CUS Perugia Rugby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CUS Perugia Rugby
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Colori 600px Horizontal White Red HEX-FF0000.svg Bianco · rosso
Dati societari
Città Perugia
Paese Italia Italia
Sede Viale del percorso verde, snc
I-06125Perugia
Federazione Flag of Italy.svg  F.I.R.
Campionato Serie A
Fondazione 1969
Presidente Italia Ruggero Renetti
Allenatore Italia Alfredo De Angelis
Palmarès
Stadio
Campo da Rugby
Pian di Massiano
I-06125 Perugia
( posti)

Il CUS Perugia Rugby è un club italiano di rugby a 15 fondato a Perugia nel 1969 e sezione rugbistica del Centro Universitario Sportivo dell'Università degli Studi di Perugia.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Della presenza del rugby a Perugia si hanno tracce fin dagli anni '30, anni in cui i giovani universitari del G.U.F. competevano con una squadra che, stando alle cronache dell’epoca, si batteva sul campo dell’allora Piazza d'armi riscuotendo consensi ed ammirazione su scala nazionale.

Il Rugby Perugia nasce nel 1969, anno in cui prese parte al campionato di Serie C girone F. La prima storica partita venne giocata il 26 ottobre a Colleferro contro la Lepini Segni e finì con un pareggio (6-6). Le cronache dell’epoca riportano, oltre al prezzo del biglietto di cento lire (per un incasso di 13.700 lire totali), i primi punti del Perugia, segnati su due calci piazzati dall’apertura Francesco Agostini.

La nuova società, traghettò il rugby perugino fino alla prima promozione, datata 1972, dalla Serie D alla C.

Nel 1975, a Perugia, vi fu un connubio istituzionale tra il rugby e il mondo universitario. La società perugina confluì nella neonata sezione Rugby del Centro Universitario Sportivo (CUS) dell'Università degli Studi di Perugia, prendendo così l'attuale denominazione. Nella stagione 1987-88 arrivò la prima promozione in Serie B. Dopo undici campionati consecutivi in Serie B e buoni piazzamenti, sopraggiunse, alla fine degli anni '90, una crisi generazionale culminata con la retrocessione nella stagione 1998-99. L'anno successivo, per recuperare una dimensione amatoriale e per abbattere i costi della prima squadra a vantaggio dell'attività giovanile, la società si iscrisse alla Serie C2. Il campionato venne vinto e nella stagione successiva, 2000-01, il CUS Perugia tornò a disputare la Serie C1. Nella stagione 2003-04, sotto la guida tecnica dell’allenatore argentino Adrian De Giusto, venne promossa in Serie B. Nel 2012-13 la squadra, guidata da Andrea Tagliavento, ottiene la prima storica promozione in Serie A.[1]

Nella stagione 2016-17 la squadra partecipa al campionato di serie B, guidata dal coach Alessandro Speziali, e ottiene nuovamente la promozione in Serie A grazie alla vittoria nel doppio scontro in finale contro il Rugby Paese.

Dalla stagione 2017-18 milita nuovamente in A.

Nella stagione 2018/2019 ottiene il miglior piazzamento della sua storia, chiudendo la stagione con il quarto posto nel campionato Nazionale di Serie A.

Nella stagione successiva la guida tecnica della squadra viene affidata ad Alfredo De Angelis.


Ad oggi la società può vantare due squadre senior (Serie A e Serie C2), una Under 18 partecipante al campionato élite u.18 Area 3 e tutte le altre categorie giovanili dall'under 16 all'under 6. Inoltre da alcune stagioni la società collabora, insieme a Cus Siena e Clanis Cortona, alla franchigia Donne Etrusche partecipante al campionato di Serie A femminile e dallo scorso anno anche alla coppa italia seven U.14.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del CUS Perugia Rugby
  • 1969 · Nascita del Perugia Rugby
  • 1969-70 · Serie C gir.F
  • 1970-71 · Serie D
  • 1971-72 · Serie D
    Green Arrow Up.svg Promozione in Serie C
  • 1972-73 · Serie C
  • 1973-74 · Serie C
  • 1974-75 · Serie C
  • 1975 · Cambio denominazione in CUS Perugia Rugby,
    nascita della sezione rugbistica nel Centro Universitario Sportivo di Perugia
  • 1975-76 · Serie C
  • 1976-77 · Serie C
  • 1977-78 · Serie C
  • 1978-79 · Serie C
  • 1979-80 · Serie C
  • 1980-81 · Serie C
  • 1981-82 · Serie C
  • 1982-83 · Serie C
  • 1983-84 · Serie C
  • 1984-85 · Serie C
  • 1985-86 · Serie C
  • 1986-87 · Serie C
  • 1987-88 · Serie C
    Green Arrow Up.svg Promozione in Serie B
  • 1988-89 · Serie B
  • 1989-90 · Serie B
  • 1990-91 · Serie B
  • 1991-92 · Serie B
  • 1992-93 · Serie B
  • 1993-94 · Serie B
  • 1994-95 · Serie B
  • 1995-96 · Serie B
  • 1996-97 · Serie B
  • 1997-98 · Serie B
  • 1998-99 · Serie B
    Red Arrow Down.svg Retrocessione in Serie C1
  • 1999 · Iscrizione in Serie C2
  • 1999-2000 · Serie C2
    Green Arrow Up.svg Promozione in Serie C1
  • 2000-01 · Serie C1
  • 2001-02 · Serie C1
  • 2002-03 · Serie C1
    Green Arrow Up.svg Promozione in Serie B
  • 2003-04 · Serie B gir.B
  • 2004-05 · Serie B gir.B
  • 2005-06 · Serie B gir.B
  • 2006-07 · Serie B gir.B
  • 2007-08 · Serie B gir.B
  • 2008-09 · Serie B gir.B
  • 2009-10 · Serie B gir.B
  • 2010-11 · Serie B gir.B
  • 2011-12 · Serie B gir.B
  • 2012-13 · Serie B gir.B
    Green Arrow Up.svg Promozione in Serie A2
  • 2013-14 · Serie A2
    Iscritta alla nuova Serie A
  • 2014-15 · Serie A gir.C
  • 2015-16 · Serie A gir.C
    Red Arrow Down.svg Retrocessione in Serie B
  • 2016-17 · Serie B gir.A
    Green Arrow Up.svg Promozione in Serie A
  • 2017-18 · Serie A gir.C

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ OnRugby, Speciale Serie A 2017/2018 – Rugby Perugia, in www.onrugby.it. URL consultato il 2 dicembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • www.rugbyperugia1969.it
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby