coppa delle Fiere, Coppa UEFA (compreso lo spareggio 1989), Coppa di Lega Italo-Inglese, Mitropa Cup e Coppa Anglo-italiana. Sono contati anche gli incontri vinti o persi a tavolino.[22][24]

Record di presenze[modifica | modifica wikitesto]

Campionato
Coppa Italia
52 Italia Celeste Pin (1982-1991)
46 Italia Giuseppe Brizi (1962-1976)
Competizioni UEFA
32 Argentina Gonzalo Javier Rodríguez (2013-2017)
29 Italia Francesco Toldo (1996-1997, 1998-2001)
29 Perù Juan Manuel Vargas (2008-2010, 2013-2015)
Serie A
Serie B
54 Italia Clotario Stafetta (1929-1931)

Record di marcature[modifica | modifica wikitesto]

Campionato
61 Italia Alberto Galassi (1947-1952)
54 Italia Giuseppe Virgili (1954-1958)
Coppa Italia
15 Svezia Kurt Hamrin (1958-1967)
13 Italia Paolo Monelli (1981-1982, 1983-1987)
13 Italia Gianfranco Petris (1958-1964)
10 Portogallo Rui Costa (1994-2001)
9 Italia Giampaolo Pazzini (2005-2009)
8 Italia Paolo Pulici (1983-1985)
Competizioni UEFA
11 Argentina Gabriel Batistuta (1996-1997, 1998-2000)
8 Italia Federico Bernardeschi (2014-2017)
6 Perù Juan Manuel Vargas (2008-2010, 2013-2015)
5 Montenegro Stevan Jovetić (2008-2010)
5 Italia Luigi Milan (1961-1962)
Serie A
61 Italia Alberto Galassi (1947-1952)
54 Italia Giuseppe Virgili (1954-1958)
Serie B
21 Italia Clotario Stafetta (1929-1931)

Capocannonieri[modifica | modifica wikitesto]

Luca Toni, Scarpa d'oro 2006, con i 31 gol nella stagione 2005-2006.
Christian Riganò, capocannoniere nell'unico anno viola in Serie C2.
Kurt Hamrin fu capocannoniere nella prima edizione della Coppa delle Coppe.

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sono cinque i giocatori che hanno vinto la classifica dei marcatori del campionato di Serie A vestendo la maglia della Fiorentina. Il miglior marcatore dei gigliati in un campionato a girone unico è stato Luca Toni, con 31 gol in 38 gare nel campionato 2005-06. Lo segue, in Serie C2, Christian Riganò con 30 reti in 32 presenze.

Il club fiorentino è la prima squadra, insieme al Napoli, per il maggior numero di capocannonieri della Coppa Italia in assoluto (9).

L'unico giocatore che invece ha vinto la classifica dei marcatori, vestendo la maglia della Fiorentina, in una competizione ufficiale internazionale è stato lo svedese Kurt Hamrin nella Coppa delle Coppe 1960-1961.

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore Reti Anno
Italia Luca Toni 31 2005-2006
Argentina Gabriel Omar Batistuta 26 1994-1995
Uruguay Pedro Petrone 25 1931-1932
Italia Aurelio Milani 22 1961-1962
Italia Alberto Orlando 17 1964-1965

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

Serie C2[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore Reti Anno
Italia Christian Riganò 30 2002-2003

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore Reti Anno
Argentina Gabriel Omar Batistuta 8 1995-1996
Svezia Kurt Hamrin 5 1965-1966
Italia Gianfranco Petris 4 1959-1960
Italia Gianfranco Petris 4 1960-1961
Italia Luigi Milan 4 1960-1961
Svezia Kurt Hamrin 4 1963-1964
Perù Juan Seminario 4 1963-1964
Romania Adrian Mutu 4 2009-2010
Germania Mario Gómez 4 2014-2015
Serbia Dušan Vlahović 4[25] 2021-2022

Dati aggiornati al 15 maggio 2022.

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa delle Coppe UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore Reti Anno
Svezia Kurt Hamrin 6 1960-1961

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

Calciatori premiati[modifica | modifica wikitesto]

La Fiorentina è la sesta società calcistica italiana per il maggior numero di vincitori dell'Oscar del calcio AIC, che premiano i migliori calciatori della Serie A (1).[26], per un totale di cinque occasioni.

Il club toscano ha annoverato tra le sue file uno dei vincitori del Pallone d'oro (fr. Ballon d'Or), il premio al miglior calciatore europeo dell'anno,[27] Roberto Baggio.

Nella due liste seguenti sono citati i calciatori vincitori di riconoscimenti calcistici inerenti alle prestazioni stagionali, limitatamente al periodo della loro militanza nella Fiorentina.

Premi stagionali nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Adrian Mutu nella stagione 2007-2008 con la maglia della Fiorentina.
Calciatore NP Lista premi
Romania Adrian Mutu 3 Guerin d'oro[N 1] (2006-2007), Calciatore rumeno dell'anno (2007 e 2008)
Italia Luca Toni 3 Guerin d'oro (2005-2006), Migliore calciatore italiano AIC (2006), Pallone d'argento (2006)[N 2]
Argentina Gabriel Omar Batistuta 2 Migliore calciatore straniero AIC (1999), Calciatore argentino dell'anno (1999)
Spagna Borja Valero 1 Squadra dell'anno AIC (2013)
Svezia Glenn Hysén 1 Pallone d'oro svedese (1988)
Montenegro Stevan Jovetić 1 Calciatore montenegrino dell'anno (2009)
Danimarca Brian Laudrup 1 Calciatore danese dell'anno (1988)
Italia Riccardo Montolivo 1 Migliore calciatore giovane AIC (2007)
Italia Giampaolo Pazzini 1 Migliore calciatore giovane AIC (2005)
Italia Francesco Toldo 1 Migliore portiere AIC (2000)
Italia Giuseppe Rossi 1 Pallone d'argento (2014)

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

Premi stagionali internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Baggio al debutto in Serie A nel 1986, con la divisa della Fiorentina.
Calciatore NP Lista premi
Italia Roberto Baggio 1 Trofeo Bravo[N 3] (1990)
Italia Luca Toni 1 Scarpa d'oro[N 4] (2006)

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

Premi alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Vengono invece riportati in questa sezione i calciatori della Fiorentina che hanno ricevuto un riconoscimento alla carriera essendo stati inseriti nella Hall of Fame del calcio italiano.

Calciatore Hall of Fame
Italia Giancarlo Antognoni Hall of Fame del calcio italiano (2018)
Italia Roberto Baggio Hall of Fame del calcio italiano (2011)
Argentina Gabriel Omar Batistuta Hall of Fame del calcio italiano (2013)
Italia Gabriele Oriali Hall of Fame del calcio italiano (2019)

Dati aggiornati al 18 ottobre 2020.

La Fiorentina e le Nazionali di calcio[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore del Fiorentina che conta più presenze nella propria nazionale è Rui Costa, che, tra il 1993 e il 2004, ha vestito la maglia del Portogallo 94 volte, segnando 26 reti;[28] dietro di lui vi sono Gabriel Omar Batistuta, con 78 presenze e 56 reti nella nazionale argentina tra il 1991 e il 2002,[29] e Giancarlo Antognoni, con 73 presenze e 7 reti nella nazionale italiana tra il 1974 e il 1982.[30]

Il primo viola a vestire la maglia azzurra fu Alfredo Pitto, il 15 novembre 1931, nella gara tra Italia e Cecoslovacchia.

Sette sono stati i campioni del mondo gigliati con la maglia dell'Italia: Mario Pizziolo nel 1934, Giancarlo Antognoni, Giovanni Galli, Francesco Graziani, Daniele Massaro e Pietro Vierchowod nel 1982 e Luca Toni nel 2006. L'argentino Daniel Alberto Passarella vinse la Coppa del Mondo nel 1986.[31]

Il maggior numero di tesserati viola convocati nella fase finale di un campionato del mondo si registrò sempre nel 1982, quando furono sei i partecipanti a quella manifestazione partecipanti a quella manifestazione: oltre ai cinque già citati, vi era il centrocampista argentino Daniel Bertoni.[31] Il giocatore con maggiori presenze ai Mondiali è stato Giancarlo Antognoni, con 11 presenze (5 nel 1978 e 6 nel 1982), mentre il miglior marcatore viola ai Mondiale è stato Gabriel Batistuta con 9 reti (4 nel 1994 e 5 nel 1998).[31]

I calciatori italiani della Fiorentina ad aver vinto un Europeo con gli "Azzurri" sono: Enrico Albertosi e Giancarlo De Sisti, nel 1968, Gaetano Castrovilli nel 2021.[32] Tra i calciatori non italiani, il greco Zīsīs Vryzas fu campione d'Europa nel 2004.[33] Due sono i campioni olimpici, entrambi nel 1936, Achille Piccini e Alfonso Negro.[34]

Gabriel Batistuta e il brasiliano Felipe Melo hanno vinto la FIFA Confederations Cup, rispettivamente nel 1992, risultando anche capocannoniere del torneo, e nel 2009.[35][36]

Nella lista seguente sono raccolti i calciatori che hanno rappresentato in almeno una partita la nazionale italiana da tesserati della Fiorentina. In grassetto i giocatori attualmente militanti nel club.

Giancarlo Antognoni in maglia azzurra nel 1976.
Montolivo e Andy Carroll durante Inghilterra-Italia del 2012.
De Sisti nell'Italia vittoriosa al campionato d'Europa 1968.
NG Calciatori
73 Giancarlo Antognoni
37 Riccardo Montolivo
29 Giancarlo De Sisti
25 Sergio Cervato
22 Alberto Gilardino
20 Ardico Magnini, Armando Segato
19 Federico Chiesa, Giovanni Galli
18 Enrico Albertosi, Francesco Toldo
17 Francesco Graziani, Luca Toni, Alberto Aquilani, Giuseppe Chiappella
15 Enzo Robotti
13 Roberto Baggio, Angelo Di Livio
12 Miguel Montuori, Mario Pizziolo
11 Cristiano Biraghi, Guido Gratton, Manuel Pasqual
9 Federico Bernardeschi
8 Alessandro Gamberini
7 Sergio Castelletti, Egisto Pandolfini, Moreno Roggi, Francesco Rosetta, Giuseppe Virgili
6 Daniele Massaro
5 Giorgio Chiellini, Francisco Lojacono, Achille Piccini, Alfredo Pitto
4 Davide Astori, Gaetano Castrovilli, Alberto Orzan, Moreno Torricelli
3 Daniele Adani, Mario Bertini, Stefano Borgonovo, Mattia Cassani, Sandro Cois, Leonardo Costagliola, Fabrizio Di Mauro, Ugo Ferrante, Marco Marchionni, Alberto Orlando, Gianfranco Petris, Maurilio Prini, Giuseppe Rossi
2 Daniele Carnasciali, Alberto Eliani, Luigi Griffanti, Rino Marchesi, Fabrizio Miccoli
1 Giacomo Bonaventura, Domenico Caso, Luciano Chiarugi, Enrico Chiesa, Dario Dainelli, Lorenzo De Silvestri, Massimo Gobbi, Vincenzo Guerini, Fabio Liverani, Augusto Magli, Claudio Merlo, Alfonso Negro, Pasquale Padalino, Alessandro Pierini, Giovan Battista Pirovano, Giuliano Sarti, Franco Semioli

Dati aggiornati al 12 giugno 2022.

Calciatori premiati in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore Edizione Numero
di maglia
Palmares
Italia Mario Pizziolo 1934 - Campione del mondo 1934
Italia Augusto Magli 1950 - -
Italia Egisto Pandolfini 1950 - -
Italia Ardico Magnini 1954 13 -
Italia Sergio Cervato 1954 14 -
Italia Armando Segato 1954 17 -
Italia Guido Gratton 1954 20 -
Italia Leonardo Costagliola 1954 22 -
Italia Enzo Robotti 1962 16 -
Italia Enrico Albertosi 1962
1966
13
1
-
Italia Ugo Ferrante 1970 6 Silver Medal.svg Medaglia d'argento 1970
Italia Giancarlo De Sisti 1970 16 Silver Medal.svg Medaglia d'argento 1970
Italia Giancarlo Antognoni 1978
1982
9
9
Campione del mondo 1982
Italia Pietro Vierchowod 1982 8 Campione del mondo 1982
Italia Daniele Massaro 1982 17 Campione del mondo 1982
Italia Francesco Graziani 1982 19 Campione del mondo 1982
Italia Giovanni Galli 1982
1986
22
1
Campione del mondo 1982
Argentina Daniel Ricardo Bertoni 1982 4 -
Argentina Daniel Alberto Passarella 1986 6 Campione del mondo 1986
Brasile Carlos Dunga 1990 4 -
Cecoslovacchia Luboš Kubík 1990 9 -
Italia Roberto Baggio 1990 15 Bronze Medal.svg Medaglia di bronzo 1990
Germania Stefan Effenberg 1994 20 -
Argentina Gabriel Omar Batistuta 1994
1998
9
9
-
Belgio Luís Oliveira 1998 8 -
Brasile Edmundo 1998 21 Silver Medal.svg Medaglia d'argento 1998
Italia Francesco Toldo 1998 1 -
Italia Sandro Cois 1998 13 -
Italia Angelo Di Livio 2002 16 -
Portogallo Nuno Gomes 2002 21 -
Italia Luca Toni 2006 9 Campione del mondo 2006
Rep. Ceca Tomáš Ujfaluši 2006 21 -
Argentina Mario Bolatti 2010 5 -
Danimarca Per Krøldrup 2010 13 -
Italia Alberto Gilardino 2010 11 -
Italia Riccardo Montolivo 2010 22 -
Croazia Ante Rebić 2014 16 -
Colombia Juan Cuadrado 2014 11 -
Italia Alberto Aquilani 2014 14 -
Croazia Milan Badelj 2018 19 -
Serbia Nikola Milenković 2018 15 -

Coppa Internazionale Europea[modifica | modifica wikitesto]

Europei[modifica | modifica wikitesto]

Coppa America[modifica | modifica wikitesto]

Coppa delle nazioni oceanie[modifica | modifica wikitesto]

Coppa delle Confederazioni FIFA[modifica | modifica wikitesto]

Giochi Olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

La Hall of Fame Viola è un'iniziativa, a carattere permanente, promossa dal Museo della Fiorentina e dall’ACF Fiorentina, a partire dal 2012. La Fiorentina è stata la prima società di calcio italiana a presentare la propria Hall of fame,[37] nella quale vengono inserite ogni anno personalità che abbiano contribuito a scrivere la storia del club gigliato nelle seguenti categorie: giocatori, allenatori, dirigenti e ambasciatori. I prescelti vengono premiati con il "Marzocco Viola", durante una cerimonia.[38] Tutte le cerimonie di premiazione, dall'istituzione della Hall of Fame ad oggi, hanno avuto luogo presso l'Auditorium "Cosimo Ridolfi". Di seguito gli eletti.

2012[37]
2013[39]
2015[41]
2016[42]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Esplicative[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trofeo istituito dalla rivista Guerin Sportivo nel 1976 al miglior calciatore della Serie A.
  2. ^ Trofeo assegnato dall'Unione Stampa Sportiva d'Italia (U.S.S.I.) dal 1999.
  3. ^ Il Trofeo Bravo è un premio annuale assegnato dal 1978 dal mensile Guerin Sportivo al miglior calciatore europeo con meno di 21 anni.
  4. ^ Trofeo istituito dalla rivista inglese World Soccer nel 1982.

Bibliografiche[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Addio Pizziolo, campione povero, in La Repubblica, 1º maggio 1990. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  2. ^ Mosti, 2004.
  3. ^ Convocazioni e presenze in campo, su figc.it. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2009).
  4. ^ a b (EN) Italy 1955/56, su rsssf.com. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  5. ^ Convocazioni e presenze in campo, Enrico Albetosi, su figc.it. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  6. ^ a b (EN) Italy 1968/69, su rsssf.com. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  7. ^ Antognoni tra le leggende del calcio, in Museo Fiorentina, 12 ottobre 2012. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  8. ^ (FR) 1993 - Roberto Baggio - Venu de nulle part, in France Football. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2009).
  9. ^ Biografia, su francescotoldo.it, Francesco Toldo.it. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  10. ^ Fenomeno Toni, in Repubblica.it, 3 gennaio 2010. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  11. ^ Giampiero Masieri, Da Posteiner a Babacar: una vita da straniero, in La Nazione, 28 dicembre 2009. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).
  12. ^ Pedro Petrone - Goals in International Matches, su rsssf.com. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  13. ^ Kurt Hamrin - Il volo dell'uccellino, su storiedicalcio.altervista.org, Storie di Calcio. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  14. ^ Matteo Dotto, Ritratti - Gabriel Batistuta, in Il Foglio, 6 maggio 2010. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2011).
  15. ^ a b I grandi della Fiorentina, su fiorentina1926.blog.dada.net, Fiorentina1926. URL consultato il 20 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2008).
  16. ^ Rui Costa: Ho grande nostalgia di Firenze, in Viola News, 26 gennaio 2010. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2010).
  17. ^ Scheda anagrafica di Adrian Mutu, su aic.football.it, AIC.it. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  18. ^ Commissione Storia del Museo Fiorentina (a cura di), Fiorentina 1926-27. Le origini, Firenze, Museo Fiorentina, 2015, p. 52, ISBN 9788897293095.
  19. ^ Rinaldo Barlassina, Agendina del calcio 1932-1933, Milano - Via Galilei, La Gazzetta dello Sport, 1932, pp. 42-43.
  20. ^ Rinaldo Barlassina, Agendina del calcio 1933-1934, Milano - Via Galilei, La Gazzetta dello Sport, 1933, p. 26.
  21. ^ Rinaldo Barlassina, Agendina del calcio 1934-1935, Milano - Via Galilei, La Gazzetta dello Sport, 1934, p. 32.
  22. ^ a b Presenze, su firenze1926.it, Firenze1926. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  23. ^ Mosti, 2004, pag. 342, 344, 347.
  24. ^ a b Marcatori, su firenze1926.it, Firenze1926. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  25. ^ 3 goal segnati per la Fiorentina e 1 goal segnato per la Juventus.
  26. ^ (EN) AIC Oscar del Calcio, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 25 maggio 2009.
  27. ^ (EN) Ballon d’Or: Classifica per vittorie secondo le squadre di club, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 26 settembre 2008.
  28. ^ Rui Manuel Cesal Costa, su portugoal.net. URL consultato il 23 maggio 2011.
  29. ^ Gabriel Batistuta, su national-football-teams.com. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  30. ^ Convocazioni e presenze in campo - Giancarlo Antognoni, su figc.it. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  31. ^ a b c Roberto Vinciguerra, Si chiude il mondiale dei Viola con record: 4 tutti in campo, in Viola News, 3 luglio 2010. URL consultato il 13 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2010).
  32. ^ Azzurri 1990 - Firenze, pag. 63.
  33. ^ Fabrizio Turco, Vryzas, un europeo per il Toro, in La Repubblica, 31 dicembre 2005. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  34. ^ Azzurri 1990 - Firenze, pag. 62.
  35. ^ (EN) Saudi Arabia 1992: Argentina get the ball rolling, su fifa.com. URL consultato il 12 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2011).
  36. ^ FELIPE MELO, Grazie a Firenze e alla Fiorentina, su firenzeviola.it, Firenze Viola. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  37. ^ a b La prima edizione della Hall of Fame Viola, in 13 dicembre 2019.
  38. ^ Hall of Fame Viola, il prossimo giovedì 30 novembre 2017, in Violachannel.tv, 22 novembre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2018.
  39. ^ Hall of Fame viola 2013: premiati anche Borgonovo e Ciuffi, in 13 dicembre 2019.
  40. ^ https://2017.gonews.it/2014/09/25/calcio-hall-of-fame-viola-per-la-terza-edizione-premiato-anche-batistuta/, in 13 dicembre 2019.
  41. ^ HALL OF FAME VIOLA: LE EMOZIONI DELLA SERATA TRA STORIA, PASSATO E FUTURO, in 13 dicembre 2019.
  42. ^ HALL OF FAME 2016 : 25 NOVEMBRE 2016, in 13 dicembre 2019.
  43. ^ Hall of Fame Viola, 6ª edizione: i campioni che entrano nella storia della Fiorentina, in 13 dicembre 2019.
  44. ^ Hall of Fame viola, ecco i premiati: da Astori a Ranieri, in 13 dicembre 2019.
  45. ^ L’ottava edizione della “Hall of Fame Viola” è alle porte, in 13 dicembre 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Barbero, I miti della Fiorentina. 50 campioni che hanno fatto sognare il popolo viola, Graphot, 2004, ISBN 88-86906-63-3.
  • Marco Filacchione, Galleria viola. Storie, uomini e numeri della Fiorentina, Eraclea Libreria Sportiva, 2000, ISBN 88-88771-05-0.
  • Marco Lollobrigida, La storia della Fiorentina, Roma, L'Airone Editrice, 2009, ISBN 88-7944-963-X.
  • Paolo Melani, Nadia Fondelli, 80 anni di storia della Fiorentina, ItalNews, 2007, ISBN non esistente.
  • Gianfranco Mosti, Luca Giannelli, Almanacco viola 1926-2004, Firenze, Scramasax, 2004, ISBN non esistente.
  • Sandro Picchi, Fiorentina: 80 anni di storia. Il gioco, i personaggi, la città, Gianni Marchesini Editore, 2006, ISBN 88-88225-12-9.
  • Sandro Picchi (a cura di), I giganti della Fiorentina, supplemento de La Nazione, 1992, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio