Company Discografica Italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da CDI (casa discografica))
Jump to navigation Jump to search
Company Discografica Italiana
StatoItalia Italia
Fondazione1963 a Milano
Fondata daPier Quinto Cariaggi
Chiusura1970
Sede principaleMilano
SettoreMusicale
ProdottiDischi

La Company Discografica Italiana, generalmente abbreviata in CDI, fu una casa discografica italiana attiva negli anni '60 e '70.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Company Discografica Italiana fu fondata nel 1963, con il nome di California Song, dal discografico Pier Quinto Cariaggi, ex giornalista appassionato di musica; la sede fu stabilita a Milano.

Quincy Jones con Gigi Brambilla (direttore ufficio vendite CDI), Tony Renis, Pier Quinto Cariaggi (titolare della CDI) e Phil Ramone nel 1964

Cariaggi, che oltre che discografico era spesso manager dei propri artisti, da un lato si diede da fare per scoprire e lanciare nuovi talenti, da gruppi beat come I Tubi Lungimiranti a cantanti più legati alla musica leggera come Lara Saint Paul (che nel 1968 diventerà sua moglie), dall'altro, grazie ai legami di amicizia con personaggi del mondo musicale statunitense come Quincy Jones riuscì a portare in Italia musicisti come Louis Armstrong o Lionel Hampton, facendoli partecipare al Festival di Sanremo 1968 e facendoli incidere per la sua etichetta.

Nel decennio successivo abbandonò lentamente l'attività discografica, privilegiando quella manageriale, e la CDI chiuse le attività.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Per la datazione ci siamo basati sull'etichetta del disco, o sul vinile o, infine, sulla copertina; qualora nessuno di questi elementi avesse una datazione, ci siamo basati sulla numerazione del catalogo; se esistenti, abbiamo riportato oltre all'anno il mese e il giorno (quest'ultimo dato si trova, a volte, stampato sul vinile).

LP[modifica | modifica wikitesto]

Numero di catalogo Anno Interprete Titoli
CDI SP 1965 Registrazioni a cura della Radio Svizzera Italiana (Fuori Commercio) Sanremo 65
CALP 2023 1966 Orchestra Igor Bernestin Una fisarmonica all'Opera
CALP 2026 1966 Giuseppe Di Stefano Giuseppe Di Stefano
CALP 2027 1966 Wilma De Angelis Bailar - 12 successi latinoamericani
CALP 2029 1966 Orchestra Igor Bernestin Musica made in U.S.A.
CALP 2033 1966 The Folkstudio Singers Shak-A-Lak
CALP 2034 1966 Archangels Italian beat
CALP 2040 1967 Esecutori vari 9° Zecchino d'Oro
CALP 2041 1967 Wilma De Angelis, Gli Arcangeli e altri I grandi successi 1967
CALP 2042 1967 Anna German I classici della musica napoletana
CALP 2043 1968 Le Allucinazioni Viaggio dentro l'LSD
CALP 2044 1968 Lionel Hampton Tutto San Remo '68
CALP 2045 1968 Lara Saint Paul Lara Saint Paul

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Numero di catalogo Anno Interprete Titoli
2001 Ottobre 1964 Tony Renis e Quincy Jones Cara fatina/Lettera a Pinocchio
2004 1966 Anna German Chi sei tu/Meglio dire di no
2005 1967 Anna German Gi/Prima...tu
2007 1967 Lara Saint Paul Non lo so se tu mi vai/Tu non ci credi più
2008 1967 Anna German (sul lato A)/Lara Saint Paul (sul lato B) Te faje desidera'/Te faje desidera'[1]
2015 1967 Lara Saint Paul (sul lato A)/I Romans (sul lato B) Il pieno/Il pieno[2]
2016 1967 Lara Saint Paul Fascination blues/Posso sbagliare
2017 1968 Louis Armstrong Mi va di cantare/Grassa e bella
2018 1968 Lara Saint Paul Mi va di cantare/Domenica pomeriggio
2019 1968 Sarah Vaughan / Fonorama Group (Luciano Zotti all'organo e Gianni Bedori al sax tenore Che vale per me/Che vale per me
2020 1968 Lara Saint Paul Il mio amore è lontano/The touch of a Kiss
2021 1968 Lara Saint Paul Non credere mai/Sono ancora qui
2022 1968 Lara Saint Paul Piango/Sono ancora qui[3]
2023 1968 Lara Saint Paul Il pieno/Te faje desidera'[4]
2024 1968 Lara Saint Paul Amore amore amore amore/Tu domani tornerai
2025 1968 Lara Saint Paul Come Butterfly/Il mondo che tu vuoi
2026 1968 Louis Armstrong Dimmi Dimmi Dimmi/Farfallina
2028 1968 I tubi lungimiranti Abbiamo paura dei topi/Hai distrutto una famiglia/L'anima
2029 1969 Lara Saint Paul La canzone portafortuna/Non lo so
2030 1969 Lara Saint Paul Vivo cantando/Un grande amore
2031 1969 Lara Saint Paul Non lo so se tu mi vai/un grande amore[5]
2032 1969 Lara Saint Paul Che vita pazza/Adoro la vita
2033 1969 Lara Saint Paul Summertime/Il mio amore è lontano
2037 1969 Lara Saint Paul Dove volano i gabbiani/I lost a word
2038 1970 I tubi lungimiranti Spegni questa luce/A poche ore
2039 1970 Lara Saint Paul Le serenate del primo amore/Asciuga asciuga

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si tratta dello stesso brano, sul lato A cantato dalla German e sul lato B interpretato dalla Saint Paul
  2. ^ Si tratta dello stesso brano, sul lato A cantato dalla Saint Paul e sul lato B eseguito dal gruppo beat romano
  3. ^ Lato B: stessa incisione di 2021
  4. ^ Lato A: stessa incisione di 2015; lato B: stessa incisione di 2008
  5. ^ Lato B: stessa versione di 2030

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I dati concernenti le emissioni discografiche della casa sono stati tratti dai supporti fonografici emessi e conservati (come tutti quelli pubblicati in Italia) alla Discoteca di Stato a Roma.
  • Vari numeri delle riviste Musica e dischi (annate dal 1966 in poi), TV Sorrisi e Canzoni (annate dal 1966 in poi), Ciao amici, Big, Music, e molte altre riviste di argomento musicale.
  • Mario De Luigi, L'industria discografica in Italia, edizioni Lato Side, Roma, 1982
  • Mario De Luigi, Storia dell'industria fonografica in Italia, edizioni Musica e Dischi, Milano, 2008

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]