Bryce Larkin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bryce Larkin
Bryce Larkin
Bryce Larkin
Universo Chuck
Soprannome
Autori
1ª app. in Chuck vs. i servizi segreti
Ultima app. in Chuck vs. l'Anello
Interpretato da Matthew Bomer
Voce italiana Francesco Bulckaen
Sesso Maschio
Luogo di nascita Connecticut[3]
Data di nascita 1981[2]
Professione agente della CIA
Abilità
Parenti sconosciuti
« -Sei sempre una spia migliore di me.
-Non vuol dire niente. Io ho avuto un solo amico al mondo, tu ne hai un'infinità. »
(Dialogo tra Chuck e Bryce[4])

Bryce Larkin, è un personaggio immaginario della serie televisiva statunitense Chuck, di Josh Schwartz e Chris Fedak.
È interpretato da Matthew Bomer, con la voce italiana di Francesco Bulckaen.

Bryce è un agente della CIA, nonché il responsabile dell'invio del supercomputer segreto del governo noto come Intersect a Chuck Bartowski all'inizio della serie.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio è dipinto come il classico agente segreto: alto, affascinante, prestante fisicamente, slanciato ed attraente. Le caratteristiche che maggiormente risaltano in Bryce sono il suo sguardo freddo e sottile e l'enigmatico sorriso, dettagli i quali lo caratterizzano come estremamente ambiguo e rendono difficile capire quale sia il suo reale schieramento o se stia dicendo o meno la verità. Già dal suo aspetto il personaggio è mostrato in chiave antitesica rispetto al protagonista, il quale si presenta goffo, allampanato e quasi caricaturale ma ispira già dalla prima impressione l'idea di una brava persona.

Durante il periodo alla Stanford lo si vede indossare t-shirt aderenti e jeans, tuttavia a seguito dell'ingresso nella CIA lo si vede vestire sempre completi neri; talora di pelle, talora rigorosamente in giacca e cravatta o, in alcune occasioni con un papillon.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

Bryce Larkin viene presentato nella serie come tutto ciò che Chuck non è[4]: sicuro di sé, atletico, coraggioso e soprattutto una spia eccellente. Egli è talmente abile che perfino Casey lo considera pericoloso; oltretutto è dotato di nervi molto saldi e, differentemente dall'amico è in grado di sopprimere le proprie emozioni ed agire freddamente senza lasciarsi condizionare dalla situazione. Gag ricorrente nella serie sono i complimenti a Bryce fatti involontariamente dagli altri personaggi in presenza di Chuck, che commenta in più di un'occasione quanto si senta sminuito dal confronto con l'ex compagno d'università. Nonostante i rancori che questi prova nei suoi confronti, Bryce considera Chuck come l'unico vero amico che abbia mai avuto[5].

Bryce a sua volta considera Chuck una persona molto migliore di lui per le sue grandi doti di innocenza, onestà e bontà; la prova di ciò è il fatto che pur di non farlo reclutare dalla CIA a rischio che diventasse freddo e spietato quanto lui o peggio che morisse sul campo, è stato disposto a interpretare la parte del "cattivo" facendolo espellere ingiustamente e rovinando la loro amicizia[5].

Mentre militava nei servizi segreti, Bryce ha avuto una relazione sentimentale con Sarah Walker che, in seguito al suo ritorno, tenterà di recuperare, quando tuttavia capirà che quest'ultima è innamorata di Chuck si farà da parte per rispetto all'amico[6]. Differentemente dal rapporto con Sarah e Chuck, Bryce dimostra un vicendevole antagonismo con Casey[4].
Nella serie non viene mai evidenziato il rapporto tra Bryce e la famiglia o gli amici di Chuck, sebbene Devon e Morgan, parlino con lui faccia a faccia in due differenti occasioni senza però riuscire a riconoscerlo[6].

Nonostante l'apparenza, Bryce presenta, al pari dell'amico Chuck, alcune passioni da stereotipo nerd come ad esempio i computer, la programmazione, i giochi di ruolo, la fantascienza e i videogiochi; oltretutto entrambi conoscono la lingua klingon, di cui si servono come codice segreto[4].

La sua pistola preferita è una Glock 17.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Bryce nacque nel 1981 in Connecticut. Nel 1999 grazie alla sua intelligenza venne ammesso alla Stanford University, dove conobbe e strinse una grande amicizia con Chuck Bartowski, suo compagno di stanza. I due spesso giocavano a "Killer" nella biblioteca e stesero una loro versione del videogioco Zork in C++[3]. Oltretutto presentò Chuck alla sua intima amica Jill Roberts, facendo nascere l'amore tra i due.

Nel 2002 verrà reclutato dalla CIA, che seleziona nell'università gli studenti più promettenti di modo di farne degli agenti. Saputo nel 2003 che anche Chuck, per via dei suoi eccellenti risultati, è destinato al reclutamento, Bryce denunciò il furto delle risposte di un test ai danni dell'amico, facendole poi trovare sotto il suo letto.
Inoltre, chiede a Jill (a sua volta reclutata dalla CIA ed in seguito dalla Fulcrum) di lasciarlo. Con questo stratagemma, Bryce spera di salvare la vita all'amico, secondo lui troppo buono per il campo di battaglia.

Scoperto il furto, Chuck viene espulso dalla Stanford ed escluso dal programma di reclutamento. Parallelamente all'espulsione, Jill lascia Chuck dicendogli di preferirgli Bryce, in modo da interrompere i rapporti in modo definitivo.

Il piano di Bryce ha quindi successo, ma ad un prezzo elevatissimo: dopo tali eventi Chuck nutrirà un odio profondo verso quello che una volta aveva considerato il suo migliore amico, e che da allora considererà la sua nemesi[5].

Avendo protetto Chuck dal governo, Bryce guadagnò il rispetto di Steve Bartowski, alias Orion, il creatore dell'Intersect; anni dopo, sarà proprio lui a chiedere a Bryce di proteggere il supercomputer dalla Fulcrum.

Nel 2005 la CIA gli assegnò come partner Sarah, con la quale poco tempo dopo incominciò una relazione sentimentale.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Chuck (prima stagione).

All'inizio della serie Bryce tradisce la CIA rubando tutti i dati contenuti nell'Intersect, venendo però raggiunto e ferito da John Casey prima di riuscire a fuggire. Messo alle strette, Bryce distrugge il supporto contenente i dati e viene quindi ucciso da Casey con un colpo di pistola in pieno petto.

Nonostante l'apparenza tuttavia, l'azione di Bryce era volta a salvaguardare l'elaboratore neurale dalle mani della potente organizzazione antigovernativa denominata Fulcrum, ormai fittamente infiltrata all'interno della CIA. A guidare l'agente nella sua missione era Orion, il creatore dell'Intersect.

La CIA e l'NSA scoprono però che, prima di distruggere il supporto, Bryce aveva inviato tutti i dati in esso contenuti al suo vecchio amico Chuck Bartowski in una e-mail crittografata; prima di poter aprire il messaggio, è necessario superare un indovinello riguardante la versione di Zork programmata dai due amici ai tempi dell'università: in questo modo, Bryce si assicura che solo Chuck possa aprire l'e-mail.[3].

Dato per morto, i suoi funerali saranno celebrati all'inizio della prima stagione[7]; tuttavia, Bryce è riuscito a sopravvivere alle ferite ed è stato curato dalla Fulcrum, al fine di scoprire l'ubicazione dell'Intersect. Dopo aver fatto credere agli antigovernativi di essere lui stesso la versione umana del supercomputer, viene trasportato in un container a Burbank, California, dove sarà localizzato dal Team Bartowski. Dopo essersi chiarito sia con i governativi che con Chuck riguardo ai gesti compiuti in passato, verrà reintegrato nei servizi segreti dal Generale Beckman per dare la caccia alla Fulcrum come "cane sciolto"[4].

Per svolgere tale compito al meglio, verrà fatto credere a tutti i suoi conoscenti che Bryce sia realmente morto[4].

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Chuck (seconda stagione).

Nello svolgimento della sua missione contro la Fulcrum, Bryce collabora con Chuck e la sua squadra in diverse occasioni, tentando inoltre di riallacciare la sua relazione con Sarah. Quando però Devon gli rivelerà che la donna è innamorata di Chuck, egli si farà da parte, pur ricordando all'amico che tale sentimento potrebbe essere pericoloso in quanto Sarah potrebbe perdere la capacità di ragionare in maniera obbiettiva qualora l'incolumità del ragazzo fosse in pericolo[6].

Dopo che il Team Bartowski riuscirà a sconfiggere la Fulcrum, nella persona di Ted Roark, e dopo che Chuck riuscirà a farsi togliere l'Intersect dal padre[8], Bryce viene richiamato a Burbank al fine di diventare il nuovo Intersect umano e ricevere nel suo cervello l'installazione della nuova versione del supercomputer: l'Intersect 2.0. Tuttavia quando la sede del nuovo Progetto Intersect viene assalita da alcuni uomini di una nuova associazione antigovernativa chiamata l'Anello, Bryce rimarrà ferito mortalmente da tre colpi d'arma da fuoco nel tentativo di proteggere l'elaboratore. Con le sue ultime forze affiderà a Chuck, giunto ormai tardi in suo soccorso, il compito di distruggere il supercomputer al posto suo. Prima di eseguire l'ordine, sapendo quanto l'Intersect 2.0 sia importante per il governo, Chuck decide di farne una copia installandolo nel suo cervello[9].

Il corpo di Bryce verrà in seguito seppellito a Lisbona da Sarah, in rispetto delle sue volontà testamentali[10].

Abilità[modifica | modifica wikitesto]

Bryce è dotato di una grande intelligenza tattica e di una forte leadership, tanto che si dimostra perfettamente capace di sopportare sulle sue spalle la responsabilità di una missione[4].

È inoltre un abilissimo artista marziale, tanto da essere uno dei pochi personaggi nella serie capace di competere con Sarah o di combattere al suo fianco senza fatica[4]. La sua abilità è tale da poter essere paragonata a quella ottenuta attraverso l'uso dell'Intersect: all'inizio della serie riesce ad uscire da una sede governativa sorvegliata da cecchini e soldati esperti, completamente disarmato e senza alcuno sforzo apparente[3]. Bryce si è anche dimostrato un eccelso tiratore dotato di mira praticamente infallibile con qualsiasi arma da fuoco.

Gli anni alla Stanford University hanno affinato le sue capacità in ingegneria ed elettronica, rendendolo un analista e cracker praticamente al livello di Chuck. Inoltre parla fluentemente il klingon[4] e lo spagnolo[4].

Prima di morire a causa dell'Anello inoltre, Bryce era stato selezionato da CIA e NSA come il nuovo Intersect umano[9], dato che statisticamente parlando sarebbe stato perfetto sotto ogni punto di vista[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Attribuitogli da Chuck e Morgan.
  2. ^ È coetaneo di Chuck.
  3. ^ a b c d Chuck vs. i servizi segreti
  4. ^ a b c d e f g h i j Chuck vs. la nemesi
  5. ^ a b c Chuck vs. l'Alma Mater
  6. ^ a b c Chuck vs. il microchip
  7. ^ Chuck vs. l'elicottero
  8. ^ Chuck vs. l'Intersect
  9. ^ a b c Chuck vs. l'Anello
  10. ^ Chuck vs. la prima classe
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione