C'è un fantasma nel castello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
C'è un fantasma nel castello
Titolo originaleC'è un fantasma nel castello
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1942
Durata75 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaGiorgio Simonelli
SoggettoVittorio Metz
SceneggiaturaVittorio Metz, Giorgio Simonelli, Steno
ProduttoreAlberto Manca, Augusto Turati
Casa di produzioneInvicta Film, Stella Films
Distribuzione (Italia)Rex Film
FotografiaEdoardo Lamberti
MontaggioGiorgio Simonelli
MusicheGiovanni Militello
ScenografiaArnaldo Foresti
Interpreti e personaggi

C'è un fantasma nel castello è un film del 1942, diretto da Giorgio Simonelli.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un investigatore improvvisato riesce a scoprire cosa si cela dietro il fantasma del castello: si tratta di una banda di loschi individui che per agire indisturbati avevano escogitato questa apparizione, ma alla fine saranno assicurati alla giustizia.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

« Ben tornato Simonelli! Ogni tuo film è grazioso e rapido. Questo mi ha fatto passare un'ora molto allegra, ogni cosa fila, tutte le valvole e le ruote agiscono a meraviglia. Il raccontino comunque non vuole essere che una farsa. Riento ci dà dentro con tutto , l'impeto della sua comicità come si scaricano i barili di balistite... » Diego Calcagno in Film del 25 aprile 1942.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema