Cabina secondaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cabina a torretta
Cabina a box

Una cabina secondaria è un impianto elettrico di trasformazione dell'energia elettrica da media tensione (MT) a bassa tensione (BT).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le cabine secondarie MT/BT si distinguono in due tipi: a torretta (standard del passato) e a box (standard attuale).

Trasformatore di media tensione su palo in una zona rurale

I trasformatori possono anche essere sopraelevati o montati su palo.

Le cabine secondarie sono equipaggiate con diversi tipi di trasformatori, le cui taglie normalmente utilizzate sono comprese tra i 100kVA e i 630kVA [1], sono isolati ad olio ed utilizzano un sistema di raffreddamento ONAN (Olio Naturale Aria Naturale). Per potenze superiori o nei luoghi dove lo sversamento dell'olio potrebbe provocare ingenti danni ambientali (es. nelle riserve naturali) si utilizzano trasformatori con isolamento solido (plastica, resina, ecc).

Naturalmente in ogni cabina secondaria sono presenti interruttori con i quali è possibile gestire le rete e organizzare la manutenzione delle stesse cabine. Gli interruttori sono posti a monte e valle del trasformatore; gli interruttori a monte interrompono la media tensione, mentre gli interruttori a valle vanno a lavorare sulla bassa tensione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ nelle zone rurali a bassa densità si possono trovare anche taglie più piccole come 50kVA o 25kVA, in ogni caso trasformatori di potenze inferiori ai 100kVA sono considerati antieconomici, per il loro costo di poco inferiore nonostante la potenza sia la metà o un quarto di quelli da 100kVA e vengono via via sostituiti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4185891-8