Buca della Nivera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Buca della Nivera è un'antica ghiacciaia a fossa che si trova all'altitudine di 600 m nell'omonima vallata (Valle della Nivera) tra il Monte Capanne e Le Calanche, all'isola d'Elba.

La Buca della Nivera

Documentata dal 1820, presenta una caratteristica struttura dalla forma troncoconica rovesciata con incamiciatura di granodiorite rivestita di calce. Ha un diametro di oltre 4 metri ed è profonda più di 5; per la sua costruzione fu scelta la parte più ombrosa e fresca della vallata, ricca di lecci. La neve veniva trasportata nella ghiacciaia per mezzo di portantine; il fondo della struttura era ricoperto con rami di Cytisus scoparius, così da costituire un'intercapedine a contatto con la neve ed eliminare il ristagno d'acqua. La neve veniva poi gettata nella fossa e compressa con l'aiuto di apposite pale; la superficie era ricoperta da uno strato di foglie di castagno, sopra il quale veniva realizzato un regolatore termico in legno a forma di capanna. Infine, il ghiaccio era trasportato nei paesi e negli ospedali per usi alimentari e medici.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La Buca della Nivera ha suggerito un antico modo di dire usato a Poggio dai genitori verso i figli: «Se site gattivi, vi futto ne' la Buca!»

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Silvestre Ferruzzi, Synoptika, Portoferraio 2008