Butino (chimica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con il termine butino si fa riferimento a una tipologia di alchini di formula bruta C4H6 costituiti da quattro atomi di carbonio e dalla presenza di un triplo legame C≡C.[1]

A seconda della posizione del triplo legame si possono avere i seguenti isomeri lineari:

  • 1-butino (etilacetilene): CH≡C-CH2-CH3
  • 2-butino (dimetilacetilene): CH3-C≡C-CH3

Pur differendo in modo significativo nelle loro reazioni a causa della posizione del triplo legame, i due butini hanno anche proprietà comuni. Entrambi, infatti, sono scarsamente solubili in acqua ma vantano una buona solubilità in etanolo ed etere, ed entrambi sono facilmente infiammabili e bruciano con una fiamma fuligginosa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Butyne, su merriam-webster.com - dictionary, Merriam-Webster, inc.. URL consultato il 4 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4473642-3
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia