Bruno Tacconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bruno Tacconi (Voghera, 13 dicembre 191323 marzo 1986) è stato uno scrittore e medico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bruno Tacconi, medico e scrittore italiano nato a Voghera il 13 dicembre 1913, deceduto il 23 marzo 1986. Dopo aver conseguito la maturità classica si è laureato in medicina all'università di Pavia. Appassionato di archeologia e di civiltà antiche con particolare riguardo a quelle sviluppatesi nella valle del Nilo e in Mesopotamia. Esordisce come scrittore nel 1972 con il suo primo romanzo storico La verità perduta ambientato nell'antico Egitto. Nel 1973 vince un premio internazionale con un saggio sulle tecniche di mummificazione utilizzate nell'antico Egitto. Nel 1974 arriva in finale al premio Bancarella con L'uomo di Babele. In seguito ha pubblicato vari altri romanzi sempre di carattere storico.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1972 - La verità perduta, Mondadori
  • 1973 - L'uomo di Babele, Mondadori
  • 1975 - La vergine del sole, Mondadori
  • 1976 - Lo schiavo Hanis, Mondadori,
  • 1978 - Il medico di Gerusalemme, Mondadori,
  • 1980 - Masada, Mondadori
  • 1983 - Salomè, Mondadori
  • 1985 - Ramsete e il sogno di Kadesh, Mondadori
  • 1988 - La signora di Atlantide, Mondadori
  • 1991 - Il pittore del faraone, Mondadori
Controllo di autoritàVIAF (EN67919 · ISNI (EN0000 0003 7385 5918 · LCCN (ENn88626828 · GND (DE120888106 · BNF (FRcb122563948 (data)