Caffè alla valdostana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caffè alla valdostana
Coppa dell'amicizia in uso.jpg
Origini
Altri nomiGrolla, nome con cui viene chiamata dai non valdostani, ma tecnicamente la grolla è un altro contenitore tipico valdostano, diverso dalla coppa dell'amicizia
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneValle d'Aosta
Dettagli
Categoriabevanda
Ingredienti principali
  • caffè
  • grappa
  • zucchero
  • scorze di agrumi
[1]
 
La coppa dell'amicizia

Il caffè alla valdostana (in francese, café à la valdôtaine; in patois valdostano café à la cognèntse) è un modo comunitario di bere il caffè, tipico costume della cucina valdostana. Richiede un contenitore apposito, grolla o coppa dell'amicizia, intagliato in un pezzo di legno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In Valle d'Aosta, come nel resto d'Europa, il caffè si diffuse a cavallo tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo.

La diffusione iniziale, come si deduce dal nome in patois valdostano, café à la cognèntse, si riferisce a Cogne.

Le varietà di caffè normalmente utilizzate per il caffè alla valdostana sono quella arabica e quella robusta.

Attrezzi[modifica | modifica wikitesto]

Esistono due modi per bere il caffè alla valdostana: con la grolla o con la coppa dell'amicizia.

Viene spesso chiamata erroneamente grolla, che invece è più alta e stretta.

  • La Grolla (nome connesso con Graal[2]), è un calice da vino in legno tradizionale della Valle d'Aosta. Solitamente è realizzata al tornio e rifinita con intagli a mano. Il legno più utilizzato è quello di noce seguito da quello di acero. Questi tipi di legno conferiscono un sapore particolare al contenuto senza il rischio di spaccarsi per il calore.

Una volta usato solo per bere in compagnia (à la ronde), è ora utilizzato quasi esclusivamente come souvenir e trofeo in varie manifestazioni.

Ricetta[modifica | modifica wikitesto]

Esistono numerose ricette abbastanza simili per preparare questo caffè:

Ingredienti[modifica | modifica wikitesto]

4 tazzine di caffè 2 tazzine di grappa valdostana 8 cucchiaini di zucchero scorzette di limone scorzette d'arancio.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Versate, nella tipica coppa dell'amicizia, il caffè, che deve essere lungo, aggiungete lo zucchero, le scorze d'arancio e di limone. Cospargete l'orlo della coppa con zucchero, bagnandolo con la grappa e versandone il resto nel caffè. Appiccate il fuoco al liquido, rimestando con un cucchiaio e lasciando bruciare fino a quando lo zucchero sul bordo non sia caramellato. I convitati berranno, una volta spenta la fiamma con il coperchio, uno dopo l'altro e in senso antiorario, dai diversi beccucci della coppa (“à la ronde”)[3][4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un'amica In Cucina, Cento bevande con il caffè, Un'amica In Cucina, 2015, ISBN 605036996-8.
  2. ^ Regione autonoma valle d'Aosta - Oggetti torniti, su regione.vda.it. URL consultato il 19 luglio 2010.
  3. ^ Caffè alla valdostana, su lovevda.it. URL consultato il December 21, 2015.
  4. ^ Daniela Guaiti, Valle d'Aosta, Edizioni Gribaudo, 2010, p. 104, ISBN 88-7906-829-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]