Caerphilly (formaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caerphilly
Caerphilly cheese.jpg
Origini
Luogo d'origineRegno Unito Regno Unito
RegioneGalles
Dettagli
Categoriaformaggio
Una rotatoria dedicata al formaggio Caerphilly

Il Caerphilly cheese è un tipo di formaggio a pasta dura, bianca, originario dell'area attorno alla città di Caerphilly nel Galles[1], sebbene oggi sia prodotto anche nel sud-ovest dell'Inghilterra e ai confini con il Galles.

È un formaggio friabile leggermente colorato, prodotto da latte di vacca, ha un contenuto di grasso attorno al 48%.

Ha un sapore di media intensità, però forse la sua caratteristica rilevante è la sua salinità. Si dice che il formaggio fu creato per i minatori di carbone della zona per rifornirli del sale perso durante il loro turno di 10 ore di lavoro nel sottosuolo, così fu nutrimento principale nella dieta dei minatori[2].

Il Caerphilly è stato uno dei molti formaggi menzionati nello sketch “Cheese Shop” dal film Monty Python negli anni '70[3].

La produzione di Caerphilly cessò nel corso della II guerra mondiale poiché tutto il latte doveva andare alle fabbriche del formaggio Cheddar. Dopo la guerra queste industrie iniziarono a produrre la loro versione di Caerphilly, che è quella maggiormente conosciuta oggi, secca e friabile. Comunque ci sono ancora due o tre aziende che producono l'originale Caerphilly[4], che è sodo nel mezzo e cremoso alle estremità. Nella città di Caerphilly si svolge annualmente un festival di tre giorni per festeggiare il formaggio, chiamato The Big Cheese/Y Caws Mawr[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabiano Guatteri, Formaggi. Conoscere e riconoscere le migliori produzioni dell'Italia e dell'Europa, De Agostini, 2012, p. 218, ISBN 88-418-7697-2.
  2. ^ (EN) Jenny Linford, Great British Cheeses:, Dorling Kindersley Ltd, 2008, p. 106, ISBN 1-4053-3744-3.
  3. ^ (EN) Monty Python's Flying Circus - "Cheese Shop", su phespirit.info. URL consultato il 9 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2015).
  4. ^ (EN) Patricia Michelson, Cheese: Exploring Taste and Tradition, Gibbs Smith, 2010, ISBN 1-4236-0651-5.
  5. ^ (EN) Home page, su Big cheese. URL consultato il 9 marzo 2015.