Build (informatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nel campo dell'informatica, e più in particolare dello sviluppo di software, il termine inglese build viene solitamente utilizzato per indicare il processo di trasformazione del codice sorgente in un artefatto eseguibile. Talvolta lo stesso termine viene utilizzato per indicare l'artefatto ottenuto attraverso tale processo di trasformazione o il codice numerico (o alfanumerico) che permette di distinguere tale artefatto da altri ottenuti in precedenza nell'ambito dell'evoluzione dello stesso prodotto software.

Quando il termine build viene utilizzato per indicare il numero (o codice alfanumerico) che identifica un particolare artefatto esso può prendere, a seconda delle convenzioni utilizzate, un significato sovrapponibile a quello di release. Una delle convenzioni più diffuse nel mondo dell'informatica è che versione (major), revisione (o sottoversione, minor) e build (o release) vengano indicate come cifre separate da un punto. Quando a variare è solamente il numero di build significa che le modifiche introdotte nel software sono di entità molto limitata, tipicamente riguardanti la correzione di malfunzionamenti (bug) senza modifiche sostanziali nelle funzionalità, nel comportamento o nell'aspetto dell'applicazione.

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica