Calamares en su tinta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Calamares en su tinta
Calamares en su tinta.jpg
Origini
Altri nomiChipirones en su tinta
Luogo d'origineSpagna Spagna
RegionePaesi Baschi
Diffusionenazionale
Dettagli
Categoriasecondo piatto
Ingredienti principalicalamari, nero di seppia

I calamares en su tinta (noti anche come chipirones en su tinta) sono un piatto caratteristico della cucina spagnola, fatto con piccoli pezzi di calamari (compresi i tentacoli) cotti nel loro stesso inchiostro.[1] Originari dei Paesi Baschi, sono diffusi in tutta la Spagna e in particolare nelle regioni atlantiche.[2]

Come regola generale, questo piatto richiede tempo per essere preparato e per questo motivo, in Spagna, è comune trovarlo in scatola e disponibile in qualsiasi supermercato.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La ricetta è fatta con calamari saltati in padella in un misto di verdure varie.[1] L'aggiunta di nero di seppia gli conferisce il caratteristico colore nero. Al momento di servire, il piatto è solitamente accompagnato da riso o patatine fritte e la salsa nera è solitamente resa leggermente piccante, in modo da esaltare i sapori dell'insieme. A volte può essere servito come aperitivo.[3] La variante in scatola che si trova in lattina è solitamente immersa in abbondante olio d'oliva.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b José Rondissoni ,(2000), Culinaria, Antoni Bosch Editor, pp 200
  2. ^ Los orígenes de un gran plato oscuro, su diariodenavarra.es, 28 aprile 2009. URL consultato il 25 gennaio 2023.
  3. ^ Augusto Merino, José Luis Merino, (2005),«Secretos de los aperitivos», Ediciones Granica, S.A., ISBN 956807726X