Buco bianco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Modello di possibili evoluzioni di un multiverso o di un universo, con al centro un buco bianco che crea il Big Bang

In relatività generale, un buco bianco è una ipotetica regione dello spaziotempo e una singolarità dentro cui non si può entrare dall'esterno, ma dalla quale può uscire energia-materia e luce. In questo senso, è l'opposto del buco nero, in cui si può entrare solo dall'esterno e da cui non può uscire né energia-materia né luce. I buchi bianchi appaiono nella teoria dei buchi neri eterni. In aggiunta a una regione di buco nero nel futuro, questa soluzione dell'equazione di campo di Einstein prevede una regione di buco bianco nel passato.[1] Tuttavia, alcuni[chi?] credono che questa regione non esista per i buchi neri originatisi da un collasso gravitazionale, e inoltre non ci sono processi fisici noti tramite i quali possa formarsi un buco bianco. Sebbene le prove e le informazioni riguardanti i buchi bianchi sia ancora inconcludente, l'evento del 2006 GRB 060614 è stato proposto come la prima osservazione documentata di un buco bianco.[2]

Si prevede teoricamente che i buchi neri supermassicci (SBH dall'inglese) siano al centro di ogni galassia e che forse, una galassia non può formarsi senza di esso. Stephen Hawking[3] e altri hanno suggerito che questi SBH generino un buco bianco supermassiccio.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sean M. Carroll, Spacetime and Geometry, 5.7ª ed., Addison-Wesley, 2004, ISBN 0-8053-8732-3.
  2. ^ Martin Ratcliffe, State of the Universe 2008 : new images, discoveries and events, Springer Science & Business Media, febbraio 2008, p. 57, ISBN 978-0-387-73998-4.
  3. ^ Hawking e Penrose, The Nature of Space and Time (Princeton, 1996)
  4. ^ Is the Big Bang a black hole?, su math.ucr.edu.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85146481