Ca' Emo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ca' Emo
frazione
Ca' Emo – Veduta
Il monumento ai caduti
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto-Stemma.png Veneto
ProvinciaProvincia di Rovigo-Stemma.png Rovigo
ComuneAdria-Stemma.png Adria
Territorio
Coordinate45°05′09″N 11°58′17″E / 45.085833°N 11.971389°E45.085833; 11.971389 (Ca' Emo)Coordinate: 45°05′09″N 11°58′17″E / 45.085833°N 11.971389°E45.085833; 11.971389 (Ca' Emo)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale45011
Prefisso0426
Fuso orarioUTC+1
PatronoBeata Vergine del Monte Carmelo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ca' Emo
Ca' Emo

Ca' Emo è una frazione del comune di Adria. La località, che prende nome dalla proprietà dei nobili Emo Capodilista, che qui fecero costruire la propria villa,[1] fu comune autonomo del Regno d'Italia fino al 1928.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Ca' Emo è situata nella parte mediorientale del Polesine e il suo territorio è attraversato a nord dal fiume Adigetto, sul quale si affacciano la maggior parte degli edifici, e a sud dallo scolo Valdentro, viaggiando quasi paralleli in prossimità del centro cittadino.

Durante il periodo in cui fu sede municipale, amministrava anche la frazione di Ca' Tron, località passata sotto il comune di Villadose a seguito della sua soppressione dal 1928.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa della Beata Maria Vergine del Monte Carmelo
Detta anche Santa Maria del Monte Carmelo, edificata nel 1902 per soddisfare le esigenze della comunità dei fedeli, sostituì l'oramai inadeguato ottocentesco oratorio della Madonna del Rosario sito nei pressi della Villa Emo-Cavallari. L'edificio è stato completato dal campanile eretto nel 1990. Unico edificio di culto dell'abitato, la chiesa, unico edificio di culto dell'abitato, è secondo la suddivisione territoriale della Chiesa cattolica romana, sede parrocchiale, alla supervisione della Diocesi di Chioggia e nella Vicaria di Cavarzere.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Villa Emo-Cavallari
La villa del XVII secolo, come simili edifici disseminati nel territorio polesano, viene edificata nei pressi del fiume Adigetto su iniziativa della famiglia nobiliare Emo Capodilista[1] come residenza di caccia e pesca. L'edificio, di aspetto sobrio, sorge in località Bovina e presenta come principali elementi architettonici le due rampe di scale d'accesso al portale d'ingresso.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Monumento ai caduti
Monumento eretto alla memoria dei concittadini caduti durante la prima guerra mondiale, consta di una colonna marmorea sormontata da un'aquila bronzea ad ali spiegate sulla cui base sono presenti le lapidi con gli elenchi dei nomi dei caduti, ai quali venne in seguito aggiunta la lapide di quelli deceduti durante la seconda guerra mondiale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bonechi 2000, Vol.1, p. 22

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Veneto Portale Veneto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Veneto