COLT Technology Services

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
COLT Technology Services
Logo
Stato Lussemburgo Lussemburgo
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa di Londra: COLT
Fondazione 1999
Sede principale Francoforte sul Meno
Settore telecomunicazioni
Prodotti

Data communications, Fixed-voice, VoIP, Data center services,

Cloud-based IT services
Dipendenti 176 (2014) - in Italia
Slogan «We are the most customer oriented business in our industry»
Sito web www.colt.net

La COLT Technology Services (ex COLT Telecom Group) è un'azienda di telecomunicazioni, finanziariamente residente in Lussemburgo, ma nata e maggiormente operativa nel Regno Unito. Si è sviluppata inoltre in altri paesi europei.

COLT offre soluzioni performanti tanto ad aziende di grandi dimensioni quanto ad aziende medio piccole, la rete europea utilizzata è interamente di proprietà e gestita internamente, si estende in 13 paesi, raggiungendo direttamente in fibra ottica 14.000 edifici business oltre ai propri numerosi Data Centre.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

COLT, nato nel Regno Unito per iniziativa del Fondo americano Fidelity nel 1992, è uno dei provider leader in Europa per le telecomunicazioni della clientela business. È specializzata nel fornire servizi dati, voce e managed services ad aziende. COLT opera in 13 Paesi, possiede e gestisce una rete di 20.000 km, che include reti metropolitane in 32 delle maggiori città europee con connessioni dirette in fibra ottica in oltre 14.000 edifici.

La ridenominazione da "Colt Telecom" a "Colt Technology Services" ha rappresentato il cambio di rotta dell'azienda che ha spostato il proprio focus sui servizi gestiti nei Datacenters (Managed IT) con il solido supporto di una rete dati ad alte prestazioni sviluppando il paradigma di "Information Delivery Platform" per il business europeo. Lo sfruttamento sinergico di rete dati, capacità computazionale e servizi gestiti IT pongono questa azienda tra le novità più interessanti del panorama ICT continentale.

A partire dalla prima metà del 2014 un nuovo cambio di direzione e del management porta l'azienda a concentrarsi con maggiore determinazione sulle attività di telecomunicazione tradizionali e servizi con minor livello di personalizzazione. L'attività consulenziale e lo sviluppo di soluzioni custom viene relegata ad attività marginale.

Da gennaio 2015 la fusione con la società "cugina" KVH (anch'essa controllata da Fidelity Investments) operante nel far-east e in Giappone rafforza la linea strategica di sviluppo della clientela multinational con interessi in Europa, Nord America ed Asia.

Da marzo 2015 l'espressione "Information Delivery Platform" viene eliminata e la società punta in maniera decisa sul business tradizionale di telecomunicazioni. Centralizzazione ed efficienza restano gli obiettivi principali con una spiccata sensibilità alla qualità ed all'affidabilità. L'obiettivo è far leva sui propri punti di forza quali Rete, Voce e Data Centers, per essere riconosciuti come "the most Customer oriented business in our industry".

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

La COLT in Italia ha una sua propria rete a Torino, Milano, Roma, Genova, Bologna e uffici commerciali a Milano, Roma e Torino.

In Italia opera autonomamente e attraverso una rete di partner qualificati. Ha circa 10.000 clienti e una rete proprietaria che si estende per quasi 5.000 km. L'Amministratore Delegato di Colt in Italia è Domenico Zappi (2014).

I datacenter di Torino e Milano sono completamente gestiti e controllati da Colt.

Fa parte dell’AIIP[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito dell'AIIP

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito istituzionale