C++/CLI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

C++/CLI (C++ modificato per la Common Language Infrastructure) è un linguaggio di programmazione specifico creato da Microsoft e destinato a sostituire le Managed extensions per C++. Si tratta di una revisione completa che mira a semplificare la vecchia sintassi del Managed C++, ora deprecato.[1] C++/CLI è stato standardizzato da Ecma come ECMA-372. È disponibile in Visual Studio 2005, 2008, 2010, 2012, 2013 e 2015, incluse le versioni Express.

Cambiamenti sintattici[modifica | modifica wikitesto]

C++/CLI è concepito come un linguaggio a sé stante, con una nuovo insieme di parole chiave, a differenza del Managed C++ (MC++), che è piuttosto un superset del C++ in cui le parole chiave non standard erano identifcate con __gc o __value. Di conseguenza, introduce alcune importanti modifiche sintattiche, legate principalmente all'eliminazione di identificatori ambigui e all'aggiunta di funzionalità specifiche NET.

Molte sintassi in conflitto, come le versioni multiple dell'operatore new() in MC++, sono state separate: nel C++/CLI e in .NET i tipi di riferimento vengono creati con la nuova parola chiave gcnew (che sta per garbage collected new ()). Inoltre, C++/CLI ha introdotto il concetto dei generici da .NET (simile, per gli scopi più comuni, ai template standard C++, ma molto diversi nella loro implementazione).

Puntatori[modifica | modifica wikitesto]

In MC++, vi erano due diversi tipi di puntatori: i puntatori __nogc, essenzialmente ordinari puntatori C++, e i puntatori __gc, usati per i tipi di riferimento .NET. Nel C++/CLI, invece, l'unico tipo di puntatore è il normale puntatore C++, mentre i tipi di riferimento .NET sono accessibili attraverso un handle usando la nuova sintassi ClassName^ invece di ClassName*. Questo nuovo costrutto è particolarmente utile quando il codice contiene insieme codice C++ standard e codice gestito; consente di rendere chiaro quali sono gli oggetti gestiti dal garbage collection automatico di .NET e quali sono invece gli oggetti che il programmatore deve distruggere in modo esplicito.

Note[modifica | modifica wikitesto]