Buteogallus meridionalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Poiana di savana
Savanna hawk (Buteogallus meridionalis).JPG
Buteogallus meridionalis
Pantanal, Brasile
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Buteoninae
Genere Buteogallus
Specie B. meridionalis
Nomenclatura binomiale
Buteogallus meridionalis
(Latham, 1790)
Sinonimi

Heterospizias meridionalis

La poiana di savana (Buteogallus meridionalis (Latham, 1790)) è un uccello rapace della famiglia Accipitridae.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un esemplare in volo, a Goiás (Brasile).

Il Buteogallus meridionalis misura 46–61 cm e pesa circa 845 g.[3] L'adulto ha un colore rossiccio con chiazze grigie sulla parte superiore del corpo e fini strisce nere sul ventre. Le penne delle lunghe ed ampie ali sono nere, mentre la coda è strisciata di bianco e nero[4][3]. Le lunghe zampe dritte hanno colore giallo. Il suo richiamo è un forte keeeeru[3].

Gli esemplari immaturi somigliano fisicamente agli adulti, ma hanno un piumaggio più scuro nella parte inferiore del corpo e più chiara nella parte superiore con strisce nere più marcate; il supercilium («sopracciglio») è biancastro[3].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nido è costruito su alberi di palma e fatto da rami assemblati con fili d'erba[4]. La covata è costituita da un solo uovo bianco; l'uccellino impiega da 6 a 7 settimane e mezzo per mettere le piume[3].

La poiana di savana è un uccello da preda che si nutre di piccoli mammiferi, lucertole, serpenti, granchi e grossi insetti. Per cacciare, abitualmente aspetta appollaiato su un alto palo o un'altura fintanto che non individua una preda, ma può anche cacciare a piedi e recuperare resti carbonizzati dopo un incendio di prateria[4].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive in aperta savana o ai margini delle zone paludose nell'America meridionale. Si riproduce da Panama a Trinidad, in Bolivia, Uruguay e nell'Argentina centrale[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2016, Buteogallus meridionalis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  3. ^ a b c d e (EN) Steven L. Hilty, Birds of Venezuela, Londra, Christopher Helm, 2003, p. 236, ISBN 0-7136-6418-5. URL consultato il 27 giugno 2017.
  4. ^ a b c d (EN) Sabrina Ramirez, Buteogallus meridionalis (Savanna Hawk) (PDF), University of the West Indies, 2014. URL consultato il 27 giugno 2017 (archiviato il 28 giugno 2017).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Richard ffrench, A Guide to the Birds of Trinidad and Tobago, 2nd, Comstock Publishing, 1991, ISBN 0-8014-9792-2.
  • F. Gary Stiles e Alexander Frank Skutch, A guide to the birds of Costa Rica, Comstock Publishing, 1989, ISBN 0-8014-9600-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli