Cages

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cages
fumetto
Titolo orig.Cages
Lingua orig.inglese
PaeseGran Bretagna
TestiDave McKean
DisegniDave McKean, Clare Haythornthwaite
EditoreTundra Publishing, Kitchen Sink Press
1ª edizione1990
Albiunico

Cages è un graphic novel sceneggiato e disegnato dal fumettista britannico Dave McKean, originariamente pubblicato in dieci puntate tra il 1990 e il 1996. La serie ha vinto due Harvey Awards negli Stati Uniti e un Fauve d'or per il miglior albo straniero a fumetti al Festival international de la bande dessinée d'Angoulême in Francia. Cages è stato pubblicato in Italia da Edizioni Macchia Nera nel 1998, e successivamente raccolto in volume da Edizioni Magic Press.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Le ristampe italiane del graphic novel includono le seguenti edizioni:

  • Cages, Edizioni Macchia Nera, 1998, copertina flessibile, vol.1-10, ASIN: B00LGX187Y.
  • Cages, Edizioni Magic Press, 2011, brossurato, 496 pagine, ISBN 8877594284.

Trama e stile[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto parte da una trama scarna ed essenziale, sostanzialmente l'intrecciarsi delle vite di un pittore, uno scrittore e un musicista. Da questo punto di partenza, il racconto gradualmente si trasforma in un'allegoria che McKean utilizza per affrontare diversi temi tra cui l'arte, l'ispirazione e la vita degli artisti, la fede, la creatività e i gatti.

Gran parte del fumetto è realizzato con un disegno a penna, ispirato all'arte di Egon Schiele; su questa base però McKean innesta variazioni con stili e tecniche diverse, come acquerello, aerografo, xilografia, con richiami allo stile di José Muñoz e di Lorenzo Mattotti[1].

Premi[modifica | modifica wikitesto]

La serie ha vinto i seguenti premi internazionali:

  • Harvey Awards (Stati Uniti) nel 1992 per la miglior serie originale
  • Harvey Awards (Stati Uniti) nel 1996 per la miglior riedizione
  • Fauve d'or per il miglior albo straniero a fumetti nel 1999 al Festival international de la bande dessinée d'Angoulême (Francia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cages, su ibs.it. URL consultato il 12 maggio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti