Buon dì/Piangere un po'/Tintarella di luna/La verità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Buon dì/Piangere un po'
Tintarella di luna/La verità
ArtistaMina
Tipo albumEP
Pubblicazione1959
Durata9:13
Dischi1
Tracce4
GenereMusica leggera
Pop
EtichettaItaldisc EPMH 1013
Registrazionemono
Formati7"
Mina - cronologia

Buon dì/Piangere un po'/Tintarella di luna/La verità è il terzo EP di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc nel 1959.[1][2][3]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Raccoglie 4 brani provenienti da altrettanti singoli, tutti già pubblicati nel 1959. Eccetto Piangere un po' , gli altri 3 brani sono cover inserite l'anno seguente anche nell'album di debutto dell'artista, Tintarella di luna.

L'elenco stampato in copertina inverte i brani dei due lati presenti fisicamente sul supporto in vinile e chiaramente etichettati IT-1013/A e IT-1013/B, come si nota dalle fotografie del disco.[4]

Le 4 tracce sono contenute nell'antologia del 2010 Ritratto: I singoli Vol. 1, che raccoglie tutti i singoli della cantante pubblicati dagli esordi al 1964.[5]

Le canzoni del lato A sono accompagnate dall'orchestra del maestro Giulio Libano.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A (IT-1013/A)

  1. Buon dì (Alone (Why Must I Be Alone)) – 1:40 (testo: Nicola Salerno – musica: Morton Craft; edizioni musicali Edir)
  2. Piangere un po' – 2:27 (testo: Leo Chiosso "Roxy Bob" – musica: Umberto Prous; edizioni musicali Peer)

Lato B (IT-1013/B)

  1. Tintarella di luna – 3:00 (testo: Franco Migliacci – musica: Bruno De Filippi; edizioni musicali Accordo) – con "I Solitari"
  2. La verità – 2:06 (testo: Umberto Bertini – musica: Enzo Di Paola, Sandro Taccani; edizioni musicali Tiber)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia album, Mina Mazzini, sito ufficiale. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  2. ^ Buon dì, in Discografia Nazionale della Canzone Italiana, ICBSA. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  3. ^ Link alla copertina ufficiale.
  4. ^ (EN) Italdisc EPMH 1013, su 45cat.com. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  5. ^ Dal 2012 tutte le raccolte NON fanno più parte della discografia ufficiale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]