Bruno Traverso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bruno Traverso (Genova, 29 settembre 1971[1]) è un liutaio italiano, produttore di chitarre, bassi elettrici, e circuiti elettronici.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Impara l'arte della lavorazione del legno e del metallo in giovane età grazie alla propria famiglia; inizia l'attività alla fine degli anni ottanta.[1] Negli anni novanta fonda a Pegli la Bruno Traverso Guitars, inizialmente come laboratorio per riparazioni di strumenti, in seguito specializzandosi nella produzione di strumenti artigianali di alta fascia.[1][2]

Nel giro di una quindicina d'anni costruisce gli strumenti di alcuni noti musicisti italiani e stranieri,[3] tra i quali Andrea Braido, Armando Corsi, Vittorio De Scalzi, Nico Di Palo, Marco Cravero, Daniele Ivaldi, Andrea Maddalone, Alessio Menconi, Ricchi e Poveri, e altri (in concerto con Anna Oxa, Eros Ramazzotti, Alexia, Ivano Fossati, Ornella Vanoni...).[3][4]

La produzione artigianale degli strumenti di liuteria, costruiti con l'uso di legni pregiati provenienti da varie località nel mondo, ha determinato un'ampia diffusione della produzione.[3] È inventore di un boost per la modifica delle sonorità, chiamato "BTG Boost", e di un'innovativa finitura fiammata ottenuta tramite l'utilizzo di una fiamma viva.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Brunotraversoguitars.com, Storia
  2. ^ Brunotraverso.com, Bio
  3. ^ a b c Alessandro Terruzzi, Chitarre Bruno Traverso a Stazione Chitarre, Music Off, 29 dicembre 2015
  4. ^ Brunotraversoguitars.com, Artisti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]