Bruto (film 1911)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bruto
Paese di produzioneItalia
Anno1911
Dati tecniciB/N
film muto
Generedrammatico
RegiaEnrico Guazzoni
ProduttoreFiloteo Alberini
Casa di produzioneCines
Interpreti e personaggi

Bruto è un cortometraggio del 1911 diretto da Enrico Guazzoni.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Credendo che Cesare stia diventando troppo potente nello stato, Bruto e altri cospirano per ucciderlo.

Il giorno successivo, quando tutti sono riuniti nella camera del senato, i cospiratori raggiungono il loro scopo.

Marco Antonio, amico di Cesare, giura di vendicare l'omicidio e al funerale pronuncia un discorso che suscita grande furore nel popolo romano.

Bruto è costretto a fuggire da Roma ma presto raccoglie i suoi seguaci per opporsi alle forze di Antonio.

I due eserciti si scontrano nella battaglia di Filippi in cui Bruto viene sconfitto ed è costretto nuovamente alla fuga.

Quando è sul punto di essere raggiunto, si scaglia sulla spada di un amico e così muore "il più nobile romano di tutti".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema